UCI Women's World Tour

L'UCI Women's World Tour è il circuito mondiale organizzato dall'Unione Ciclistica Internazionale che riunisce, dal 2016, gli eventi dell'omonimo calendario di gare di ciclismo su strada. Sostituisce la Coppa del mondo di ciclismo su strada femminile, svoltasi fino al 2015.[1]

UCI Women's World Tour
Sport Ciclismo su strada
TipoCorse a tappe/in linea/cronometro a squadre
CategoriaDonne Elite
FederazioneUCI
PaeseVariabile
CadenzaAnnuale
Aperturamarzo
Chiusuraottobre
PartecipantiVariabile
Storia
Fondazione2016
Numero edizioni6 (al 2021)
DetentoreBandiera dei Paesi Bassi Annemiek van Vleuten
Bandiera dei Paesi Bassi Shirin van Anrooij (U23)
Bandiera dei Paesi Bassi Team SD Worx
Ultima edizioneWWT 2022
Edizione in corsoWWT 2023

Storia modifica

L'UCI Women's World Tour fece il suo debutto nella stagione 2016 sostituendo la Coppa del mondo UCI come massimo circuito femminile di ciclismo su strada. Il primo calendario dell'UCI Women's World Tour era formato da otto delle dieci prove che nel 2015 costituivano il calendario di Coppa del mondo, più altre nove gare, quattro a tappe (Tour of Chongming Island, Tour of California, Women's Tour e Giro d'Italia) e cinque in linea (Strade Bianche, Gand-Wevelgem, La Course by Le Tour de France, Prudential Ride London Grand Prix e Madrid Challenge by La Vuelta).

Nel 2017 si aggiunsero due gare a tappe (Ladies Tour of Norway e Holland Ladies Tour) e due in linea (Amstel Gold Race e Liegi-Bastogne-Liegi), mentre la Philadelphia Cycling Classic, già inclusa nell'edizione 2016, venne annullata per motivi organizzativi.[2] Nel 2018 si sono aggiunte altre due gare a tappe (Emakumeen Bira e Tour of Guangxi) e una in linea (Driedaagse Brugge-De Panne).[3]

Per garantire la presenze delle atlete di massimo livello, fino al 2019 gli organizzatori delle prove in linea del calendario dovevano obbligatoriamente invitare le prime 20 squadre UCI Women's del ranking mondiale pubblicato all'inizio di ciascuna stagione; similmente, gli organizzatori delle gare a tappe dovevano obbligatoriamente invitare le prime 15 squadre UCI Women's di tale ranking. La partecipazione era poi discrezionale per ciascuna squadra, e gli organizzatori di volta in volta potevano estendere l'invito ad altre squadre (tra cui le selezioni nazionali).[1] Nel 2020, con l'introduzione della suddivisione tra le licenze di UCI Women's WorldTeam e di UCI Women's Continental Team, le formazioni detentrici di licenza WorldTeam (tutte professionistiche) sono automaticamente invitate a tutte le prove del calendario World Tour; gli organizzatori di ciascuna prova possono poi estendere l'invito a squadre Continental e a selezioni nazionali.

Nel 2021 sono state aggiunte al calendario la Vuelta a Burgos a tappe, la Classica di San Sebastián e la Parigi-Roubaix; nel 2022 entrano in calendario altre quattro nuove gare a tappe: il Tour de France (che sostituisce la Course by Le Tour de France), la Battle of the North (che sostituisce il Tour of Norway), il Giro di Romandia e il Giro dei Paesi Baschi.

Corse modifica

Sono sei le prove incluse ogni anno, sin dalla sua creazione, nel calendario Women's World Tour: Strade Bianche, Gand-Wevelgem, Giro delle Fiandre, Freccia Vallone, Grand Prix de Plouay e Challenge by La Vuelta. Altre prove storiche, quali Ronde van Drenthe, Trofeo Alfredo Binda e Women's Tour, hanno invece sofferto la cancellazione nella stagione 2020 a causa della pandemia di COVID-19, e non sono per questo state incluse nel calendario 2020.

Corse in calendario (2022) modifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: UCI Women's World Tour 2022.
Nome Paese Classe Anni WWT
Strade Bianche   Italia 1.WWT 2016-
Ronde van Drenthe   Paesi Bassi 1.WWT 2016-2019; 2021-
Trofeo Alfredo Binda - Comune di Cittiglio   Italia 1.WWT 2016-2019; 2021-
Classic Brugge-De Panne   Belgio 1.WWT 2018-
Gand-Wevelgem   Belgio 1.WWT 2016-
Giro delle Fiandre   Belgio 1.WWT 2016-
Amstel Gold Race   Paesi Bassi 1.WWT 2017-2019; 2021-
Parigi-Roubaix   Francia 1.WWT 2021-
Freccia Vallone   Belgio 1.WWT 2016-
Liegi-Bastogne-Liegi   Belgio 1.WWT 2017-
Giro dei Paesi Baschi   Spagna 2.WWT 2022-
Vuelta a Burgos   Spagna 2.WWT 2021-
RideLondon Classique   Regno Unito 1.WWT (2016-2019)
2.WWT (2022-)
2016-2019; 2022-
The Women's Tour   Regno Unito 2.WWT 2016-2019; 2021-
Giro d'Italia   Italia 2.WWT 2016-2020; 2022-
Tour de France   Francia 2.WWT 2022-
Vårgårda WestSweden TTT   Svezia 1.WWT 2016-2019; 2022-
Vårgårda WestSweden RR   Svezia 1.WWT 2016-2019; 2022-
Tour of Scandinavia   Norvegia 2.WWT 2022-
Grand Prix Lorient Agglomération   Francia 1.WWT 2016-
Holland Ladies Tour   Paesi Bassi 2.WWT 2017-2019; 2021-
Challenge by La Vuelta   Spagna 1.WWT (2016-2017)
2.WWT (2018-)
2016-
Giro di Romandia   Svizzera 2.WWT 2022-
Tour of Chongming Island   Cina 2.WWT 2016-2019; 2022-
Tour of Guangxi   Cina 1.WWT 2018-2019; 2022-

Corse non più in calendario modifica

Nome Paese Classe Anni WWT
Philadelphia International Cycling Classic   Stati Uniti 1.WWT 2016
Tour of California   Stati Uniti 2.WWT 2016-2019
La Course by Le Tour de France   Francia 1.WWT 2016-2021
Ladies Tour of Norway   Norvegia 2.WWT 2017-2019; 2021
Emakumeen Bira   Spagna 2.WWT 2018-2019
Cadel Evans Great Ocean Road Race   Australia 1.WWT 2020
Classica di San Sebastián   Spagna 1.WWT 2021

Squadre partecipanti modifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: UCI Women's World Tour 2023.

Le squadre detentrici di licenza UCI Women's WorldTeam per la stagione 2023 sono quindici;[4] erano otto nel 2020, nove nel 2021 e quattordici nel 2022.

Cod. Squadra Biciclette
CSR   Canyon-SRAM Racing Canyon
TIB   EF Education-Tibco-SVB Cannondale
FST   FDJ-Suez Lapierre
FED   Fenix-Deceuninck Canyon
HPW   Human Powered Health Felt
CGS   Israel Premier Tech Roland Factor
LTK   Lidl-Trek Trek
LIV   Liv Racing TeqFind Liv
MOV   Movistar Team Women Canyon
DSM   Team DSM-Firmenich Scott
JAY   Team Jayco AlUla Giant
JVW   Team Jumbo-Visma Cervélo
SDW   Team SD Worx Specialized
UAD   UAE Team ADQ Colnago
UXT   Uno-X Pro Cycling Team Dare

Albo d'oro modifica

I punteggi assegnati nelle gare del circuito portano alla definizione di tre classifiche e all'assegnazione di altrettanti titoli: quello individuale assoluto, quello individuale riservato alle cicliste Under-23 e quello a squadre.

Anno Ciclista vincitrice Ciclista Under-23 vincitrice Squadra vincitrice
2016   Megan Guarnier   Katarzyna Niewiadoma   Boels-Dolmans Cycling Team
2017   Anna van der Breggen   Cecilie Uttrup Ludwig   Boels-Dolmans Cycling Team
2018   Annemiek van Vleuten   Sofia Bertizzolo   Boels-Dolmans Cycling Team
2019   Marianne Vos   Lorena Wiebes   Boels-Dolmans Cycling Team
2020   Elizabeth Deignan   Liane Lippert   Trek-Segafredo
2021   Annemiek van Vleuten   Niamh Fisher-Black   Movistar Team Women
2022   Annemiek van Vleuten   Shirin van Anrooij   Team SD Worx

Note modifica

  1. ^ a b Marco Regazzoni, Ciclismo: nel 2016 scatta il World Tour femminile, in oasport.it, 26 settembre 2015. URL consultato il 3 marzo 2016.
  2. ^ Niente Women’s World Tour a Philadelphia, cancellata anche la gara maschile, su Cicloweb.it, 27 gennaio 2017. URL consultato il 1º aprile 2017.
  3. ^ (EN) UCI Women's WorldTour expands to 23 events in 2018, su cyclingnews.com. URL consultato il 31 agosto 2018.
  4. ^ (EN) Granting of last UCI Women’s WorldTour licence and 18 UCI WorldTour licences, and registration of UCI Women’s WorldTeams and UCI ProTeams for the 2023 season, su uci.org. URL consultato il 17 giugno 2023.

Voci correlate modifica

Collegamenti esterni modifica

  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo