Apri il menu principale

Tullio Vecchietti

politico e giornalista italiano
Tullio Vecchietti

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature II, III, IV, V e VII
Gruppo
parlamentare
Partito Socialista Italiano fino al 21 gennaio 1964, poi Partito Socialista Italiano di Unità Proletaria, nella settima legislatura (1976-1979) Partito Comunista Italiano
Circoscrizione Lazio
Collegio Roma
Sito istituzionale

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature VIII, IX e X
Gruppo
parlamentare
Partito Comunista Italiano
Circoscrizione Emilia Romagna e Lazio
Collegio Carpi e Roma IV
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Socialista Italiano poi Partito Socialista Italiano di Unità Proletaria infine Partito Comunista Italiano
Titolo di studio Laurea in scienze politiche
Professione insegnante, pubblicista

Tullio Vecchietti (Roma, 29 luglio 1914Roma, 15 gennaio 1999) è stato un politico e giornalista italiano.

BiografiaModifica

Partecipò alla Resistenza nelle file del Partito Socialista Italiano. Dal 1951 al 1963 diresse l'Avanti!, il quotidiano del PSI. Fu deputato alla Camera con il PSI a partire dal 1953.

Contrario alla partecipazione al governo con la Democrazia Cristiana, per questo fu nel 1963 tra i protagonisti della scissione che diede vita al Partito Socialista Italiano di Unità Proletaria (PSIUP), insieme tra gli altri a Lelio Basso, Vittorio Foa, Lucio Libertini, Emilio Lussu e Dario Valori. Vecchietti fu segretario del PSIUP dalla fondazione fino al settembre 1971, quando fu sostituito da Dario Valori.

Dopo la sconfitta elettorale del 1972, Tullio Vecchietti confluì, insieme a numerosi compagni, nel Partito Comunista. Venne eletto deputato nel 1976 e senatore nel 1979, 1983 e 1987.