Tregua (Renato Zero)

album di Renato Zero del 1980

Tregua è il settimo album in studio di Renato Zero, pubblicato nel 1980 e ripubblicato nel 2010.

Tregua
album in studio
ArtistaRenato Zero
Pubblicazionegiugno 1980
Durata41:33 (Tregua I)
43:49 (Tregua II)
85:22 (durata totale)
Dischi2
Tracce18
GenerePop rock
EtichettaZerolandia/RCA, PL 31530

Tattica (ristampa 2010)

ProduttoreRenato Zero
ArrangiamentiTregua I: Piero Pintucci (tracce 1, 5, 7), Ruggero Cini (tracce 2, 3, 4, 6, 8, 9);

Tregua II: Piero Pintucci (tracce 1, 2, 3, 6, 7), Ruggero Cini (tracce 4, 5, 8, 9)

RegistrazioneForum Music Village di Roma, maggio 1980
Certificazioni
Dischi d'oroItalia Italia (4)[1]
(vendite: 1 200 000+)
Renato Zero - cronologia
Album precedente
(1979)
Album successivo
(1981)
Singoli
  1. Amico/Amore sì, amore no
    Pubblicato: 19 agosto 1980

Il discoModifica

In questo doppio disco (il primo della sua carriera),cambiano decisamente tutte le tematiche delle canzoni per cui fino a quel momento era conosciuto dal pubblico Zero, una pausa dalla rabbia degli esordi mostrata spesso nei suoi testi precedenti e soprattutto dai sentimenti attuali dell'epoca, visto che dedica il disco a suo padre Domenico Fiacchini che lo ha fatto nascere e crescere libero. Tocca i temi più disparati, dalla religiosità di "Potrebbe essere Dio", all'orgoglio omosessuale di "Onda gay", alla caccia in "Non sparare!", senza abbandonare la sua consueta ironia in brani come "Profumi, balocchi e maritozzi" e "Amore sì, amore no". Dedica una canzone all'universo degli adolescenti con "Per te", mentre "Chiedi di più" esorta a non darsi via per poco. "Beati voi" parla proprio dei sepolcri imbiancati, gli ipocriti. Grande successo del disco è "Amico", scritto con Dario Baldan Bembo ed entrato a far parte dei cavalli di battaglia di Renato Zero.

Incerta dell'accoglienza che il pubblico avrebbe riservato a un album doppio, la RCA Italiana pubblica il disco sia in formato doppio, sia in due formati singoli, intitolati Tregua I e Tregua II. Nonostante la pubblicazione del disco in piena estate fu un enorme successo al punto da essere uno dei lavori più venduti dell'artista romano in assoluto.

L'album, da anni fuori catalogo, è stato ristampato e ripubblicato il 4 novembre 2010 in CD, insieme agli album Artide Antartide, Via Tagliamento 1965/1970 e Prometeo.

Il 12 aprile 2019, l'album è stato ristampato per la terza volta in CD per la collana Mille e uno Zero, edita con TV Sorrisi e Canzoni.

TracceModifica

Disco 1:

  1. Guai - 5:41 (Renatozero-Evangelisti/Conrado-Renatozero)
  2. Niente trucco stasera - 4:06 (Evangelisti/Conrado-Renatozero )
  3. Santa Giovanna - 5:01 (Renatozero-Evangelisti/Conrado-Renatozero)
  4. L'ultimo Luna Park - 4:01(Renatozero-Evangelisti/Conrado-Renatozero)
  5. Profumi, balocchi e maritozzi - 3:52 (Renatozero/Pintucci-Renatozero)
  6. Grazie a te - 5:00 (RenatoZero/Conrado-Renatozero)
  7. Chiedi di più - 5:23 (RenatoZero/Pintucci-Vicari-Renatozero)
  8. Beati voi - 3:35 (Evangelisti/Conrado-Renatozero)
  9. Amico - 4:52 (Renatozero-Evangelisti/BaldanBembo)

Disco 2:

  1. Per te - 5:07 (Renatozero/Conrado-Renatozero)
  2. Metti le ali - 3:58 (Renatozero/Conrado-Renatozero)
  3. Non sparare! - 4:18 (Renatozero/Pintucci-Renatozero)
  4. Onda gay - 4:11 (Evangelisti/Conrado-Renatozero)
  5. Svegliati - 4:07 (Renatozero/Conrado-Renatozero)
  6. Fortuna - 5:30 (Renatozero/Pintucci-RenatoZero)
  7. Buon Natale - 5:12 (Renatozero-Evangelisti/Pintucci-Renatozero)
  8. Amore sì, amore no! - 4:48 (Renatozero/Conrado-Renatozero)
  9. Potrebbe essere Dio - 6:31 (Renatozero/Conrado-Renatozero)

FormazioneModifica

ClassificheModifica

Classifiche settimanaliModifica

Classifica (1980) Posizione
massima
Italia[2] 1
Classifica (2010) Posizione
massima
Italia[3] 23

Classifiche di fine annoModifica

Classifica (1980) Posizione
Italia[2] 7

NoteModifica

  1. ^ Renato Zero, dopo 25 anni ripubblicati quattro album storici della sua carriera, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 8 novembre 2010. URL consultato il 20 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2010).
  2. ^ a b Hit Parade Italia - ALBUM 1980, su hitparadeitalia.it. URL consultato il 13 febbraio 2021.
  3. ^ Renato Zero - Tregua, su italiancharts.com. URL consultato il 13 febbraio 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica