Apri il menu principale

Umbrone

personaggio della mitologia italica
Umbrone
SagaEneide
Nome orig.Umbro
Epitetofortissimo
1ª app. inEneide di Virgilio
Sessomaschio
Luogo di nascitaregno dei Marsi
Abilitàpoteri curativi

Umbrone (in latino Umbro) è un personaggio dell'Eneide di Virgilio, citato nei libri VII e X.

Il mitoModifica

Le originiModifica

Umbrone è il giovane condottiero inviato dal re dei Marsi Archippo in appoggio a Turno nella guerra contro i troiani sbarcati nel Lazio. Egli è anche sacerdote, medico e incantatore di serpenti. Tutte queste notizie si apprendono nel catalogo degli alleati italici di Turno, nel libro VII del poema virgiliano.

La morteModifica

Nel libro VII, dopo aver presentato Umbrone, Virgilio fornisce un'anticipazione sul destino del personaggio, il quale perirà in guerra, nulla potendo la sua abilità di medico, per mano di Enea. Infatti nel libro X questi uccide il capo marso, e prima di lui un altro eminente italico, il semidio Ceculo, figlio di Vulcano. I due muoiono mentre eroicamente cercano di contrastare Enea che sta portando scompiglio nelle schiere italiche, irato per l'uccisione del diletto amico Pallante.

BibliografiaModifica

Fonti
  • Virgilio, Eneide, libri VII e X.

Voci correlateModifica