Ugo Tiberio

ingegnere italiano

Ugo Tiberio (Campobasso, 1904Livorno, 1980) è stato un ingegnere italiano.

Docente all'Accademia Navale di Livorno dal 1941 e all'Università di Pisa dal 1954 al 1974, fu notevole innovatore nel campo della radiometria. Con la creazione del EC3/ter "Gufo" è considerato il padre del radar italiano. In particolare va rimarcato come il professor Tiberio fu impegnato alla progettazione dei radar, con fondi risibili e pochissimi collaboratori, fin dal 1935, ma le forze armate italiane (ed in particolare la Marina, l'unica che aveva vagamente compreso l'importanza di questo genere di apparecchi) non ritennero opportuno destinare allo sviluppo di questo apparecchio dei collaboratori fin al 1938, mentre, fino al 1941, tutto il personale impiegato nella ricerca sui radiotelemetri (come erano definiti i radar dal gruppo di ricerca italiano), lo fece come "secondo lavoro", ovvero dopo aver svolto il regolare lavoro di insegnamento e d'ufficio in università o nell'accademia navale.

Collegamenti esterniModifica

  • Ugo Tiberio, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 5 aprile 2016.
Controllo di autoritàVIAF (EN89530264 · ISNI (EN0000 0000 6175 4878 · SBN IT\ICCU\SBLV\026986 · BAV ADV11319422
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie