Apri il menu principale
Tunku Abdul Rahman
Tunku abd rahman.jpg

Primo ministro della Malaysia
Durata mandato 31 agosto 1957 –
22 settembre 1970
Monarca Abdul Rahman di Negeri Sembilan
Hisamuddin di Selangor
Putra di Perlis
Ismail Nasiruddin di Terengganu
Abdul Halim di Kedah
Predecessore carica istituita
Successore Abdul Razak Hussein

Ministro Capo di Malaya
Durata mandato 1º agosto 1955 –
31 agosto 1957
Predecessore -
Successore -

Segretario Generale dell'Organizzazione della Cooperazione Islamica
Durata mandato 1970 –
1973
Predecessore carica creata
Successore Hassan Al-Touhami

Presidente dell'Asian Football Confederation
Durata mandato 1958 –
1976
Predecessore Nam Cheong Chan
Successore Kambiz Atabay

Dati generali
Partito politico United Malays National Organisation
Università St Catharine's College
Inner Temple
Firma Firma di Tunku Abdul Rahman

Tunku Abdul Rahman Putra Al-Haj ibni Almarhum Sultan Abdul Hamid Halim Shah (Alor Setar, 8 febbraio 1903Kuala Lumpur, 6 dicembre 1990) è stato un principe e politico malese.

Indice

Biografia[1]Modifica

Tunku Abdul Rahman era il quindicesimo figlio del sultano Abdul Hamid Halim di Kedah e dopo aver studiato nel Regno Unito è entrato nel servizio civile del Kedah.

È stato il Primo Ministro della Federazione della Malesia dal 1955 e il primo Primo ministro della Malaysia dopo l'indipendenza dello Stato, avvenuta nel 1957. Rimase Primo Ministro dopo che Sabah e Sarawak si unirono alla Federazione nel 1963. È noto semplicemente come Tunku (un titolo principesco in Malaysia) ed è anche chiamato Padre dell'Indipendenza (Bapa Kemerdekaan) o Padre della Malaysia (Bapa Malaysia).

Si è dimesso dopo l'elezione del nipote Abdul Halim di Kedah alla carica di Yang di-Pertuan Agong.

Dal 1971 al 1973 è stato il primo segretario generale della Organizzazione della cooperazione islamica.

Dal 1958 al 1976 è stato il quinto presidente della Asian Football Confederation. Era di professione avvocato e di religione sunnita.

OnorificenzeModifica

Onorificenze malesiModifica

  Membro dell'Ordine della Corona del reame
— 6 giugno 1960
  Gran Commendatore dell'Ordine famigliare reale di Johor (Johor)
— 26 ottobre 1961
  Membro dell'Ordine famigliare reale di Kedah (Kedah)
  Membro dell'Ordine famigliare reale di Kelantan (Kelantan)
— 31 agosto 1960
  Gran Commendatore dell'Esaltato Ordine di Malacca (Malacca)
— 11 luglio 1985
  Membro dell'Ordine famigliare reale di Perlis del valoroso principe Syed Putra Jamalullail (Perlis)
— 14 ottobre 1965
  Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare Reale di Selangor (Selangor)
— 8 marzo 1965
  Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine della Corona di Selangor (Selangor)
  Membro di I Classe dell'Ordine famigliare di Terengganu (Terengganu)

Onorificenze straniereModifica

  Compagno Onorario dell'Ordine dell'Australia (Australia)
«Per il servizio di relazioni australiano/malesi.»
— 26 gennaio 1987[2]
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona (Belgio)
— 28 agosto 1958
  Membro di I Classe dell'Ordine famigliare del Brunei (Brunei)
— 23 aprile 1959
  Gran Commendatore dell'Ordine della Corona del Brunei (Brunei)
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale di Sahametrei (Cambogia)
— 21 dicembre 1962
  Medaglia della Repubblica di Corea dell'Ordine al Merito della Fondazione Nazionale (Corea del Sud)
— 29 aprile 1965
  Gran Collare dell'Ordine di Sikatuna (Filippine)
— 7 gennaio 1959
  Membro Onorario dell'Ordine dei Compagni d'Onore (Regno Unito)
— 31 dicembre 1960
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Chula Chom Klao (Thailandia)
— 1958
  Gran Cordone dell'Ordine dell'Indipendenza (Tunisia)
  Grand'Ufficiale dell'Ordine Nazionale del Vietnam (Vietnam del Sud)
— 6 ottobre 1965

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN20929510 · ISNI (EN0000 0000 8363 1019 · LCCN (ENn50034818 · GND (DE118787705