Apri il menu principale
Tristano Sforza
NascitaGenova, 1422
MorteMilano, 11 luglio 1477
Dati militari
Forza armataMercenari
GradoCondottiero
voci di militari presenti su Wikipedia

Tristano Sforza (Genova, 1422Milano, 11 luglio 1477) è stato un condottiero italiano, signore, di Saliceto, Noceto e Lusurasco.

BiografiaModifica

Fu figlio illegittimo di Francesco Sforza e della sua amante Giovanna d'Acquapendente. Dopo la morte del padre nel 1466 visse alla corte dei duchi di Milano.

Il 10 maggio 1468 celebrò nel castello di Amboise, per procura, il matrimonio del fratello Galeazzo Maria Sforza con Bona di Savoia, portando alla sposa i numerosi regali di Galeazzo Maria.[1]

Morì nel 1477, forse avvelenato.[2]

Il nome di Tristano Sforza è legato alla omonima torre di Palazzo Barbò di Torre Pallavicina, quale abitazione fortificata del 1455 a guardia dei suoi possedimenti nel territorio della Calciana.

DiscendenzaModifica

Sposò Beatrice d'Este[3] (1427-1497), figlia naturale di Niccolò III d'Este, vedova di Niccolò I da Correggio. Ebbero una figlia, Elisabetta, che sposò Galeazzo Pallavicino.[4]

NoteModifica

  1. ^ Carlo Maria Lomartire, Il Moro. Gli Sforza nella Milano di Leonardo, Cles, 2019.
  2. ^ Geni.com. Tristano Sforza.
  3. ^ Biografia degli uomini illustri del Regno di Napoli.
  4. ^ Castello di Torrepallavicino.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica