Apri il menu principale

Ramat Trump

Insediamento israeliano sulle alture del Golan
(Reindirizzamento da Trump Heights)
Ramat Trump
insediamento israeliano
inglese Trump Heights
arabo: ترامب المستوى
ebraico: רמת טראמפ
Ramat Trump – Veduta
L'ingresso dell'insediamento di Trump Heights
Localizzazione
StatoIsraele Israele
Siria Siria de iure
DistrettoSettentrionale
SottodistrettoGolan
Amministrazione
Data di istituzione2019
Territorio
Coordinate33°07′57″N 35°41′26″E / 33.1325°N 35.690556°E33.1325; 35.690556 (Ramat Trump)Coordinate: 33°07′57″N 35°41′26″E / 33.1325°N 35.690556°E33.1325; 35.690556 (Ramat Trump)
Abitanti
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Israele
Ramat Trump
Ramat Trump

Ramat Trump (in ebraico רמת טראמפ; tradotto in italiano "Alture di [Donald] Trump") è un insediamento israeliano noto anche come Trump Heights intitolato e in onore del 45º Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.[1][2][3][4]

La comunità internazionale considera gli insediamenti israeliani sulle alture del Golan illegali secondo la legge internazionale, ma il governo israeliano la contesta.[5]

L'insediamento sarà sotto la giurisdizione di Consiglio regionale del Golan.

GeografiaModifica

L'insediamento dovrebbe essere costruito ad est della comunità di Kela Alon, dove si trovava la comunità di Baruch, fondata nel 1991. L'area dell'insediamento di Baruch è stata progettata per la futura espansione dell'insediamento di Kela Alon, ed è abitata da pochi residenti.

L'insediamento è molto vicino alla Petroleum Road. Questo percorso separa Baruchim / Ramat Trump dall'Est, e il kela Alon ad ovest di esso.

StoriaModifica

Il governo di Israele con il primo ministro Benjamin Netanyahu si è riunito il 16 giugno 2019, nel luogo programmato nell'insediamento abbandonato di Baruch, molto vicino a Kela Alon nel nord-ovest delle alture del Golan, e ha dichiarato l'istituzione del nuovo insediamento come un ringraziamento a Donald Trump per il sostegno a Israele e per il riconoscimento della sovranità israeliana sulle alture del Golan.

"In apprezzamento per il lavoro del 45º Presidente degli Stati Uniti, il Presidente Donald Trump, a nome dello Stato di Israele in una vasta gamma di settori e in segno di gratitudine per il riconoscimento americano di Gerusalemme come capitale di Israele e il riconoscimento della sovranità israeliana sulle alture del Golan, fu deciso di avviare la creazione di un nuovo insediamento comunitario sulle alture del Golan chiamato "Trump Heights". Nella prima fase sono previste 110 unità abitative. Alla cerimonia ha presenziato anche l'ambasciatore degli Stati Uniti in Israele, David Friedman.[6]

Poiché non è stato ancora definito il budget o il luogo definitivo e la decisione è stata presa sotto un governo di transizione, il significato della decisione è simbolico.

È la seconda comunità in Israele ad essere intitolata a un presidente americano dopo Kfar Truman.[7]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Trump thanks Netanyahu as sign for 'Trump Heights' goes up on Golan, su Jerusalem Post.
  2. ^ (EN) Israel unveils 'Trump Heights' in Golan, su BBC News, 16 giugno 2019.
  3. ^ (EN) Zeeshan Aleem, Benjamin Netanyahu just unveiled Israel’s newest town: "Trump Heights", su Vox, 16 giugno 2019.
  4. ^ (EN) Jason Lemon, Israel officially renames Golan Heights settlement after President Donald Trump, su Newsweek, 16 giugno 2019.
  5. ^ (EN) The Geneva Convention, su BBC News, 10 dicembre 2009.
  6. ^ (HE) הממשלה התכנסה בגולן: "מזל טוב לרמת טראמפ", su ynet, 16 giugno 2019.
  7. ^ USAmbIsrael, A great day on the Golan (Tweet), su twitter.com, 16 giugno 2019.

Collegamenti esterniModifica