Trichogaster

genere di pesci
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Trichogaster
Colisa chuna male.jpg Colisa lalia.jpg
Maschio di Trichogaster chuna (sopra)
e maschio di T. lalius
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Osteichthyes
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Acanthopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Anabantoidei
Famiglia Osphronemidae
Sottofamiglia Luciocephalinae
Genere Trichogaster
Bloch & Schneider, 1801

Trichogaster Bloch & Schneider, 1801 è un genere di pesci ossei d'acqua dolce, appartenente alla famiglia Osphronemidae (sottofamiglia Luciocephalinae).[1]

EtimologiaModifica

Il nome scientifico del genere deriva dall'unione delle parole greche thrix (pelo, capello) + gaster (stomaco) indicanti la presenza di appendici filiformi sul ventre.

Diffusione e habitatModifica

I Trichogaster sono diffusi in Thailandia, Malaysia e nell'arcipelago indonesiano (prevalentemente Sumatra e Borneo).

DescrizioneModifica

Queste specie presentano un corpo molto compresso ai fianchi, dal profilo ovaloide. La pinna dorsale è ovale, ampia, e ancora di più lo è l'anale. Le pinne ventrali sono filiformi e molto mobili, la caudale è a delta, dagli angoli arrotondati. La livrea varia da specie a specie. La lunghezza massima si attesta tra i 7 cm e i 13 cm.

RiproduzioneModifica

Come le altre specie della famiglia Osphronemidae.

TassonomiaModifica

In seguito ad una revisione tassonomica, le specie precedentemente incluse nel genere Colisa Cuvier, 1831 sono state incluse in questo genere.[2]

SpecieModifica

Il genere Trichogaster comprende le seguenti specie:[3]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Bailly, N., 2014, Trichogaster Bloch & Schneider, 1801, in WoRMS (World Register of Marine Species). URL consultato il 18 novembre 2014.
  2. ^ (EN) Scientific Names where Genus Equals Colisa, su FishBase. URL consultato il 18 novembre 2014.
  3. ^ (EN) Elenco delle specie, su FishBase. URL consultato il 18 novembre 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica