Apri il menu principale
tsilaisite
Classificazione Strunz9.CK.05
Formula chimicaNa(Mn2+)3Al6(Si6O18)(BO3)3(OH)3(OH)
Proprietà cristallografiche
Sistema cristallinotrigonale
Proprietà fisiche
Densità3.133[1] g/cm³
Durezza (Mohs)7 [1]
Sfaldatura[1]
Fratturasubconcoidale[1]
ColoreGiallo verdastro[1]
Lucentezzavitrea [1]
Opacità[1]
Strisciobianco [1]
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

La tsilaisite è un minerale.[2] Fu descritto nel 1984 da Shmetzer e Bank.[3] Ritenuto una variante di Elbaite, è stato ridefinito nel 2011 come tale grazie allo studio di materiale proveniente dall'Isola d'Elba.

Tsilaisite è stata ritrovato originariamente nel giacimento topotipo di Tsilaisina, nella regione di Vakinankaratra in Madagascar[1].

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i (EN) Tsilaisite: Mineral information, data and localities., su www.mindat.org. URL consultato il 30 giugno 2019.
  2. ^ (EN) Eugenio Scandale, Giovanna Agrosì e Henrik Skogby, Tsilaisite, NaMn3Al6(Si6O18)(BO3)3(OH)3OH, a new mineral species of the tourmaline supergroup from Grotta d’Oggi, San Pietro in Campo, island of Elba, Italy, in American Mineralogist, vol. 97, 5-6, 1º maggio 2012, pp. 989–994, DOI:10.2138/am.2012.4019. URL consultato il 31 marzo 2019.
  3. ^ (EN) Vols. for July 1964 include Proceedings of the Gemmological Association of Great Britain, in The Journal of Gemmology (Gemmological Association of Great Britain), 2000. URL consultato il 30 giugno 2019.
  Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia