Apri il menu principale

Ulisse Dini

matematico e politico italiano, quinto e ottavo direttore della Scuola Normale Superiore di Pisa
Ulisse Dini
Ulisse Dini.jpg

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XVIII

Dati generali
Professione matematico

Ulisse Dini (Pisa, 14 novembre 1845Pisa, 28 ottobre 1918) è stato un matematico e politico italiano.

Indice

BiografiaModifica

Allievo di Enrico Betti e continuatore delle sue ricerche, perfezionò la sua preparazione per un anno a Parigi sotto la guida di Hermite e Bertrand.

Tornato in Italia, fu nominato professore presso l'Università di Pisa nel 1866. Nel 1871 ottenne la cattedra di analisi e geometria, sino allora tenuta da Betti. Dal 1888 al 1890 fu rettore dell'Università di Pisa, e, dal 1874 al 1876 e poi dal 1908 fino alla morte, della Scuola normale. Partecipò anche alla vita politica italiana divenendo prima deputato al Parlamento e quindi senatore nel 1892.

Nel 1913 istituì a Pisa la "Scuola d'Applicazione per gl'Ingegneri", che diverrà poi la Facoltà di Ingegneria, della quale egli fu il primo Direttore.

Fu tra i primi matematici italiani a comprendere la necessità di rielaborare l'analisi infinitesimale secondo un'impostazione più rigorosa; conseguì inoltre importanti risultati nello studio delle serie, nell'integrazione di funzioni di variabile complessa e della sviluppabilità in serie di funzioni arbitrariamente date in un intervallo, campo di suo principale interesse.

Molto importante è il teorema che in Italia porta il suo nome, indicante alcune condizioni sufficienti affinché una funzione di variabile reale espressa nella forma implicita  , possa essere scritta localmente nella forma esplicita  .

Dona il nome al dipartimento di matematica dell'Università degli Studi di Firenze, situato nella zona universitaria-ospedaliera di viale Morgagni, e al dipartimento di matematica applicata dell'Università degli Studi di Pisa. A lui è inoltre intitolato il più antico liceo scientifico di Pisa.

OnorificenzeModifica

OpereModifica

 
Lezioni di analisi infinitesimale, 1878

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN54220409 · ISNI (EN0000 0000 8132 7726 · SBN IT\ICCU\CFIV\105189 · LCCN (ENno95005781 · GND (DE116137657 · BNF (FRcb12340063p (data) · CERL cnp01490880