Apri il menu principale

Tranvia Pinar de Chamartín-Las Tablas

linea della rete tranviaria di Madrid
Tranvia
Pinar de Chamartín-Las Tablas
Madrid Alstom Citadis tram near Antonio Saura stop, 2011.jpg
Il tram presso la fermata Antonio Saura
CittàMadrid
InizioCiudad Lineal
FineFuencarral-El Pardo
Inaugurazione2007
GestoreMetro Ligeros de Madrid
Lunghezza5,4 km
Classificazionelinea ML1
TipoMetrotranvia
Mezzi utilizzatiAlstom Citadis
Plan der Linie ML1 der Metro Ligero Madrid (geografisch).png
Trasporto pubblico

La linea 1 della rete tranviaria di Madrid è una delle tre linee di metrotranvia che collega la stazione di Pinar de Chamartín con quella di Las Tablas.[1]

Come per le altre due linee, questa linea è stata inaugurata nel 2007.

Indice

CaratteristicheModifica

Stazioni e fermate
 
Pinar de Chamartín
 
Autopista M-11
 
Fuente de la Mora
     
Ferrovia delle Cercanías
 
Virgen del Cortijo
 
 
Antonio Saura
 
 
Álvarez de Villaamil
 
 
María Tudor
 
Autovía A-1
 
 
Palas de Rey
 
 
Las Tablas

La linea è una tramvia in sede separata a doppio binario elettrificato in corrente continua da 750 V e ordinario lunga complessivamente 5,4 chilometri. Il gestore è Metros Ligeros de Madrid S.A. che la ha in concessione per 30 anni a partire dall'inaugurazione.

La linea è in parte in superficie e in parte interrata. Sono interrati il tratto dal capolinea sud di Pinar de Chamartín, che è anche stazione di interscambio con le linee 1 e 4 della metropolitana di Madrid, la successiva stazione di Fuente de la Mora, che è stazione di interscambio con le linee C1, C7 e C10 delle Cercanías di Madrid fino alla stazione Virgen del Cortijo, e il tratto tra le stazioni Blasco Ibáñez e María Tudor. I restanti tratti, incluso il capolinea nord di Las Tablas (interscambio con la linea 10), sono in superficie in sede separata, dove la tranvia talvolta si interseca con strade carrabili con priorità semaforica.

Materiale rotabileModifica

I mezzi impiegati nella linea sono gli Alstom Citadis, analoghi a quelli utilizzati nelle altre linee tranviarie della città, nonché nella tranvia di Parla.

NoteModifica

Altri progettiModifica