Trattato di Copenaghen

Il trattato di Copenaghen fu firmato il 27 maggio 1660 e segnò la conclusione della seconda guerra del Nord tra l'Impero svedese e l'alleanza di Danimarca-Norvegia e Confederazione Polacco-Lituana. In unione al trattato di Roskilde, pose fine a una serie di guerre e stabilì i confini attuali di Danimarca, Norvegia e Svezia.

La Svezia in giallo, la Danimarca-Norvegia in rosso. La Svezia dovette restituire Trøndelag e Bornholm alla Danimarca-Norvegia. Le aree cedute sono in verde.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia