Trivigliano

comune italiano
Trivigliano
comune
Trivigliano – Stemma Trivigliano – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLazio Coat of Arms.svg Lazio
ProvinciaProvincia di Frosinone-Stemma.png Frosinone
Amministrazione
SindacoEnnio Quatrana (3º mandato) (lista civica) dal 16-5-2011
Territorio
Coordinate41°47′N 13°16′E / 41.783333°N 13.266667°E41.783333; 13.266667 (Trivigliano)Coordinate: 41°47′N 13°16′E / 41.783333°N 13.266667°E41.783333; 13.266667 (Trivigliano)
Altitudine780 m s.l.m.
Superficie12,64 km²
Abitanti1 638[1] (30-9-2019)
Densità129,59 ab./km²
FrazioniSan Giovanni, Pratovalle, Sassotello, 3 Fontane, Cerreta, Valcagnano, Canterno, Padoni, Collitimi, Pezze, Colle Jorio, Rasella, Monte Santa Croce, Dello Spreco,
Comuni confinantiAlatri, Ferentino, Fiuggi, Fumone, Guarcino, Torre Cajetani
Altre informazioni
Cod. postale03010
Prefisso0775
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT060081
Cod. catastaleL437
TargaFR
Cl. sismicazona 2B (sismicità media)[2]
Nome abitantitriviglianesi
Patronosanta Oliva di Anagni
Giorno festivo11 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Trivigliano
Trivigliano
Trivigliano – Mappa
Posizione del comune di Trivigliano nella provincia di Frosinone
Sito istituzionale

Trivigliano è un comune italiano di 1 638 abitanti della provincia di Frosinone nel Lazio.

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

Trivigliano è situato nel territorio dei monti Ernici, circondato da boschi di cerro e castagno. Il territorio del comune risulta compreso tra i 538 e i 781 metri sul livello del mare.

Nel territorio comunale si trova anche il lago di Canterno.

ClimaModifica

Classificazione climatica: zona E, 2527 GR/G. L'area comunale è caratterizzata da un clima appenninico, con estati calde e poco piovose, e inverni freddi caratterizzati da frequenti piogge e più rare nevicate. Sono inoltre abituali gelate mattutine nel periodo invernale che si estendono fino all'inizio della primavera.

Origini del nomeModifica

Il suo nome può derivare dal latino "tres vigilantes" probabilmente da una famiglia romana proprietaria di un fondo, in riferimento alle tre torri della cinta muraria, presenti anche nello stemma comunale.

StoriaModifica

Il primo riferimento storico a Trivigliano può risalire al X secolo.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Architetture religioseModifica

Chiesa di Sant'Oliva

Fin dalla sua nascita il paese è devoto a Sant'Oliva, nella cui omonima chiesa è custodito un antico simulacro della Santa Patrona.

Chiesa di Santa Maria Assunta

Vi si trova un affresco della Vergine risalente al Settecento. L'11 aprile 2009, vigilia di Pasqua, a seguito del terremoto che ha colpito la popolazione abruzzese, la chiesa di Santa Maria Assunta è stata chiusa temporaneamente a causa di una crepa presente nella volta sinistra che costeggia l'abside, probabilmente già presente e peggiorata a causa del terremoto.

  • Eremo della Madonna delle Grazie

Architetture militariModifica

Il torrione

Al circuito murario appartiene un torrione circolare, unico rimasto di altre torri di avvistamento e difesa anticamente esistenti.

Aree naturaliModifica

Riserva naturale del Lago di Canterno;

Nel territorio di Trivigliano si trova il Lago di Canterno formatosi nel 1821, di origine carsica. La sua formazione fu dovuta alla graduale otturazione di due dei tre inghiottitoi, in cui si incanala l'acqua delle grandi piogge.

La grotta di Corniano

Di fronte al Santuario della Stella (Ferentino), su un lato del Monte Corniano, si trova la "Grotta di Corniano", dove nelle parti più interne si sono formate concrezioni stalammitiche.

AltroModifica

  • Porta di Vicolo dello Spreco

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[3]

Etnie e minoranze straniereModifica

Al 31 dicembre 2015 a Trivigliano risultano residenti 101 cittadini stranieri (5,92%), le nazionalità più rappresentate sono:[4]

Tradizioni e folcloreModifica

  • Sant'Oliva (11 giugno)
  • Trivigliano in fiore al solstizio d'estate (23 - 24 giugno 2012 nei giardini del castello - 1ª edizione)
  • Sant'Anna (26 luglio)
  • San Rocco (16 agosto)
  • Presepe vivente (26 dicembre e il 1º gennaio)

CulturaModifica

IstruzioneModifica

ScuoleModifica

  • Scuola dell'infanzia
  • Scuola primaria
  • Scuola secondaria di I grado

EventiModifica

  • Sagra del prosciutto e Premio artistico di pittura (dal 10 al 20 agosto)

EconomiaModifica

Di seguito la tabella storica elaborata dall'Istat a tema Unità locali, intesa come numero di imprese attive, ed addetti, intesi come numero di addetti delle imprese locali attive (valori medi annui).[5]

2015 2014 2013
Numero imprese attive % Provinciale Imprese attive % Regionale Imprese attive Numero addetti % Provinciale Addetti % Regionale Addetti Numero imprese attive Numero addetti Numero imprese attive Numero addetti
Trivigliano 92 0,27% 0,02% 149 0,14% 0,01% 88 149 97 194
Frosinone 33.605 7,38% 106.578 6,92% 34.015 107.546 35.081 111.529
Lazio 455.591 1.539.359 457.686 1.510.459 464.094 1.525.471

Nel 2015 le 92 imprese operanti nel territorio comunale, che rappresentavano lo 0,27% del totale provinciale (33.605 imprese attive), hanno occupato 149 addetti, lo 0,14% del dato provinciale; in media, ogni impresa nel 2015 ha occupato un addetto (1,62).

AmministrazioneModifica

Nel 1927, a seguito del riordino delle circoscrizioni provinciali stabilito dal regio decreto n. 1 del 2 gennaio 1927, per volontà del governo fascista, quando venne istituita la provincia di Frosinone, Trivigliano passò dalla provincia di Roma a quella di Frosinone.

Altre informazioni amministrativeModifica

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 settembre 2019.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Dati ISTAT
  5. ^ Atlante Statistico dei comuni dell'Istat

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN268467686 · GND (DE102645770X