Apri il menu principale

Trichocereus

genere di cactus

DescrizioneModifica

Piante originarie dell'America meridionale, sono di forma tubolare con ramificazioni o polloni alla base, con spine areolari corte e fitte e pelose, poste sulle costolature; i fiori, che generalmente fioriscono di notte, sono di colore bianco.

TassonomiaModifica

Il genere comprende le seguenti specie:[1]

ColtivazioneModifica

La loro coltivazione richiede terreno molto poroso e drenante composto di terra concimata e da almeno una sesta parte di sabbia. Vanno poste in vasi non molto grandi e il suo rinvaso dovrà avvenire almeno ogni tre anni. Le innaffiature devono essere fatte solo quando la terra si presenta asciutta; la sua posizione richiede pieno sole e luce; in inverno andranno esposte a una temperatura che non sia inferiore ai 4 °C e le innaffiature sospese del tutto.

La riproduzione avviene per seme su di un terriccio misto a sabbia molto fine e mantenuto umido a una temperatura di 21 °C senza copertura di protezione o per talea tramite i polloni che si sviluppano alla base della pianta.

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Trichocereus, in The Plant List. URL consultato il 19 aprile 2016.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica