Tristan Harris

Tristan Harris (1984) è un informatico e imprenditore statunitense. È presidente e co-fondatore del Center for Humane Technology[1][2]. In precedenza, ha lavorato come esperto di etica del design in Google[3]. Si è laureato a Stanford, dove ha studiato etica della persuasione[4].

Tristan Harris nel 2018 alla Collision Conference

BiografiaModifica

È cresciuto nella Bay Area di San Francisco da una madre single. Successivamente, ha studiato informatica alla Stanford University durante uno stage presso Apple Inc., quindi ha intrapreso un master a Stanford, dove ha seguito un corso da BJ Fogg, che gestisce il Persuasive Technology Lab; Harris non era un membro di questo laboratorio[5]. Harris ha studiato psicologia del cambio di comportamento[6]. Tristan era compagno di classe di uno dei fondatori di Instagram, Kevin Systrom, e ha contribuito a creare un'app demo con l'altro fondatore, Mike Krieger[7].

Nel 2007, Harris ha abbandonato il programma del master a Stanford[6]. Ha lanciato una startup chiamata Apture, che si è concentrata sul portare la ricerca istantanea ai contenuti sul web[8][9]. Google ha acquisito la società di Harris Apture nel 2011 e ha finito per lavorare su Google Inbox .

Nel 2020, Harris ha recitato nel film The Social Dilemma, distribuito da Netflix. Harris si è unito ad altri attivisti per descrivere le manipolazioni delle società di social media e il loro impatto sulla società[10].

Opinioni sull'uso della tecnologiaModifica

Harris è autore di "A Call to Minimize Distraction & Respect Users 'Attention" e ha condiviso la presentazione con alcuni dei suoi colleghi di Google nel febbraio 2013. In quella presentazione, Harris ha suggerito che Google, Apple e Facebook dovrebbero "sentire un'enorme responsabilità" per assicurarsi che l'umanità non trascorra le sue giornate sepolta in uno smartphone[11]. Il gruppo di 141 diapositive è stato infine visualizzato da decine di migliaia di dipendenti di Google e ha scatenato conversazioni sulle responsabilità dell'azienda molto tempo dopo aver lasciato l'azienda[12] Harris detiene diversi brevetti dal suo precedente lavoro presso Apple, Wikia, Apture e Google.[13].

Harris ha lasciato Google nel dicembre 2015 per concentrarsi su un'organizzazione non profit chiamata Time Well Spent, che ha co-fondato[6][14]. Attraverso Time Well Spent, Harris spera di incentivare un'alternativa costruita sui valori fondamentali delle società tecnologiche, il cui scopo dovrebbe aiutare a trascorrere bene il nostro tempo, invece di assorbire sempre più la nostra attenzione. Harris afferma che tutte le menti umane possono essere dirottate e le scelte che si fanno non sono così libere come pensiamo siano[15]. L'Atlantico ha dichiarato nel numero di novembre 2016 che "Harris è la cosa più vicina a una coscienza della Silicon Valley".

Ha coniato la frase "declassamento umano" per descrivere il sistema interconnesso di danni che si rafforzano a vicenda - dipendenza, distrazione, isolamento, polarizzazione, notizie false - e che indebolisce la capacità umana, causato da piattaforme tecnologiche con il modello di business estrattivo per catturare l'attenzione umana[7].

NoteModifica

  1. ^ Center for Humane Technology: Most Innovative Company | Fast Company, in Fast Company. URL consultato il 16 novembre 2018.
  2. ^ Financial Times, https://www.ft.com/content/c585eeb2-d3aa-11e8-a9f2-7574db66bcd5. URL consultato il 16 novembre 2018.
  3. ^ (EN) Devika Girish, ‘The Social Dilemma’ Review: Unplug and Run, in The New York Times, 9 settembre 2020, ISSN 0362-4331 (WC · ACNP). URL consultato il 19 settembre 2020.
  4. ^ When Tech Knows You Better Than You Know Yourself, in WIRED. URL consultato il 17 novembre 2018.
  5. ^ Phil Barber, Santa Rosa native Tristan Harris takes on Big Tech in Netflix documentary ’The Social Dilemma’, in Santa Rosa Press-Democrat. URL consultato il 22 novembre 2020.
  6. ^ a b c Bianca Bosker, What Will Break People’s Addictions to Their Phones?, in The Atlantic. URL consultato il 17 novembre 2018.
  7. ^ a b wired.com, https://www.wired.com/story/tristan-harris-tech-is-downgrading-humans-time-to-fight-back/.
  8. ^ Google Buys Contextual Rich News Browsing Startup Apture To Beef Up Chrome, in TechCrunch. URL consultato il 17 novembre 2018.
  9. ^ LinkedIn, https://www.linkedin.com/in/tristanharris/.
  10. ^ (EN) Devika Girish, ‘The Social Dilemma’ Review: Unplug and Run, in The New York Times, 9 settembre 2020, ISSN 0362-4331 (WC · ACNP). URL consultato il 13 ottobre 2020.
  11. ^ Todd Haselton, Google employee warned in 2013 about five psychological weaknesses that could be used to hook users, in CNBC, 10 maggio 2018. URL consultato il 17 novembre 2018.
  12. ^ The Verge, https://www.theverge.com/2018/5/10/17333574/google-android-p-update-tristan-harris-design-ethics. URL consultato il 16 dicembre 2018.
  13. ^ Center for Humane Technology, http://humanetech.com/problem#team. URL consultato il 17 novembre 2018.
  14. ^ Google’s new focus on well-being started five years ago with this presentation, in The Verge. URL consultato il 17 novembre 2018.
  15. ^ Paul Lewis, 'Our minds can be hijacked': the tech insiders who fear a smartphone dystopia, in The Guardian, 6 ottobre 2017, ISSN 0261-3077 (WC · ACNP). URL consultato il 17 novembre 2018.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN160158185655220060311