Traitor - Sospetto tradimento

film del 2008 diretto da Jeffrey Nachmanoff
(Reindirizzamento da Traitor)
Traitor - Sospetto tradimento
Titolo originaleTraitor
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2008
Durata114 minuti
Generespionaggio, thriller, azione
RegiaJeffrey Nachmanoff
SoggettoSteve Martin
SceneggiaturaJeffrey Nachmanoff
ProduttoreDon Cheadle
Produttore esecutivoDavid Hoberman, Todd Lieberman, Jeff Silver, Ashok Amritaj, Arlene Gibbs, Kay Lieberman, Steve Martin, Richard Schlesinger
Casa di produzioneOverture Films, Mandeville Films, Hyde Park Entertainment, Crescendo Productions
Distribuzione in italianoOverture Films, Paramount Pictures, Eagle Pictures
FotografiaJ. Michael Muro
MontaggioBilly Fox
MusicheMark Kilian
Interpreti e personaggi

Traitor - Sospetto tradimento (Traitor) è un film del 2008 scritto e diretto da Jeffrey Nachmanoff, con protagonisti Don Cheadle, Guy Pearce e Saïd Taghmaoui.

Il soggetto è di Steve Martin, che è anche produttore esecutivo.

TramaModifica

Roy Clayton, agente dell'FBI, indaga col collega Max Archer su alcune cellule del terrorismo islamico che stanno organizzando degli attentati in Occidente. Gli agenti sospettano di Samir Horn, di cui fino all'ultimo non è chiara l'identità: se sia uno dei principali terroristi oppure un infiltrato degli americani.

PromozioneModifica

Nella locandina in lingua inglese compare la seguente tagline:

(EN)

«The truth is complicated.»

(IT)

«La verità è complicata.»

Citazioni e riferimentiModifica

Nel finale del film, viene citato un passo del Corano (sura V, 32) che afferma: «Uccidere un uomo innocente è come uccidere l'umanità intera [...] se salvi una vita hai salvato l'umanità intera»[1].

NoteModifica

  1. ^ Così nel doppiaggio italiano del film.
    Cfr. la traduzione del Corano curata da Hamza Piccardo: «[...] chiunque uccida un uomo che non abbia ucciso a sua volta o che non abbia sparso la corruzione sulla terra, sarà come se avesse ucciso l'umanità intera. E chi ne abbia salvato uno, sarà come se avesse salvato tutta l'umanità». (Il Corano, Newton & Compton editori, 2002, p. 113. ISBN 88-8289-223-9)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema