Apri il menu principale

Ugo Rapalo

direttore d'orchestra e compositore italiano
Ugo Ràpalo

Ugo Ràpalo (Napoli, 25 febbraio 1914Napoli, 10 marzo 2003) è stato un direttore d'orchestra e compositore italiano.

Indice

BiografiaModifica

Nato a Napoli da madre insegnante diplomata di pianoforte, mostrò sin dalla giovane età un talento musicale, tanto che, essendo troppo giovane per essere ammesso al conservatorio, Francesco Cilea gli impartì i primi insegnamenti. Nel 1932 si diplomò in composizione e pianoforte presso il Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli coi maestri Giuseppe Barbieri e Gennaro Napoli.

Nel 1941 vinse il primo premio al Festival delle Novità di Bergamo con l'opera "L'amoroso furfante" [1]e nella prima metà degli anni '40 iniziò la carriera di direttore sostituto al Teatro Carlo Felice di Genova ed al Teatro alla Scala. Nel 1944 divenne direttore stabile presso il Teatro di San Carlo di Napoli. Con l'orchestra ed il coro del teatro napoletano fece una serie di tournée all'estero, che lo portarono a:

Nel 1974 fu anche direttore artistico dello stesso teatro[2]. Ricoprì anche gli incarichi di direttore dell'Orchestra da Camera di Napoli e dell'Orchestra "Alessandro Scarlatti" di Napoli della RAI.

Dal 1964 al 1989 fu insegnante di lettura di partitura al Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli, avendo tra i suoi allievi Riccardo Muti[3].

Composizioni e revisioniModifica

1930 - "C'era una volta" racconto per orchestrina, edizioni Forlivesi e C. - Firenze [4]

1932 - "Stormo di Rondini" valzer lento, edizioni Musicali Florentia - Firenze [5]

1940 - "Cantilena invernale" versi di Virginia Attanasio Staffelli [6]

1940 - "I matrimoni per magia" sinfonia di Valentino Fioravanti, a cura di Ugo Rapalo [7]

1941 - "L'amoroso furfante" da un anonimo del XV secolo, libretto di Mattia Sassanelli, edizioni Curci - Milano

1960 - "La gazzetta" di Gioacchino Rossini, revisione di Ugo Rapalo, edizioni RAI

1963 - "Raccolta delle sacrae cantiones" di Orlando di Lasso, a cura di Ugo Rapalo, edizioni Curci - Milano

1966 - "Sinfonia in RE maggiore per archi, flauto, oboe e corni" di Domenico Cimarosa, a cura di Ugo Rapalo, edizioni G. Zanibon - Padova

1971 - "Divertimento in RE maggiore" da "La notte critica" di Niccolò Piccinni, edizioni Curci - Milano

1987 - "Concerto in FA minore per violoncello e archi" di Leonardo Leo, revisione di Ugo Rapalo, edizioni Curci - Milano

DiscografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ Catalogo n.31 - Primavera 2008 (PDF), Milano, Libreria Musicale Gallini, 2008.
  2. ^ Francesco Ernani, Roberto Iovino, La repubblica degli Enti Lirico-Sinfonici, Torino, EDT s.r.l., 1993.
  3. ^ Ugo Ràpalo mi insegnava il setticlavio e la lettura della partitura: il suo sistema era antico ma infallibile, oggi potrei resistere benissimo perfino alle piccole insidie dei cornisti quando - loro che leggono nelle maniere più disparate - ti chiedono, per metterti alla prova, la nota trasposta.Riccardo Muti: Prima la musica, poi le parole. Autobiografia. Rizzoli, 2010
  4. ^ Catalogo del Servizio Bibliotecario Nazionale, su opac.sbn.it.
  5. ^ Catalogo del Servizio Bibliotecario Nazionale, su opac.sbn.it.
  6. ^ Catalogo del Servizio Bibliotecario Nazionale, su opac.sbn.it.
  7. ^ Catalogo del Servizio Bibliotecario Nazionale, su opac.sbn.it.
Controllo di autoritàVIAF (EN27492705 · ISNI (EN0000 0000 6666 3238 · LCCN (ENn92050246 · GND (DE103984887