Apri il menu principale

Trappola esplosiva (film)

film del 1999 diretto da Gustavo Graef-Marino
Trappola esplosiva
Titolo originaleDiplomatic Siege
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1999
Durata90 min
Genereazione, thriller
RegiaGustavo Graef-Marino
SoggettoMark Amin
SceneggiaturaRobert Boris, Mark Amin, Kevin Bernhardt, Sam Bernard
ProduttorePeter Abrams, Robert L. Levy, Natan Zahavi
Casa di produzioneTapestry Films, Trimark Pictures
FotografiaSteven Wacks
MontaggioSherwood Jones
MusicheTerry Plumeri
ScenografiaRadu Corciova, Ioana Corciova
CostumiViorica Petrovici
Interpreti e personaggi

Trappola esplosiva (Diplomatic Siege) è un film statunitense del 1999 diretto da Gustavo Graef-Marino.

È un film d'azione con Peter Weller, Daryl Hannah e Tom Berenger che tratta la storia di un assalto di un commando terroristico serbo ai danni dell'ambasciata statunitense a Bucarest.

Indice

TramaModifica

Con lo scopo di ottenere il rilascio del colonnello comandante del loro reparto, catturato in precedenza dalle forze speciali e dagli 007 americani durante una festa per essere processato per crimini di guerra al tribunale militare internazionale, un gruppo di paramilitari serbi fa irruzione armata nella sede diplomatica americana in Romania. Per complicare le cose si scopre anche che il governo americano durante la guerra fredda ha deciso di installare al di sotto delle sue sedi diplomatiche degli ordigni atomici, e quello dell'ambasciata di Bucarest potrebbe in questo caso causare una spaventosa catastrofe nucleare.

ProduzioneModifica

Il film, diretto da Gustavo Graef-Marino su una sceneggiatura di Robert Boris, Mark Amin, Kevin Bernhardt e Sam Bernard con il soggetto di Amin,[1] fu prodotto da Peter Abrams, Robert L. Levy e Natan Zahavi per la Tapestry Films e la Trimark Pictures[2] e girato in Romania, Bosnia, Croazia e a Roma[3] dal 3 ottobre 1998.[4]

DistribuzioneModifica

Il film fu distribuito negli Stati Uniti nel 1999[5] dalla Trimark Pictures e per l'home video dalla Trimark Video.[2]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[5]

  • in Francia nel maggio del 1999 (Cannes Film Festival)
  • in Argentina il 15 settembre 1999 (En la cuenta regresiva)
  • in Kuwait il 17 novembre 1999
  • in Islanda il 3 dicembre 1999
  • in Portogallo nel febbraio del 2000 (O Inimigo Perfeito)
  • in Venezuela il 16 agosto 2000 (Enemigo de mi enemigo)
  • in Corea del Sud il 26 agosto 2000
  • in Francia il 26 ottobre 2000 (Otages en péril, in prima TV)
  • in Finlandia il 1º marzo 2003 (Viholliseni vihollinen, in prima TV)
  • in Spagna (Enemigo de mi enemigo)
  • in Germania (Enemy of My Enemy)
  • in Canada (Assaut contre l'ambassade)
  • in Grecia (I poliorkia)
  • in Ungheria (Követségi hadszíntér)
  • in Danimarca (Raid)
  • in Italia (Trappola esplosiva)

PromozioneModifica

La tagline è: "Who knows the truth? Who can be trusted? Who can stop the countdown?".[6]

NoteModifica

  1. ^ Trappola esplosiva - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.com. URL consultato il 30 settembre 2012.
  2. ^ a b Trappola esplosiva - IMDb - Crediti per le compagnie di produzione e distribuzione, su imdb.com. URL consultato il 30 settembre 2012.
  3. ^ Trappola esplosiva - IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.com. URL consultato il 30 settembre 2012.
  4. ^ Trappola esplosiva - IMDb - Box office / incassi, su imdb.com. URL consultato il 30 settembre 2012.
  5. ^ a b Trappola esplosiva - IMDb - Date di uscita, su imdb.com. URL consultato il 30 settembre 2012.
  6. ^ (EN) Trappola esplosiva - IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 30 settembre 2012.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema