Apri il menu principale
Tre mogli per un papà
Trophy Wife.png
Immagine dalla sigla originale della serie televisiva
Titolo originaleTrophy Wife
PaeseStati Uniti d'America
Anno2013-2014
Formatoserie TV
Generesitcom
Stagioni1
Episodi22
Durata20 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreEmily Halpern, Sarah Haskins
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore esecutivoEmily Halpern, Sarah Haskins, Gene Stupnitsky, Lee Eisenberg
Casa di produzioneABC Studios
Prima visione
Prima TV originale
Dal24 settembre 2013
Al13 maggio 2014
Rete televisivaABC
Prima TV in italiano
Dal1º dicembre 2014
Al30 dicembre 2014
Rete televisivaRai 3

Tre mogli per un papà (Trophy Wife) è una sitcom statunitense trasmessa nella stagione televisiva 2013-2014 sulla rete televisiva ABC.

In Italia è stata trasmessa in prima visione assoluta nel mese di dicembre 2014 su Rai 3 in fascia pre-serale feriale.

TramaModifica

La serie segue le vicende di Kate, una giovane e attraente donna recentemente sposatasi con Pete, il quale aveva già tre figli avuti da due diversi matrimoni. La donna, abbandonata una vita di frivolezze e divertimenti, prova quindi ad essere una madre a tempo pieno, costretta anche a gestire le ex mogli del marito, Diane e Jackie.

EpisodiModifica

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 22 2013-2014 2014

Personaggi e interpretiModifica

Personaggi principaliModifica

  • Kate Harrison, interpretata da Malin Åkerman: è la nuova, terza, moglie di Pete.
  • Pete Harrison, interpretato da Bradley Whitford: è il marito di Kate e padre di tre figli.
  • Jackie Fisher, interpretata da Michaela Watkins: è la seconda ex moglie di Pete.
  • Meg Gomez, interpretata da Natalie Morales: è la migliore amica di Kate.
  • Warren Harrison, interpretato da Ryan Lee: è il figlio naturale di Diane.
  • Hillary Harrison, interpretata da Bailee Madison (nel pilot da Gianna LePera): è la primogenita della famiglia, figlia naturale di Diane.
  • Bert Harrison, interpretato da Albert Tsai: è il figlio adottato da Pete e Jackie.
  • Dr.ssa Diane Buckley, interpretata da Marcia Gay Harden: è la prima ex moglie di Pete.

Personaggi secondariModifica

ProduzioneModifica

Il network ABC approvò la produzione di un episodio pilota per la serie Trophy Wife, ideata da Emily Halpern e Sarah Haskins, nel mese di settembre 2012[1].

I produttori della serie ebbero occasione di spiegare come il titolo sia da interpretare ironicamente: la serie non è incentrata su una «moglie trofeo», ma su una donna ben diversa da tale stereotipo[2]. Secondo gli autori, la protagonista è una donna che vuole essere una buona madre, genuinamente amata dal marito, la quale si ritrova ad affrontare il modo superficiale con cui viene vista dalle persone che non la conoscono[3]. L'autrice Sarah Haskins affermò di essersi ispirata alla sua esperienza personale, essendo stata una quarta moglie molto più giovane del marito[3].

Il casting si svolse nell'autunno 2012; nel mese di settembre fu ingaggiata la protagonista Malin Åkerman, interprete di Kate[4], mentre nei mesi seguenti furono ingaggiati Bradley Whitford, Marcia Gay Harden, Michaela Watkins, rispettivamente interpreti del marito Pete e delle sue due ex mogli, e Natalie Morales, per il ruolo della sua migliore amica Meg[5][6][7]. Bailee Madison, Ryan Scott Lee e Albert Tsai interpretano invece i figli Hillary, Warren e Bert[8][9]. Per il ruolo di Hillary in origine era stata ingaggiata Gianna LePera, la quale partecipò anche alle riprese del pilot, per poi venire però rimpiazzata da Bailee Madison[10]. Fa parte del cast ricorrente anche Phyllis Smith[2].

Nel mese di maggio 2013 i dirigenti della ABC diedero il via libera alla produzione di una prima stagione[11], il cui esordio venne programmato per il 24 settembre 2013[12]. Prima del debutto televisivo, l'episodio pilota è stato distribuito online attraverso la piattaforma Hulu e altri servizi on demand[12]. A causa degli ascolti non soddisfacenti, la serie non venne rinnovata per una seconda stagione.

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Nellie Andreeva, ABC Gives Pilot Order To Comedy ‘Trophy Wife’, in Deadline, 7 settembre 2012. URL consultato il 5 settembre 2013.
  2. ^ a b (EN) Philiana Ng, 'Trophy Wife' Title Is Meant to Be 'Ironic,' Says Producer, in The Hollywood Reporter, 4 agosto 2013. URL consultato il 5 settembre 2013.
  3. ^ a b (EN) Danielle Turchiano, Malin Akerman and Sarah Haskins preview 'Trophy Wife', in examiner.com, 4 agosto 2013. URL consultato il 5 settembre 2013.
  4. ^ (EN) Nellie Andreeva, Malin Akerman In Negotiations To Star In ABC Comedy Pilot ‘Trophy Wife’, in Deadline, 13 settembre 2012. URL consultato il 5 settembre 2013.
  5. ^ (EN) Michael Ausiello, Exclusive: Bradley Whitford Marries Into Trophy Wife, Cast as Male Lead in ABC Comedy Pilot, in TVLine, 28 ottobre 2012. URL consultato il 5 settembre 2013.
  6. ^ (EN) Nellie Andreeva, Michaela Watkins, Brooke Nevin And Omid Abtahi Join ABC, TNT And A&E Pilots, in Deadline, 29 ottobre 2012. URL consultato il 5 settembre 2013.
  7. ^ (EN) Nellie Andreeva, Duane Martin Cast In Nick Pilot ‘Instant Mom’, Natalie Morales In ABC’s ‘Trophy Wife’, in Deadline, 26 novembre 2012. URL consultato il 5 settembre 2013.
  8. ^ (EN) Nellie Andreeva, Mary Grill Joins Fox’s ‘The Mindy Project’, ABC Pilot ‘Trophy Wife’ Adds A Regular, in Deadline, 7 dicembre 2012. URL consultato il 5 settembre 2013.
  9. ^ (EN) Nellie Andreeva, Bailee Madison Joins ABC’s ‘Trophy Wife’, in Deadline, 18 luglio 2013. URL consultato il 5 settembre 2013.
  10. ^ (EN) Matt Webb Mitovich, Once Upon a Time's Snow Joins Trophy Wife, in TVLine, 18 luglio 2013. URL consultato il 5 settembre 2013.
  11. ^ (EN) Danielle Turchiano, Malin Akerman and Sarah Haskins preview 'Trophy Wife', in examiner.com, 4 agosto 2013. URL consultato il 5 settembre 2013.
  12. ^ a b (EN) Todd Spangler, ABC Teases Trio of Fall Comedies Free via Watch ABC and Hulu, in Variety, 4 settembre 2013. URL consultato il 5 settembre 2013.
  13. ^ (EN) Young Artist Awards 2015, su www.youngartistawards.org. URL consultato il 20 aprile 2015 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2015).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione