Apri il menu principale
Tramway du Mont-Blanc
InizioLe-Fayet
FineGlacier-de-Bionnassay
Stati attraversatiFrancia Francia
Lunghezza12 km
Apertura1909
GestoreCompagnie du Mont-Blanc
Scartamento1.000 mm
Elettrificazione11.000 V ca, 50 Hz
Ferrovie

Il Tramway du Mont-Blanc (TMB), letteralmente "tranvia del Monte Bianco", è una ferrovia a cremagliera a scartamento metrico che collega la stazione di Saint-Gervais-les-Bains-Le Fayet (altitudine 580 m) al ghiacciaio di Bionnassay (altitudine 2.372 m) in Alta Savoia (Francia).

È la linea ferroviaria che raggiunge la maggior altezza in Francia.

La linea è gestita dalla Compagnie du Mont-Blanc, la quale si occupa di numerose installazioni di risalita meccanica nel massiccio del Monte Bianco come la ferrovia Chamonix-Montenvers.

Indice

StoriaModifica

 
la stazione ferroviaria del Tramway du Mont Blanc a Saint Gervais

Il progetto originale prevedeva di condurre i turisti sulla vetta del Monte Bianco ma i lavori vennero interrotti a causa della prima guerra mondiale. In realtà i lavori oltre il termine attuale, il Nid d'Aigle, sarebbero stati eccessivamente difficili se non di impossibile realizzazione.

I lavori sono ripresi recentemente per modificare il punto terminale della ferrovia, per farla arrivare al pianoro. Un ristorante-rifugio è stato inaugurato nel luglio 2006, all'altezza di 2412 metri sul livello del mare, per rimpiazzare quello antico, che era affiancato al termine attuale, distrutto da un incendio anni addietro.

CronologiaModifica

 
Arrivo alla stazione Nid d'Aigle.
  • 3 agosto 1904: viene accordata la concessione alla società Tramway du Mont-Blanc per la realizzazione di una ferrovia elettrica a cremagliera tra la stazione di Le Fayet e l'Aiguille du Goûter (3.817 m)
  • 4 aprile 1908: approvazione definitiva del progetto esecutivo della linea
  • 25 luglio 1909: inaugurazione del primo tratto fino al Col de Voza (1.653 m)
  • 1911: secondo tratto fino a Bellevue
  • agosto 1914: termine dei lavori fino al Nid d'Aigle (2.372 m) sul bordo del ghiacciaio di Bionnassay. I lavori vengono interrotti a causa della guerra e non verranno mai più ripresi
  • 1923: la linea funziona durante l'inverno fino a Bellevue
  • 1956: le locomotive a vapore sono sostituite da locomotive elettriche.

PercorsoModifica

   
da La Roche-sur-Foron
   
0,000 Le Fayet 581 m s.l.m.
   
per Martigny
   
1,700 Saint-Gervais-Ville 792 m s.l.m.
   
4,830 Motivon 1368 m s.l.m.
   
5,155 Les Seillières
   
7,850 Col-de-Voza 1638 m s.l.m.
   
9,195 Bellevue-Téléphérique 1756 m s.l.m.
   
10,876 Mont-Lachat 2073 m s.l.m.
   
12,508 Glacier-de-Bionnassay 2372 m s.l.m.

TurismoModifica

Durante l'inverno una parte della linea è aperta per permettere agli sciatori l'accesso alle piste di Les Houches. Durante l'estate tutta la linea è aperta per permettere agli alpinisti un accesso più facile ai rifugi: Tête Rousse e Goûter. Il Nid d'Aigle, stazione terminale del Tramway du Mont Blanc, è considerato come il punto di partenza della Via Reale di salita al Monte Bianco.

 
La stazione di Nid d'Aigle, termine del Tramway du Mont-Blanc.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Sito ufficiale TMB, su compagniedumontblanc.fr. URL consultato il 23 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 7 aprile 2010).