Trivolzio

comune italiano
Trivolzio
comune
Trivolzio – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Pavia-Stemma.png Pavia
Amministrazione
SindacoPaolo Bremi (lista civica) dal 29-5-2007
Territorio
Coordinate45°16′N 9°03′E / 45.266667°N 9.05°E45.266667; 9.05 (Trivolzio)Coordinate: 45°16′N 9°03′E / 45.266667°N 9.05°E45.266667; 9.05 (Trivolzio)
Altitudine97 m s.l.m.
Superficie3,83 km²
Abitanti2 306[1] (31-8-2019)
Densità602,09 ab./km²
FrazioniCascina Viscontina e Villa Annunciata
Comuni confinantiBattuda, Bereguardo, Marcignago, Torre d'Isola, Trovo
Altre informazioni
Cod. postale27020
Prefisso0382
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT018163
Cod. catastaleL440
TargaPV
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[2]
Nome abitantitrivolzini
PatronoSan Riccardo Pampuri
Giorno festivo1º maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Trivolzio
Trivolzio
Trivolzio – Mappa
Posizione del comune di Trivolzio nella provincia di Pavia
Sito istituzionale

Trivolzio (Trivóls in dialetto pavese[3]) è un comune italiano di 2 306 abitanti della provincia di Pavia in Lombardia. Si trova nel Pavese nordoccidentale, a breve distanza dalla riva sinistra del Ticino.

StoriaModifica

Sede di un'antica pieve della diocesi di Pavia da cui dipendevano i centri vicini (come Marcignago, Bereguardo ecc.), è noto dal XII secolo come Trivulcium. Apparteneva alla Campagna Soprana pavese, ed era compreso nella squadra (podesteria) di Marcignago. Ebbe signori locali, i Trivulzio che divennero una delle maggiori casate milanesi (cfr. Gian Giacomo Trivulzio). Il feudo di Trivolzio (comprendente anche Trovo, Molino Vecchio di Marcignago e Torrino di Battuda), appartenne ai Grugni passando per matrimonio nel XVIII secolo ai conti Rusca o Rusconi.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[4]

AmministrazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2019.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su protezionecivile.gov.it.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Torino, UTET, 2006, p. 791.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN243169056
  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia