Trilli e il segreto delle ali

film d'animazione al computer della Disney del 2012 diretto da Bobs Gannaway, Peggy Holmes
Trilli e il segreto delle ali
SecretWings.jpg
Trilli e Pervinca in una scena del film
Titolo originaleSecret of the Wings
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2012
Durata75 min
Rapporto1,78:1
Genereanimazione, fantastico
RegiaBobs Gannaway, Peggy Holmes
SceneggiaturaBobs Gannaway, Peggy Holmes, Ryan Rowe, Tom Rogers
ProduttoreMichael Wigert
Produttore esecutivoJohn Lasseter
Casa di produzioneDisneyToon Studios
Distribuzione in italianoWalt Disney Studios Home Entertainment
MusicheJoel McNeely
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Trilli e il segreto delle ali (Secret of the Wings) è un film d'animazione direct-to-video prodotto dalla DisneyToon Studios nel 2012. È il sequel del film Trilli ed anche il quarto dei sei film d'animazione con personaggio principale Trilli.

TramaModifica

Mentre le fate della Radura Incantata si preparano per l'inverno in arrivo, Trilli, affascinata della propria stagione, decide di aiutare Daina di far attraversare gli animali la frontiera (cioè il luogo dove la primavera tocca l'inverno). Attraversare la frontiera è vietato perché le ali delle fate del caldo gelerebbero in inverno e quelle delle fate dell'inverno si scioglierebbero nelle stagioni calde, ma Trilli la varca per curiosità e vede le sue ali brillare ed illuminarsi. Prima che Trilli possa chiedersi il motivo, Daina la trascina indietro e, preoccupata, la porta dalla Fata Guaritrice. Dopo questa visita, Trilli spiega alle sue amiche di aver visto le sue ali scintillarsi, ma loro non le credono (compresa Daina, che dice di non aver visto niente). Trilli, allora, fa una ricerca in biblioteca sulle ali scintillanti, ma, sfortunatamente, trova la pagina incompleta, dal momento che era stata rosicchiata da un bruco. Il bibliotecario Scarabocchio, comunque, le dice che l'autore, il custode, vive nei Boschi Innevati.

Trilli prepara un abbigliamento adeguato per affrontare il freddo polare e mette le sue ali sotto il cappotto. E, nascosta in un cestino di spedizione invernale, viene trasportata alla propria frontiera. Ma in fase di atterraggio, il libro cade dal cestino. Mentre Trilli cerca di riprenderselo, scivola tra i piedi di Lord Milori, folletto dell'inverno. Quest'ultimo chiede a qualcuno di consegnarlo al custode. Trilli, di nascosto, si introduce nel proprio palazzo dove trova il custode, ma una fata dell'inverno, di nome Pervinca, nota che le sue ali scintillano, come quelle di Trilli. Le due scoprono di essere sorelle, nate dalla stessa risata.

Trilli e Pervinca passano così il tempo insieme e incontrano due amiche di quest'ultima, Gliss e Spike. Alla fine della giornata, il custode, arrivato in soccorso con la sua gatta Fiona a salvarle, avverte Trilli del rischio che potrebbe correre. Trilli però, prima di tornare dice a Pervinca di rincontrarsi l'indomani sullo stesso confine.

Il giorno dopo, Trilli torna sul posto con un generatore di neve alimentato da un cubo di ghiaccio, creato da i suoi amici Clank e Bloblò. Con l'invenzione che la mantiene fresca, Pervinca viene presentata dalle sue amiche, e Rosetta le regala un fiore con lo stesso nome della sorella. Pochi istanti dopo, però, Pervinca perde il volo a causa dell'esaurimento del cubo ghiacciato. Trilli e gli altri la riportano fino alla frontiera dove Lord Milori, appena avvertito dal gufo, arriva sul posto. Dopo averle curato le sue ali, Trilli scopre che la regola che tiene le fate separate non è di Lord Milori, ma della regina Clarion appena arrivata anch'ella sul posto. Trilli e Pervinca si salutano con un abbraccio d'addio.

Poco dopo, le due sorelle vengono spiegate dalla regina Clarion e Lord Milori la storia di una fata e un folletto innamorati, una calda e uno dell'inverno. Un giorno si erano incontrati alla propria frontiera. Con il crescere del loro amore, decisero di stare insieme. I due lo fecero, dimenticando i rischi, e ad uno di loro venne spezzato un'ala, cosa per cui non esiste rimedio. E da allora si erano dovuti dirsi addio per sempre.

Nel frattempo, la regina Clarion viene a sapere dai ministri delle stagioni che la frontiera viene turbata dal ghiaccio causata dalla macchina caduta dal torrente da Lord Milori e provocando la bufera di neve. Trilli, intanto, volando ad avvisare Pervinca della catastrofe, le sue ali si congelano e cade a terra. Le amiche di Pervinca spiegano che il gelo mantiene l'aria calda all'interno come una coperta e tornano all'albero della polvere di fata per coprirlo di brina. Anche se con qualche difficoltà per tre fate, vengono raggiunte da Lord Milori con i suoi rinforzi e tutti lavorano insieme per gelare il più possibile le stagioni calde.

Dopo qualche tempo, il congelamento finalmente si attenua, ma ad un caro prezzo: Trilli rivela di avere un'ala spezzata mentre volava al proprio confine. Mentre le sorelle si salutano, le ali di Trilli e Pervinca si toccano e, in un lampo, l'ala di Trilli viene riparata. La regina Clarion e Lord Milori si baciano, scoprendo di essere loro gli innamorati della storia.

Qualche tempo dopo, le fate della stagione calda sono ora in grado di attraversare il confine e le due sorelle non dovranno mai più separarsi. Scarabocchio viene assunto come assistente del custode dell'inverno; Rosetta conosce un giovane folletto dell'inverno di nome Sled, il quale si innamora a prima vista.

Colonna sonoraModifica

La colonna sonora del quarto film è caratterizzata dalla canzone portante The Great Divide eseguita in originale dalle McClain Sisters mentre nell'edizione italiana da Renata Fusco, con il titolo Il Divario tra Noi.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica