Apri il menu principale

Trasporti in Molise

Sistema ferroviarioModifica

La rete ferroviaria del Molise conta 265 km di linee quasi tutte a binario unico e non elettrificate, servite da 28 stazioni; 1 stazione è classificata come gold e 4 come silver, risultando quindi le principali della regione[1]. La linea appartenente alla rete fondamentale è la direttrice adriatica, che attraversa la regione longitudinalmente lungo il litorale, ed è anche l'unico tratto elettrificato. Vi sono poi delle linee complementari:

Vi sono poi una linea ferroviaria dismessa, la Ferrovia Pescolanciano-Agnone, in esercizio dal 1914 al 1944, e una linea ferroviaria priva di traffico dall'11 dicembre 2011, la Ferrovia Sulmona-Isernia, nel tratto Sulmona-Carpinone; rimane aperto all'esercizio regolare il solo tratto Carpinone-Isernia poiché in comune con la Ferrovia Isernia-Campobasso. Dal febbraio 2013 la Ferrovia Benevento-Campobasso è stata completamente chiusa a causa dello scarso traffico e di un'interruzione tra Bosco Redole e Benevento per problemi all'infrastruttura. Dal 9 dicembre 2016 il servizio sulla Campobasso-Termoli è stato sospeso e sostituito con autocorse.

Principali stazioni della regione

Sistema aeroportualeModifica

In regione non è presente alcun aeroporto. Vi è comunque l'intenzione di realizzare un aeroporto in regione, già manifestata da parte della Provincia di Isernia, della Camera di Commercio di Isernia e della società Avioproject in una manifestazione, tenutasi nel gennaio del 2010 all'esposizione internazionale Gate XXI nell'aeroporto dell'Urbe di Roma, dal nome Verso l'aeroporto del Molise, durante la quale sono state illustrate agli organi di stampa nazionale le prospettive di sviluppo economico e turistico connesse alla costruzione di un aeroporto in regione[2]. Gli aeroporti più vicini sono l'Aeroporto di Pescara, l'Aeroporto di Bari-Palese, l'aeroporto Napoli-Capodichino e gli aeroporti di Roma-Fiumicino e Roma-Ciampino.

Sistema stradale e autostradaleModifica

Il Molise è attraversato da un'unica autostrada, l'autostrada Adriatica, che lo attraversa per circa 36 km; la rete stradale regionale è costituita da strade statali e provinciali gestite dalla Regione stessa, che ha funzioni di programmazione e coordinamento sugli interventi per la realizzazione, manutenzione e gestione, classificazione e declassificazione delle strade[3]. Era in progetto la costruzione dell'autostrada A14-A1 (Termoli-San Vittore) che passando per Venafro, Isernia e Bojano, unita al capoluogo di regione tramite un raccordo autostradale fino Bojano, è stata inserita tra le opere strategiche ad interesse nazionale da portare a termine entro il 2013. A tal proposito è stata costituita la società mista Regione-ANAS Autostrada del Molise S.p.A..

 
Un tratto della SS 85 var
 
Svincolo della SS 85 con la SS 85 var

Rete autostradaleModifica

Il Molise è attraversato per circa 36 km dall'autostrada A14 adriatica; in particolare, nel tratto regionale sono presenti:

  Autostrada Adriatica
Tipo Indicazione ↓km↓ ↑km↑ Area Strada europea
  Montenero di Bisaccia
Vasto sud
San Salvo
  di Fondovalle del Trigno Trivento - Isernia
454,6 288,8 CB  
  Area di servizio "Trigno" 458,6 284,8
  Area di servizio "Riovivo" - 269,8
  Termoli
  Campobasso
   Traghetti per le Isole Tremiti
477,0 266,4

Rete stradaleModifica

Strade statali

Passi e valichiModifica

Il primo è considerato la linea di demarcazione tra Appennino centrale e meridionale, ma alcune indicazioni geografiche attribuiscono tale qualifica al secondo.

Distanze chilometricheModifica

[4] Campobasso Isernia Termoli Venafro Bojano Bocca di Forlì
Campobasso
-----
48 km
69 km
72 km
24 km
73 km
Isernia
48 km
-----
117 km
23 km
25 km
25 km
Termoli
69 km
117 km
-----
140 km
93 km
142 km
Venafro
72 km
23 km
140 km
-----
48 km
48 km
Bojano
24 km
25 km
93 km
48 km
-----
50 km
Bocca di Forlì
73 km
25 km
142 km
48 km
50 km
-----

Trasporto pubblicoModifica

Il trasporto pubblico extraurbano in Molise è gestito dalle società ATM - Azienda Trasporti Molisana e SATI, quest'ultima inizialmente fusasi con Larivera per formare ATM, e poi nuovamente autonoma nel 2014. Inoltre altre aziende extraregionali garantiscono collegamenti con la regione. Il trasporto pubblico urbano della città di Campobasso è regolato dalla SEAC - Società Esercizio Autoservizi Circondariali, quello della città di Termoli dalla controllata di Larivera GTM[5], mentre ad Isernia è gestito dall'azienda Autotrasporti di Scarselli Giuseppe[6].

Sistema di navigazioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Porto di Termoli.

L'unico porto commerciale della regione è quello di Termoli: si tratta di un porto passeggeri, peschereccio e turistico per diporto. Il porto si estende per un'area di 45.000 m² ed impiega circa 500 operatori. Il porto di Termoli è inoltre l'unico collegato tutto l'anno con le Isole Tremiti, che infatti attestano alla città molisana la maggior parte dei servizi non erogabili nelle isole. Oltre al porto di Termoli sono presenti porti turistici anche a Marina di Montenero e Campomarino Lido.

NoteModifica

  1. ^ Fonte: Ferrovie dello Stato Archiviato il 27 maggio 2011 in Internet Archive. URL consultato il 06/07/2010
  2. ^ Fonte: Sito ufficiale della Provincia di Isernia URL consultato il 06/07/2010
  3. ^ Come previsto dalla legge regionale n. 34 del 29 settembre 1999 (Fonte: Sito ufficiale della Regione Molise URL consultato il 06/07/2010)
  4. ^ Calcolate prendendo in considerazione la tipologia di strada più veloce (non la più breve); fonte: Italia - Atlante stradale, 1:250.000, Istituto Geografico De Agostini, 2009
  5. ^ www.gtmbus.it/
  6. ^ Fonte: prontoimprese.it URL consultato il 07/07/2010

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica