Tri Nations 2005

10ª edizione del torneo internazionale di rugby a 15 dell’Emisfero Sud
Tri Nations 2005
2005 Tri Nations
Logo della competizione
Competizione Tri Nations
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 10ª
Organizzatore SANZAAR[1]
Date dal 30 luglio 2005
al 3 settembre 2005
Luogo Australia, Nuova Zelanda e Sudafrica
Partecipanti 3
Formula girone unico
Risultati
Vincitore Nuova Zelanda Nuova Zelanda
(6º titolo)
Secondo Sudafrica Sudafrica
Terzo Australia Australia
Bledisloe Cup Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Statistiche
Miglior marcatore Sudafrica Percy Montgomery (45)
Record mete
Incontri disputati 6
Pubblico 299 205
(49 868 per incontro)
2005 All Blacks vs Wallabies (cropped).jpg
Haka neozelandese prima dell'incontro di Eden Park contro l'Australia
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Tri Nations 2004 Tri Nations 2006 Right arrow.svg

Il Tri Nations 2005 (in inglese 2005 Tri Nations Series) fu la 10ª edizione del torneo annuale di rugby a 15 tra le squadre nazionali di Australia, Nuova Zelanda e Sudafrica.

Si tenne dal 30 luglio al 3 settembre 2005 e fu vinto per la sesta volta dalla Nuova Zelanda.

Svoltosi con un calendario invertito rispetto all'edizione precedente (apertura in Sudafrica e chiusura in Nuova Zelanda, con le due partite centrali in Australia) vide il ritorno alla vittoria degli All Blacks grazie alle due prestazioni interne; nel penultimo turno sconfissero il Sudafrica, unica sfidante di stagione al titolo, e nell'ultima giornata batterono l'Australia, ultima in classifica a zero vittorie[2].

Il primo decennio di Tri Nations, e di rugby a 15 professionistico, si concluse con 6 vittorie neozelandesi contro 4 complessive (due ciascuna) delle altre due rivali.

Il valore delle marcature, come stabilito dall’IRFB nel 1992, era: 5 punti per ciascuna meta (7 se trasformata), 3 punti per la realizzazione di ciascun calcio piazzato, idem per il drop[3].

Nazionali partecipanti e sediModifica

Squadra Città Impianto interno
  Australia Brisbane
Subiaco
Lang Park
Subiaco Oval
  Nuova Zelanda Auckland
Dunedin
Eden Park
Carisbrook
  Sudafrica Città del Capo
Pretoria
Newlands Stadium
Stadio Loftus Versfeld

RisultatiModifica

Pretoria
30 luglio 2005, ore 15 UTC+2
Sudafrica  22 – 16
referto
  AustraliaStadio Loftus Versfeld (50000 spett.)
Arbitro:   Paul Honiss

Città del Capo
6 agosto 2005, ore 15 UTC+2
Sudafrica  22 – 16
referto
  Nuova ZelandaNewlands Stadium (49118 spett.)
Arbitro:   Andrew Cole

Sydney
13 agosto 2005, ore 20 UTC+10
Australia  13 – 30
referto
  Nuova ZelandaStadium Australia (82309 spett.)
Arbitro:   Tony Spreadbury

Subiaco
20 agosto 2005, ore 18 UTC+8
Australia  19 – 22
referto
  SudafricaSubiaco Oval (43278 spett.)
Arbitro:   Alain Rolland

Dunedin
27 agosto 2005, ore 19:35
Nuova Zelanda  31 – 27
referto
  SudafricaCarisbrook (29500 spett.)
Arbitro:   Joël Jutge

Auckland
3 settembre 2005, ore 19:35 UTC+12
Nuova Zelanda  34 – 24
referto
  AustraliaEden Park (45000 spett.)
Arbitro:   Chris White

ClassificaModifica

Classifica G V N P PF PS B PT
  Nuova Zelanda 4 3 0 1 111 86 25 3 15
  Sudafrica 4 3 0 1 93 82 11 1 13
  Australia 4 0 0 4 72 108 −36 3 3

NoteModifica

  1. ^ All’epoca sotto il nome di SANZAR
  2. ^ (EN) New Zealand 34-24 Australia, in BBC, 3 settembre 2005. URL consultato il 31 maggio 2022.
  3. ^ (EN) Rugby Rules Changed for Faster Game, in The Canberra Times, 17 aprile 1992, p. 18. URL consultato il 15 dicembre 2021. Ospitato su Biblioteca nazionale australiana.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica


  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby