Un uomo e il suo cane

film del 2009 diretto da Francis Huster

Un uomo e il suo cane (Un homme et son chien) è un film italo-francese del 2008 diretto da Francis Huster.

Un uomo e il suo cane
Titolo originaleUn homme et son chien
Lingua originalefrancese
Paese di produzioneFrancia, Italia
Anno2008
Durata94 min
Generedrammatico
RegiaFrancis Huster
SceneggiaturaFrancis Huster (adattamento), Murielle Magellan (dialoghi), Cesare Zavattini (sceneggiatura originale)
ProduttoreJean-Louis Livi
FotografiaVincent Jeannot
MontaggioLuciana Reali
MusichePhilippe Rombi
ScenografiaDominique André
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il film si basa sul film neorealista del 1952 Umberto D. diretto da Vittorio De Sica e scritto da Cesare Zavattini.

È l'ultimo film di Jean-Paul Belmondo, morirà tredici anni dopo, il 6 settembre 2021[1]. È stata ipotizzata l'ispirazione del film all'opera di Antonio Rotta realizzata nel 1800 nella Repubblica di Venezia dal titolo "Un uomo e il suo cane".

TramaModifica

Jeanne, seducente vedova, ospita Charles, di cui lei fu la badante alla morte del marito. Sul punto di risposarsi, lei gli annuncia che dovrà sfrattarlo, col suo cane. Senza altre risorse che una magra pensione, è la strada che aspetta Charles e il suo cane. Lui incontra sconosciuti, ritrova vecchi amici, ma nessuno è disposto ad aiutarlo, e la sua dignità gli vieta di aiutare a sua volta. Attraverso questi incontri, Charles, col suo cane al suo fianco, si trova di fronte ad una scelta: arrendersi o continuare a battersi come ha sempre fatto.

NoteModifica

  1. ^ (FR) Mort de Jean-Paul Belmondo, le Magnifique du cinéma français, in Le Parisien, 6 settembre 2021.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema