Trauma Center: Second Opinion

videogioco del 2006
Trauma Center: Second Opinion
videogioco
PiattaformaWii
Data di pubblicazione19 novembre 2006 Stati Uniti
19 novembre 2006 Canada
2 dicembre 2006 Giappone
10 agosto 2007 Europa
GenereSimulatore di vita, gestionale
OrigineGiappone
SviluppoAtlus
PubblicazioneAtlus, Nintendo
Modalità di giocoSingolo giocatore
Periferiche di inputWiimote e Nunchuk
Preceduto daTrauma Center: Under the Knife
Seguito daTrauma Center: New Blood

Trauma Center: Second Opinion (カドゥケウスZ 2つの超執刀 Kadukeusu Zetto Futatsu no Chōshittō?) è un videogioco di simulazione sviluppato da Atlus e pubblicato da Nintendo per la console Wii. Secondo titolo della serie Trauma Center, è il remake del primo.

La colonna sonora del videogioco è stata realizzata da Shoji Meguro.

Modalità di giocoModifica

Trauma Center: Second Opinion è stato creato dai programmatori della Atlus in modo da poter sfruttare appieno le capacità di puntamento del Wiimote, infatti l'intera modalità di gioco è incentrata nella sensibilità che il giocatore riuscirà a dimostrare nel maneggiare il controller per eseguire le movenze adatte alla prosecuzione della storia. Ci sono 8 tipologie di utensili, i quali vengono visualizzati in basso a sinistra dello schermo in una specie di ottagono a raggiera che viene diviso in 8 parti, che possono essere utilizzati durante il gioco e ognuno di questi può essere selezionato tramite una pressione della levetta del Nunchuk nella direzione corrispondente all'oggetto da selezionare.

TramaModifica

Il giocatore si troverà a vestire i panni di un giovane chirurgo di vent'anni di nome Derek Stiles, appena assunto dall'ospedale nel reparto chirurgia; Inizialmente Derek sarà impegnato in operazioni piuttosto semplici con incisioni e saturazioni piuttosto semplici, ma con il passare del tempo oltre alla sempre maggiore esperienza del chirurgo e il conseguente cambio di tipologia delle operazioni a lui assegnate si troverà a dover affrontare dei veri e propri casi in cui il paziente rischia la propria vita e mette la propria incolumità nelle mani del giovane medico.

Proprio durante una di queste operazioni Derek si troverà di fronte a una tipologia di malattia mai vista in precedenza da lui, si tratterà di una forma particolare di Guilt, malattia terminale che sta uccidendo un numero molto elevato di persone con un tasso di mortalità del 100%. Proprio in questa operazione però il chirurgo manifesterà una specialità particolare che nemmeno lui stesso sapeva di avere: il Dono di Esculapio, specialità che gli permette di poter rallentare il tempo e quindi riuscire ad operare il paziente in un tempo inferiore rispetto a quello che lo stesso avrebbe di vita operandolo in modo tradizionale.

Questo stesso "potere" può essere utilizzato per poter combattere la Guilt e quindi viene subito contattato dalla Caduceus, un'organizzazione medica che si sta occupando a tempo pieno nella lotta nei confronti della medicina terroristica di cui fa parte anche la stessa Guilt. Inizierà così per Derek una nuova avventura come medico in prima linea in una battaglia continua contro la morte e contro una segreta organizzazione che sta tramando la fine della cultura occidentale tramite questa nuova malattia.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica