Tripelennamina

farmaco
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Tripelennamina
Tripelennamine2.svg
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC16H21N3
Massa molecolare (u)255.358 g/mol
Numero CAS91-81-6
Numero EINECS202-100-1
Codice ATCD04AA04
PubChem5587
DrugBankDB00792
SMILES
CN(C)CCN(CC1=CC=CC=C1)C2=CC=CC=N2
Dati farmacologici
Modalità di
somministrazione
Orale, Intravenosa
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante
attenzione
Frasi H302 - 315 - 319 - 335
Consigli P261 - 305+351+338 [1]

La tripelennamina è un principio attivo, fa parte del gruppo degli antagonisti dei recettori H di prima generazione insieme alla clorciclizina, difenidramina, mepiramina, prometazina, e altri. Venne scoperta da Carl Djerassi

Effetti indesideratiModifica

Fra gli effetti indesiderati si riscontra nausea, disturbi gastrointestinali, sonnolenza.

NoteModifica

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 21.09.2012, riferita al cloridrato

BibliografiaModifica

  • Alessandro Vatrella, Francesco Bariffi, Serafino Antonio, Farmacoterapia dell'asma bronchiale, Piccin, 2002, ISBN 978-88-299-1588-0.