Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Brianza.

La rete dei trasporti della Brianza ha il compito di mettere in collegamento con l'Italia e l'Europa una delle regioni più industrializzate e densamente popolate del pianeta (1371 ab./km²). La Brianza deve effettivamente parte della sua fortuna economica alla posizione geografica privilegiata di cui gode che – abbinata a un efficiente rete di trasporti – le permette comunicazioni celeri con centri nevralgici per l'industria e il commercio. Rapporti privilegiati vengono ovviamente intrattenuti con Milano, tant'è che l'OCSE ha incluso il territorio brianteo nella sua area metropolitana. Per il capoluogo lombardo esistono collegamenti stradali e ferroviari con più zone della Brianza.

Collegamenti stradaliModifica

Tra i collegamenti stradali si segnalano le direttrici principali:

Autostrade e tangenziali

Superstrade e Strade Statali

Collegamenti ferroviariModifica

La Brianza è attraversata da numerose linee ferroviarie che si possono distinguere in due insiemi: la rete statale, composta dalle linee ferroviarie di proprietà dello Stato, e quella regionale, composta dalle ferrovie un tempo in concessione al Gruppo FNM.

Del primo raggruppamento appartengono le linee principali e secondarie gestite da RFI:

Appartengono alla rete regionale, e quindi sono gestite da FerrovieNord, le seguenti linee:

Dal punto di vista del servizio passeggeri, sia le linee statali che quelle regionali sono percorse dai treni regionali di Trenord, sulla base del contratto di servizio stipulato con la Regione Lombardia.

Molte ferrovie sono utilizzate dal Servizio ferroviario suburbano di Milano. In particolare, la Brianza è servita dalle seguenti linee suburbane, anch'esse gestite da Trenord:

  • Linea S2;
  • Linea S4;
  • Linea S7;
  • Linea S8;
  • Linea S9;
  • Linea S11.

NoteModifica