Apri il menu principale

Trattato di Parigi (1259)

trattato firmato nel 1259
Trattato di Parigi
Traité Paris 1259.jpg
Atto originale di ratifica del trattato da parte di Enrico III d'Inghilterra, 13 ottobre 1259. È attualmente conservato negli Archivi Nazionali Francesi.
Tipotrattato di pace
ContestoGuerre tra Capetingi e Plantageneti, occupazione dei feudi inglesi in Francia e conseguente invasione da parte inglese
Firma28 maggio 1258
LuogoParigi, Francia
Efficacia4 dicembre 1259
FirmatariRoyal Arms of England.svg Regno d'Inghilterra
Arms of the Kingdom of France (Ancien).svg Regno di Francia
voci di trattati presenti su Wikipedia

Il trattato di Parigi del 1259 detto anche trattato d'Abbeville fu stipulato tra la Francia e l'Inghilterra. Fu una riappacificazione che mise fine ad un conflitto tra le due case regnanti, i capetingi ed i plantageneti che durava da oltre cento anni.

TrattatoModifica

Il 28 maggio 1258 il re d'Inghilterra, Enrico III Plantageneto firmò con il re di Francia, il capetingio, San Luigi IX, il trattato di Parigi, che fu poi ratificato il 4 dicembre 1259, giorno in cui Enrico III rese omaggio a Luigi IX.

Quel giorno Luigi IX restituì ad Enrico III la sovranità sul Limosino, il Périgord, la Guyenna, il Quercy, l'Agenais e la Saintonge a sud della Charente. Il re d'Inghilterra, in cambio, si impegnò, per questi feudi, a offrire al re di Francia l'omaggio feudale dovuto al proprio sovrano.

Il re di Francia invece conservò la sovranità sulla Normandia e i paesi della Loira (Turenna, Angiò, Poitou e Maine). Queste ricche province erano state confiscate da suo nonno, Filippo II Augusto al padre di Enrico III, Giovanni Senza Terra.

Il trattato che prevedeva concessioni reciproche, faceva seguito alle battaglie di Saintes e di Taillebourg (comune francese della Charente Marittima nella regione del Poitou-Charentes), del 1242, in cui le truppe francesi avevano avuto la meglio.

Il trattato di Parigi mise fine ad una guerra tra Francia e Inghilterra che, a volte, viene chiamata La prima guerra dei cent'anni[1][2]. Questo conflitto era iniziato nel secolo precedente, dopo il matrimonio di Eleonora d'Aquitania ed il futuro re d'Inghilterra, Enrico II Plantageneto.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Charles Petit-Dutaillis, Luigi IX il Santo, in "Storia del mondo medievale", vol. V, 1999, pp. 829–864

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica