Trauma Center (serie di videogiochi)

serie di videogiochi

Trauma Center (超執刀カドゥケウス Chōshittō Kadukeusu?) è una serie di videogiochi di simulazione creata da Atlus per console Nintendo.

Logo della serie.

Il primo gioco della serie, Trauma Center: Under the Knife è stato pubblicato nel 2005 per Nintendo DS. Il remake per Wii è stato commercializzato nel 2006 con il titolo Trauma Center: Second Opinion. Entrambi i titoli vedono come protagonista il giovane chirurgo Derek Stiles, sebbene nella versione per Wii viene introdotto come personaggio giocante la dottoressa Nozomi Weaver.

Nel videogioco successivo per Wii, Trauma Center: New Blood, distribuito l'anno seguente, viene introdotta una modalità multigiocatore assente nei titoli precedenti che permette di controllare due nuovi personaggi, i dottori Markus Vaughn e Valerie Blaylock. Nel 2008 viene prodotto un sequel del primo gioco per Nintendo DS dal titolo Trauma Center: Under The Knife 2 in cui torna come protagonista Derek Stiles.

Nel 2010 viene pubblicato per Nintendo Wii Trauma Team, un gioco collocato dopo gli eventi di Second Opinion ma scollegato dal resto della serie,[1] in cui sono presenti sei diversi personaggi e altrettante modalità di gioco. Il gioco è stato distribuito nel 2015 per Wii U tramite Virtual Console.[2]

Alcuni dei personaggi di Trauma Center hanno influenzato l'aspetto dei protagonisti della serie RPG Etrian Odyssey di Kazuya Niinou.[3]

CaratteristicheModifica

Modalità di giocoModifica

Trauma Center è caratterizzato da due elementi ricorrenti; simulazione chirurgica eseguita da una visuale in prima persona; e la narrazione fornita utilizzando uno stile tipico della visual novel.[4][5][6][7][8][9] Trauma Team include la chirurgia, ma incorpora anche altre cinque professioni; medicina d'urgenza in cui i pazienti ricevono trattamenti rapidi, endoscopia per trattamenti interni su piccola scala, ortopedia che si concentra su operazioni alle ossa e ricostruzione, diagnosi per determinare le condizioni mediche del paziente ed esaminare scansioni mediche, e medicina legale dove le prove fornita dalla scena del crimine e dalle vittime vengono utilizzate per giungere alla conclusione del caso.[10][11][12]

Durante l'intervento, il giocatore opera sul paziente utilizzando una varietà di utensili; tra questi il bisturi, il gel antibiotico, una siringa per iniettare sostanze, un laser, un rivelatore a ultrasuoni, una pompa di drenaggio, una pinza e un filo per cucire le ferite. I titoli successivi introducono il defibrillatore per rianimare i pazienti morenti.[13][14] I tipi di intervento vanno dalla riparazione degli organi e l'estrazione del tumore agli innesti cutanei e alla riparazione ossea.[15] I titoli DS fanno uso del touch screen, e i giocatori selezionano e utilizzano gli strumenti attraverso le icone. Per Second Opinion e New Blood, i controlli sono stati regolati per funzionare con il telecomando Wii e il Nunchuk e sono state aggiunte funzioni tra cui il defibrillatore.[13][16]

Una meccanica di gioco ricorrente in tutta la serie è il Dono di Esculapio, un'abilità che garantisce capacità sovrumani ai chirurghi che la possiedono. I suoi effetti variano da individuo a individuo, e consentono il rallentamento del tempo, la guarigione dei pazienti e il blocco dei parametri vitali di un paziente.[17][18] Esso si attiva disegnando una stella sullo schermo.[19][20] Esso e altri elementi fantastici simili sono stati attenuati o rimossi in Trauma Team.[1] Sia New Blood che Trauma Team includono la possibilità di svolgere operazioni in multiplayer cooperativo locale.[12][19]

Ambientazione e tematicheModifica

La serie Trauma Center è ambientata in una versione futura della Terra in cui i progressi della medicina hanno portato allo sviluppo di cure per malattie precedentemente incurabili come l'AIDS e il cancro.[21] Un'organizzazione chiave è la Caduceus; sebbene apparentemente sia un ente di ricerca medica per lo studio di malattie intrattabili, ha un ruolo semi-nascosto nella lotta al bioterrorismo e ai virus artificiali. Fondata originariamente in Europa, la Caduceus ha filiali in tutto il mondo.[21][22] Un elemento ricorrente in tutta la serie è la presenza di fantascienza o elementi soprannaturali nella narrazione.[23][24] Trauma Team ha fatto meno uso di questi elementi, rimuovendo il dono di Esculapio.[1]

Tutti i titoli di Trauma Center condividono lo stesso universo e la stessa sequenza temporale.[1] Il gioco originale e il suo remake sono ambientati nel 2018.[17][21] Under the Knife 2 è ambientato tre anni dopo gli eventi del primo gioco.[25] Trauma Team si svolge a un certo punto dopo gli eventi di Second Opinion, sebbene non sia direttamente collegato al resto della serie.[1] L'azione si svolge nella località di Resurgam First Care, un ospedale immaginario negli Stati Uniti dove lavorano molti dei protagonisti.[26] New Blood è ambientato dieci anni dopo gli eventi di Second Opinion.[19] Due personaggi ricorrenti sono Naomi Kimishima, un personaggio giocante in Second Opinion e Trauma Team; e Derek Stiles, che compare in ogni titolo della serie.[24][26]

Un tema narrativo ricorrente nella serie Trauma Center era salvare vite attraverso la chirurgia e la passione dei medici per salvare vite umane.[25][27] In Second Opinion, un tema secondario era l'impatto dannoso della chirurgia utilizzata per le ragioni sbagliate.[27] Le tematiche trattate da New Blood sono la battaglia per salvare vite umane e la preziosità della vita.[28] La storia di Under the Knife 2 includeva problemi di cura dei poveri, carenza di medici e le cure antietà.[25] In Trauma Team, la storia si focalizza su come le persone vivevano una vita piena in un mondo che poteva assistere a terribili eventi potenzialmente letali, traendo ispirazione diretta dalla pandemia di influenza suina del 2009.[29]

SviluppoModifica

Il Trauma Center originale è stato creato dal membro dello staff di Atlus Katsura Hashino, che ha lavorato come produttore.[23] Iniziando la produzione nel 2004, il team voleva ricreare il gameplay di simulazione chirurgica dei titoli per PC sul Nintendo DS, poiché i suoi controlli e l'hardware erano più capaci rispetto ad altre console dell'epoca. Molti membri dello staff erano veterani del gioco di ruolo di Atlus Megami Tensei, rendendo la produzione impegnativa a causa dell'inesperienza del team. Dopo il successo di Under the Knife, Hashino radunò parte del team in un gruppo dedicato unicamente al lavoro sulla serie; erano internamente conosciuti come "CaduceTeam", coloro che il director Daisuke Kanada avrebbe descritto come i giocatori più entusiasti di Atlus.[30][31] Kanada aveva lavorato a più titoli di Megami Tensei e collaborato con Hashino a diversi giochi da Maken X nel 1999; Second Opinion fu però il suo debutto come director.[32][33] La produzione di Second Opinion ebbe inizio nel gennaio 2006.[34]

Il personale ricorrente includeva Kanada come director;[29][32] l'artista Masayuki Doi, che ha sostituito l'artista originale Maguro Ikehata da Second Opinion in poi;[35][36] il programmatore Takaaki Ikeda;[37] e lo sceneggiatore Shogo Isogai, che ha lavorato a Under the Knife, Second Opinion e New Blood.[27][38] Under the Knife fu diretto da Kazuya Niinou, che in seguito sarebbe divenuto lead designer dell'originale Etrian Odyssey per Atlus; e in seguito avrebbe lavorato ai titoli per Imageepoch e Square Enix.[39][40] MediaVision contribuì alla produzione di New Blood, mentre Vanguard a Under the Knife 2 sotto la supervisione di Atlus.[41][42] Trauma Team venne incominciato nel 2007, sebbene inizialmente fosse stato concepito come analogo ai titoli precedenti prima di assumere sua forma definitiva, focalizzata su più professioni mediche.[29][43]

AccoglienzaModifica

In una recensione retrospettiva della serie, Peter Davison di USGamer ha commentato sia la posizione notevole della serie nella libreria di giochi di Atlus, sia il modo in cui i titoli facessero uso delle meccaniche delle console Nintendo.[4]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Yip, Spencer, Atlus Tells Us About Trauma Team, su Siliconera, 1º luglio 2009. URL consultato il 12 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2010).
  2. ^ (EN) Trauma Team for Wii U, su Nintendo Game Details. URL consultato il 5 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2017).
  3. ^ (EN) Initial Character Concept Art, in Etrian Odyssey 2 Untold: The Fafnir Knight Official Staff Book, Atlus, 2015, 4-7.
  4. ^ a b Davison, Peter, It's Time We Had a New Trauma Center, su USGamer, 7 agosto 2013. URL consultato il 5 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 17 febbraio 2016).
  5. ^ Trauma Center: Under the Knife, su Atlus. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2021).
  6. ^ Trauma Center: Second Opinion, su Atlus. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 23 gennaio 2021).
  7. ^ Trauma Center: New Blood, su Atlus. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 23 gennaio 2021).
  8. ^ Trauma Center: Under the Knife 2, su Atlus. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 30 novembre 2020).
  9. ^ Trauma Team, su Atlus. URL consultato il 23 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2021).
  10. ^ Barnholt, Ray, Trauma Team Review, su 1UP.com, 17 maggio 2010. URL consultato l'8 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  11. ^ Watters, Chris, Trauma Team Review, su GameSpot, 14 maggio 2010. URL consultato il 23 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2015).
  12. ^ a b Trauma Team review, su GameTrailers, 27 aprile 2010. URL consultato l'8 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 16 novembre 2010).
  13. ^ a b Bozon, Trauma Center: New Blood Review, su IGN, 16 novembre 2007. URL consultato il 22 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 19 novembre 2007).
  14. ^ (JA) ja:救急救命 カドゥケウス2 - Operation, su Atlus. URL consultato il 5 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2009).
  15. ^ Yip, Spencer, Trauma Center: Under the Knife 2 and after the operation, su Siliconera, 9 luglio 2008. URL consultato il 5 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 10 luglio 2008).
  16. ^ Casamassina, Matt, Interview: Trauma Center: Second Opinion, su IGN, 7 settembre 2006. URL consultato il 5 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 17 giugno 2014).
  17. ^ a b Yip, Spencer, Nintendo LA Wii Event: Chat with Atlus, su Siliconera, 20 novembre 2006. URL consultato il 5 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 12 dicembre 2009).
  18. ^ Yip, Spencer, Trauma Center: New Blood, familiar operations, su Siliconera, 6 dicembre 2007. URL consultato il 6 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2007).
  19. ^ a b c Thomsen, Mike, Preview: Trauma Center: New Blood, su Nintendo World Report, 16 luglio 2007. URL consultato il 6 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2018).
  20. ^ East, Tom, Review: Trauma Center: Under the Knife, in Official Nintendo Magazine, 10 gennaio 2008. URL consultato il 22 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 1º giugno 2009).
  21. ^ a b c Behind the Scalpel - The Story of Trauma Center, su Atlus. URL consultato il 6 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 19 novembre 2007).
  22. ^ (JA) ja:“命の尊さ”を世に問う医療ドラマ――「カドゥケウス NEW BLOOD」, su ITMedia, 6 dicembre 2007.
  23. ^ a b (JA) ja: :::超執刀 カドゥケウス:::, su Atlus. URL consultato il 1º dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 24 agosto 2006).
  24. ^ a b Casamassina, Matt, Trauma Team: Meet the Doctors, su IGN, 10 dicembre 2009. URL consultato il 12 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2009).
  25. ^ a b c (JA) ja:アトラス、DS「救急救命カドゥケウス2」発売決定 新たな手術法・病原などを追加して登場, su Inside Games, 11 aprile 2008. URL consultato il 15 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 14 maggio 2011).
  26. ^ a b (JA) ja:HOSPITAL. 6人の医師 術式開示録, Enterbrain, 30 luglio 2010, ISBN 978-4047267404.
  27. ^ a b c (JA) Kanada, Daisuke, ja:ディレクター金田のカドゥケウス日誌 Vol.20, su Atlus, 8 settembre 2008. URL consultato il 5 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 22 marzo 2017).
  28. ^ (JA) ja:Atlus Express 11 - カドゥケウス NEW BLOOD, su Atlus, 2007. URL consultato il 6 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 22 marzo 2017).
  29. ^ a b c Trauma Team - Featurettes, su Trauma Team Website. URL consultato l'8 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2018).
  30. ^ (JA) Kanada, Daisuke, ja:ディレクター金田のカドゥケウス日誌 Vol.01, su Atlus, 1º ottobre 2007. URL consultato il 5 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 22 marzo 2017).
  31. ^ Exclusive: Behind The Scenes Of Atlus' Persona 4, su Gamasutra, 6 ottobre 2009. URL consultato il 6 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2018).
  32. ^ a b (JA) ja:手術アクションがWiiに登場! 『超執刀カドゥケウスNEO(仮題)』【映像インタビューつき】, su Famitsū, 28 luglio 2006. URL consultato il 29 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 3 giugno 2013).
  33. ^ (JA) Osaka University of Arts, Daisuke Kanada, in ja:大阪芸術大学大学漫画 Vol.18, Koike Shoin, 24 marzo 2011, ISBN 9784862257017.
  34. ^ Schaedel, Nick, Sliced Gaming Feature: Trauma Centre Interview, su Sliced Gaming, 2 settembre 2006. URL consultato il 5 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 4 novembre 2018).
  35. ^ Sahdev, Ishaan, Shin Megami Tensei IV's Staff Have Worked On These Games, su Siliconera, 10 aprile 2013. URL consultato il 5 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2013).
  36. ^ (JA) ja: :::超執刀 カドゥケウス::: 4コマ漫画 - 「貫禄」作・画 池端 まぐろ, su Atlus, 2005. URL consultato il 1º dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2007).
  37. ^ (JA) ja:特別企画 メイキング オブ HOSPITAL.〜HOSPITAL.を創った男たち〜: EPISODE.3 『HOSPITAL.』を動かすー気持ちよさを追求した遊び心地, su Atlus. URL consultato il 16 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 1º settembre 2015).
  38. ^ (JA) Kanada, Daisuke, ja:ディレクター金田のカドゥケウス日誌 Vol.03, su Atlus, 29 ottobre 2007. URL consultato il 6 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 22 marzo 2017).
  39. ^ (JA) ja:Nintendo Inside Special - 超執刀 カドゥケウス, su Nintendo Inside, 16 aprile 2005. URL consultato il 1º dicembre 2018 (archiviato dall'url originale l'8 luglio 2006). Translation
  40. ^ Romano, Sal, Dragon Quest Builders series director Kazuya Niinou leaves Square Enix, su Gematsu, 23 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2020).
  41. ^ (JA) ja:カドゥケウス NEW BLOOD, su Media.Vision. URL consultato il 6 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 23 novembre 2018).
  42. ^ (JA) ja:ヴァンガード - 救急救命 カドゥケウス2, su Vanguard. URL consultato il 5 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 25 ottobre 2008).
  43. ^ (JA) ja:『HOSPITAL.6人の医師』開発者インタビュー, in Famitsū, n. 1127, Enterbrain, 22 luglio 2010. Transcript

Collegamenti esterniModifica