Apri il menu principale

Tutta la musica del cuore

Tutta la musica del cuore
PaeseItalia
Anno2013
Formatominiserie TV
Generedrammatico, musicale
Puntate6
Durata90 min (puntata)
Lingua originaleitaliano
Crediti
RegiaAmbrogio Lo Giudice
SoggettoLaura Ippoliti
SceneggiaturaLaura Ippoliti
Francesco Arlanch
Andrea Leoni
Andrea Purgatori
Luisa Cotta Ramusino
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaGianfilippo Corticelli
MontaggioMauro Bonanni
MusichePaolo Vivaldi
ScenografiaEmita Frigato
CostumiFrancesca Brunori
ProduttoreLuca Barbareschi
Casa di produzioneRai Fiction - Casanova Multimedia
Prima visione
Dal3 febbraio 2013
Al27 febbraio 2013
Rete televisivaRai 1

Tutta la musica del cuore è una serie televisiva italiana, con Francesca Cavallin e Johannes Brandrup, per la regia di Ambrogio Lo Giudice.[1]

TramaModifica

Angela, ispettrice del Ministero dell'Istruzione e della Ricerca, viene inviata dal suo direttore, dott. Satta, per un'ispezione nel Conservatorio della cittadina pugliese di Montorso (nome di fantasia; la fiction è stata girata a Monopoli) per controllare tutto ciò che accade al suo interno. Purtroppo, il Conservatorio è molto carente in civiltà e rispetto delle normative a causa del suo direttore, dott. Marra, uomo falso e mafioso, che con la sua malvagità rovina il futuro degli allievi. L'unico docente che ha il coraggio di protestare apertamente è Mattia. Quest'ultimo, insieme ad Angela, cercherà di riportare la scuola sulla buona strada.

PersonaggiModifica

  • Angela Braschi, interpretata da Francesca Cavallin:
    Giovane ispettrice del Ministero dell'Istruzione, il suo coraggio e la sua onestà la portano a svolgere inchieste strabilianti. Verrà trasferita in un piccolo Conservatorio in Puglia, che insieme all'aiuto di Mattia, tornerà a vivere sano e tranquillo.
  • Mattia Stefani, interpretato da Johannes Brandrup:
    Docente di esercitazione orchestrale, è l'unica persona a denunciare in continuazione le gravi condizioni in cui versa la scuola.
  • Bianca Cordaro, interpretata da Lucrezia Lante della Rovere:
    Docente di canto, è innamorata di Mattia.
  • Oreste, interpretato da Ugo Pagliai:
    È un docente di violoncello ricco di ironia.
  • Dindi, interpretata da Rosanna Sferrazza:
    L'insegnante di pianoforte.
  • Marina, interpretata da Laura Glavan:
    La figlia di Mattia, è cresciuta insieme al padre in seguito alla separazione dei suoi genitori. Come Mattia, è un'appassionata di musica e studia canto al Conservatorio.
  • Francesco Santopirro, interpretato da Fabrizio Traversa:
    È il figlio di Rocco Santopirro e intimo amico di Tano e Marina.
  • Sofia, interpretata da Valentina Corti:
    Manipolata da Bianca.
  • Vito, interpretato da Matteo Basso:
    Studente di oboe.
  • Sesmo, interpretato da Giulio Beranek:
    Alunno del Conservatorio.
  • Marra, interpretato da Antonio Stornaiolo:
    Direttore del Conservatorio colluso con ambienti della malavita.
  • Tano, interpretato da Giordano Franchetti:
    Giovane studente del Conservatorio, è un promettente talento del violino e il fidanzato di Marina.
  • Giacomo, interpretato da Mauro Paolo Monopoli:
    Giovanissimo e prodigioso violoncellista allievo di Oreste.
  • Mario Carrisi, interpretato da Giuseppe Vitale:
    Bidello raccomandato e corrotto al soldo del direttore Marra.
  • Rocco Santopirro, interpretato da Francesco Foti:
    Mafioso che controlla la zona di Montorso.
  • Troiani, interpretato da Federico Scoponi Morresi:
    Il nuovo e preparato insegnante di Tano, che porterà il giovane talento a vincere il concorso violinistico del Petruzzelli di Bari. È amico di Mattia.

ProduzioneModifica

La miniserie televisiva è prodotta da Rai Fiction e dalla Casanova Multimedia con la collaborazione di Apulia Film Commission. È stata girata prevalentemente a Monopoli (Bari), che nella fiction assume il nome immaginario di Montorso di Puglia.

Gli studenti di conservatorio coinvolti come attori e musicisti provengono da varie province pugliesi e sono stati selezionati dalla Produzione insieme a Federico Scoponi Morresi[2], che ha preparato e supervisionato i musicisti in tutte le riprese che prevedevano musica sul set. Dopo oltre quattro mesi di lavorazione, Morresi ha dato quindi vita nella realtà a un'orchestra giovanile, unica nella regione Puglia, che ha preso il nome di Orchestra Giovanile del Levante.

PuntateModifica

Titolo Prima TV Telespettatori Share
1 La chiamata 3 febbraio 2013 5.777.000 20,78%[3]
2 La scelta 4 febbraio 2013 5.778.000 20,02%[4]
3 La rinascita 10 febbraio 2013 5.209.000 19,19%[5]
4 La minaccia 17 febbraio 2013 5.059.000 18,21%[6]
5 La guerra 24 febbraio 2013 5.774.000 19,98%[7]
6 L'epilogo 27 febbraio 2013 6.074.000 20.58%[8]

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione