Apri il menu principale

Ulrico di Württemberg

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri personaggi con questo nome, vedi Ulrico di Württemberg (disambigua).
Ducato di Württemberg
Württemberg
Armoiries duché de Wurtemberg 1733.svg

Eberardo I
Eberardo II
Ulrico I
Figli
Cristoforo
Ludovico
Federico I
Giovanni Federico
Eberardo III
Guglielmo Ludovico
Eberardo Ludovico
Carlo I Alessandro
Carlo II Eugenio
Ludovico Eugenio
Federico II Eugenio
Federico II
Modifica
Ulrico di Württemberg

Ulrico di Württemberg (Stoccarda, 15 maggio 1617Stoccarda, 5 dicembre 1671) fu un duca del Württemberg.

BiografiaModifica

Era il quarto figlio maschio di Giovanni Federico di Württemberg, duca di Württemberg dal 1608 al 1628, e di Barbara Sofia di Brandenburgo.

Alla morte del padre, avvenuta il 18 luglio 1628 a Stoccarda, divenne duca di Württemberg-Neuenburg, essendosi diviso con i fratelli maschi i domini paterni.

Sposò il 10 ottobre 1647 a Stoccarda la venticinquenne contessa Sofia Dorotea di Solms-Sonnenwalde la quale però morì di parto meno di un anno dopo il 12 settembre 1648 a Vilsbiburg. Nacque una bambina che visse solo tre giorni[1]:

  • Maria Caterina Carlotta (Vilsbiburg, 12 settembre 1648-Vilsbiburg, 15 settembre 1648).

Per assicurarsi una discendenza Ulrico contrasse qualche anno dopo un secondo matrimonio prendendo per moglie una principessa francese: la ventottenne Isabella Maddalena d'Arenberg, vedova nel 1643 di Alberto Francesco di Lalaing, conte di Hoogstraeten. Il matrimonio venne celebrato il 15 maggio 1651 a Bruxelles. Isabella diede al marito un'altra figlia destinata a sopravvivere ai genitori[1]:

  • Maria Anna Ignazia (1652-Lione, 20 dicembre 1693), gemella di una bambina morta subito dopo la nascita e rimasta senza nome[2].

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Württemberg 3
  2. ^ Dukes of Württemberg - 1557-1699, su royaltyguide.nl. URL consultato il 20 agosto 2008 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2008).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN265405700 · ISNI (EN0000 0003 8247 1473 · GND (DE126260974 · CERL cnp01025032 · WorldCat Identities (EN265405700
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie