UEFA Europa Conference League

competizione calcistica continentale per squadre di club organizzata dalla UEFA
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Conference League" rimanda qui. Se stai cercando la quinta serie del campionato inglese di calcio, vedi National League (campionato inglese).
UEFA Europa Conference League
UEFA Europa Conference League.svg
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoClub
FederazioneUEFA
ContinenteEuropa Europa
OrganizzatoreUEFA
TitoloUEFA Europa Conference League winner (vincitore della UEFA Europa Conference League)
Cadenzaannuale
Aperturaluglio (preliminari),
settembre (fase a gruppi)
Chiusuramaggio
Partecipanti32 squadre
Formula8 gironi all'italiana da 4 squadre + eliminazione diretta A/R con le prime e le vincenti degli spareggi + finale
Sito InternetUEFA Europa Conference League
Storia
Fondazione2021
Numero edizioni1
DetentoreRoma
Record vittorieRoma (1)
Ultima edizioneUEFA Europa Conference League 2021-2022
Edizione in corsoUEFA Europa Conference League 2022-2023
Trofeo UEFA Europa Conference League.svg
Trofeo o riconoscimento

La UEFA Europa Conference League, meglio nota come Conference League o semplicemente Conference, è una competizione calcistica continentale per squadre di club organizzata dalla UEFA, la terza per prestigio dopo la Champions League e l'Europa League.[1]

StoriaModifica

Nel 2015 l'ente europeo considerò la possibilità di aggiungere una terza manifestazione continentale il cui accesso avrebbe riguardato i club non qualificati in Europa League, nonché le compagini eliminate nei preliminari di Champions League e nella fase a gironi di Europa League.[2]

Il 2 dicembre 2018, in occasione del sorteggio per le qualificazioni all'Europeo 2020, l'UEFA annunciò che la competizione (provvisoriamente rinominata UEFA Europa League 2) sarebbe iniziata nel 2021.[3][4] Il nome UEFA Europa Conference League è stato poi ufficializzato il 5 ottobre 2019.[1][5]

La prima finale della storia della competizione si è tenuta all'Arena Kombëtare di Tirana, in Albania il 25 maggio 2022, come annunciato dal comitato esecutivo dell'UEFA il 3 dicembre 2020; le partite si giocano il giovedì in contemporanea con quelle della UEFA Europa League in due fasce orarie: 18:45 e 21:00 CET.[6]

Essendo fortemente correlata con la UEFA Europa League, a livello di marketing il nuovo torneo utilizza logo e grafiche simili e il medesimo inno di quest'ultima.[7]

FormulaModifica

Turni di qualificazioneModifica

I turni preliminari seguono uno schema simile a quelli di Champions League, con la suddivisione nei percorsi «campioni» e «piazzate»: a differenza del massimo torneo, nel percorso «campioni» competono le squadre eliminate nelle qualificazioni per la fase a gruppi della Champions League e dell'Europa League.[8]

Per quanto riguarda il percorso «piazzate», si fa riferimento al tradizionale criterio del ranking UEFA,[8] che assegna numerazione variabile di squadre con cui ogni federazione compete, come di seguito indicato:

  • le nazioni dal 1º al 5º posto, cui spetta una sola rappresentante;
  • le nazioni dal 6º al 15º posto, con due rappresentanti;
  • le nazioni dal 16º al 50º posto, con tre rappresentanti;
  • le nazioni dal 51º al 55º posto, con due rappresentanti;
  • la federazione del Liechtenstein, con la vincitrice della coppa nazionale non essendovi un campionato locale.[8]

Fase a gironiModifica

La fase a gironi si compone, come per la UEFA Champions League e la UEFA Europa League, di 32 squadre, con 8 gruppi da 4 squadre ciascuno, venendo poi seguita dall'eliminazione diretta.[9]

Fase a eliminazione direttaModifica

La fase a eliminazione diretta inizia dagli spareggi, che vede le seconde classificate della UEFA Europa Conference League affrontare le terze classificate della UEFA Europa League, seguita dagli ottavi di finale, che vede le prime classificate della UEFA Europa Conference League affrontare le vincitrici degli spareggi, dai quarti di finale, dalle semifinali e dalla finale.[9]

La vittoria del torneo garantisce la qualificazione all'edizione seguente della UEFA Europa League, a partire dalla fase a gironi.[9]

TrofeoModifica

Il trofeo è stato svelato il 24 maggio 2021. Esso misura 57,5 cm in altezza, ha un peso di 11 kg ed è composto da 32 spine esagonali, una per ogni squadra nella fase a gironi della competizione, che si torcono e si incurvano dalla base del trofeo.[7]

Premi in denaroModifica

Premi UEFA Europa Conference League 2021-2022, quote di partenza (94,08 milioni di euro)

I 32 club qualificati alla fase a gironi riceveranno ciascuno 2,94 milioni di euro.

Premi UEFA Europa Conference League 2021-2022, importi fissi (98,3 milioni di euro)

Per ogni partita della fase a gironi verranno assegnati dei bonus in base alle prestazioni: 500 000 euro per una vittoria e 160 000 euro per un pareggio. La squadra vincente di ogni gruppo riceverà 650 000 euro, mentre la seconda qualificata 350 000 euro. Gli importi non distribuiti saranno raccolti e redistribuiti tra le squadre partecipanti alla fase a gironi con quote proporzionali al numero di vittorie.[10]

I club che si qualificano alla fase a eliminazione diretta riceveranno i seguenti contributi:[10]

  • qualificazione agli spareggi: 300 000 euro per club;
  • qualificazione agli ottavi di finale: 600 000 euro per club;
  • qualificazione ai quarti di finale: 1 milione di euro per club;
  • qualificazione alle semifinali: 2 milioni di euro per club;
  • qualificazione alla finale: 3 milioni di euro per club;
  • la vincente della finale di UEFA Europa Conference League riceverà 2 milioni di euro supplementari.

Inoltre, ogni campione nazionale che non si qualifica per le fasi a gironi di nessuna fase finale riceverà 260 000 euro aggiuntivi.[10]

Albo d'oro e statisticheModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Albo d'oro della UEFA Europa Conference League e Statistiche della UEFA Europa Conference League.

Vittorie per squadraModifica

Squadra Nazione Vittorie Secondi
posti
Finali
giocate
Roma   Italia 1 0 1
Feyenoord   Paesi Bassi 0 1 1

Vittorie per federazioneModifica

Nazione Finali vinte Finali perse Finali totali Vincitrici Finaliste
  Italia 1 0 1 Roma (1)
  Paesi Bassi 0 1 1 Feyenoord (1)

LoghiModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio