Apri il menu principale

Unbreakable (Backstreet Boys)

album dei Backstreet Boys del 2007
Unbreakable
ArtistaBackstreet Boys
Tipo albumStudio
Pubblicazione2007
Giappone 24 ottobre
Italia 26 ottobre
Australia 27 ottobre
Norvegia 29 ottobre
Stati Uniti 30 ottobre
Durata48:51
Dischi1
Tracce13
GenerePop
Rhythm and blues
Pop rock
Dance pop
EtichettaJive Records
ProduttoreDan Muckula, Rob Weiss, Emanuel Kiriakou, John Shanks, Billymann, JC Chasez
Registrazione2006-2007
Backstreet Boys - cronologia
Album precedente
(2005)
Album successivo
(2009)
Singoli
  1. Inconsolable
    Pubblicato: 27 agosto 2007
  2. Helpless When She Smiles
    Pubblicato: 15 gennaio 2008

Unbreakable è il sesto album in studio della band statunitense Backstreet Boys, pubblicato dalla Jive Records il 30 ottobre 2007 in tutto il mondo, in anteprima il 24 ottobre in Giappone e il 26 ottobre in Italia e altri paesi europei[1]. Si tratta del primo dei due album senza Kevin Richardson, che aveva lasciato il gruppo nel 2006 per seguire altri interessi[2].

BackgroundModifica

Il 30 luglio 2007 i Backstreet Boys annunciarono il 30 ottobre 2007 come data del rilascio del nuovo album[3]. Per il titolo circolavano varie ipotesi come End to Beginning[4], Motivation e Picking Up the Pieces, fin quando il 13 agosto seguente Brian Littrell ed AJ McLean dichiararono ufficialmente che il titolo sarebbe stato Unbreakable. L'album è stato prodotto da Dan Muckula, che nel 2005 aveva prodotto il primo singolo di Never Gone, Incomplete, e da Rob Weiss[3]. Mancano i produttori storici della band Max Martin e Kristian Lundin, rendendo Unbreakable il primo album dei Backstreet Boys che non porta le loro firme.

Composizione e accoglienzaModifica

In un'intervista su INROCK Magazine, Brian Littrell rivelò che nell'album sarebbero stati presenti diversi stili musicali, che riportavano gli ascoltatori al passato, quindi alle hit della band di fine anni novanta[5]. La scaletta dei brani porta le collaborazioni anche di altre personalità del mondo della musica: J.C. Chasez, membro della ex boyband NSYNC, scrisse con AJ e produsse il brano Treat Me Right, mentre il testo di Love Will Keep You Up All Night fu scritto dalla cantautrice italo-americana LP[6].

Primo singolo ufficiale dell'album fu Inconsolable pubblicato il 27 agosto 2007, a cui seguì il secondo singolo Helpless When She Smiles il 15 gennaio 2008. L'album registrò 81.000 copie vendute negli Stati Uniti nella sola prima settimana dal suo rilascio; debuttando alla posizione #7 della classifica statunitense Billboard 200, fu il sesto album consecutivo dei Backstreet Boys a far parte di questa classifica[7]. A maggio 2015, le vendite negli Stati Uniti furono stimate in 229.000 copie vendute[8]. In Giappone, Unbreakable registrò 102.043 copie vendute nella prima settimana e raggiunse la posizione #1 nella classifica dei singoli, vendendo complessivamente 400.000 copie. A livello mondiale, l'album ha venduto più di 1.500.000 copie[9]; raggiunse leTop 5 delle classifiche anche di Canada e Germania e ed è stato certificato disco di Platino in Giappone, e disco d'Oro in Canada e Russia.

Unbreakable fu promosso col tour mondiale Unbreakable Tour tra il 2008 e il 2009.

TracceModifica

Edizione StandardModifica

  1. Intro - (Dan Muckula) - 0:58
  2. Everything but Mine - (Jess Cates, Dan Muckala, Lindy Robbins) - 4:06
  3. Inconsolable - (Jess Cates, Emanuel Kiriakou, Lindy Robbins, SibeRya) - 3:36
  4. Something That I Already Know - (Zukhan Bey, Kara Dioguardi, David Hodges, Mitchell Scherr) - 3:29
  5. Helpless When She Smiles - (Brett Cornelius, Christopher Lindsey, Aimee Mayo, Troy Verges) - 5:49
  6. Any Other Way - (Jess Cates, Dan Muckala, Lindy Robbins) - 3:23
  7. One In A Million - (Jess Cates, Dan Muckala, Lindy Robbins) - 3:23
  8. Panic - (Nick Carter, Howie Dorough, Brian Littrell, AJ McLean, Billy Mann, Dan Muckula) - 2:52
  9. You Can Let Go - (Jess Cates, Dan Muckala, Lindy Robbins) - 3:32
  10. Trouble Is - (Don Mescall, Martin Sutton, Pam Sheyne) - 3:32
  11. Treat Me Right - (J.C. Chasez, AJ McLean) - 4:09
  12. Love Will Keep You Up All Night - (LP, Billy Mann) - 4:14
  13. Unmistakable - (Adam Anders, Nikki Anders, Dan Muckala) - 3:46
  14. Unsuspecting Sunday Afternoon - (Nick Carter, Howie Dorough, Brian Littrell, AJ McLean, Billy Mann, Dan Muckula) - 3:21

Tracce Bonus nella Versione DeluxeModifica

  1. Downpour - (Cates, Robins, Kiriakou) - 3:20
  2. In Pieces - Jess Cates, Dan Muckala, Lindy Robbins - 3:41
  3. Nowhere to Go - Rob Weiss, Jess Cates, Lindy Robbins - 2:52

Asian tour edition bonus DVDModifica

  1. Inconsolable (video musicale)
  2. Inconsolable (backstage del video)
  3. Helpless When She Smiles (video musicale)
  4. Helpless When She Smiles (backstage del video)
  5. 9 Days in Tokyo (documentario)

Classifiche e certificazioniModifica

Classifiche settimanaliModifica

Classifica (2007) Posizione più alta
Australia (ARIA Charts)[10] 25
Austria (Ö3 Austria Top 40)[11] 21
Belgio (Fiandre) (Ultratop)[12] 47
Belgio (Vallonia) (Ultratop)[13] 37
Canada (Billboard)[14] 2
Danimarca (Hitlisten)[15] 36
Finlandia (Suomen virallinen lista)[16] 27
Francia (Syndicat national de l'édition phonographique)[17] 127
Germania (Offizielle Top 100)[18] 4
Giappone (Oricon)[19] 1
Irlanda (IRMA)[20] 26
Italia (FIMI)[21] 15
Messico (Top 100 Mexico)[22] 23
Paesi Bassi (MegaCharts)[23] 10
Portogallo (AFP)[24] 18
Regno Unito (Official Charts Company)[25] 21
Scozia (Official Charts Company)[26] 29
Spagna (PROMUSICAE)[27] 7
Stati Uniti (Billboard 200)[28] 7
Svezia (Sverigetopplistan)[29] 28
Svizzera (Schweizer Hitparade)[30] 6

Vendite e certificazioniModifica

Paese Certificazione Copie vendute
Canada (Music Canada) Oro[31] 50,000+
Giappone (RIAJ) Platino[32] 250,000+
Russia (NFP) Oro[33] 10,000+

CuriositàModifica

  • Il primo singolo dell'album Inconsolable, che iniziò il suo giro radiofonico negli USA il 27 agosto 2007, debuttò in anteprima sulla stazione radio di New York WHTZ il 6 agosto 2007.
  • JoJo Wright di 102.7 KIIS-FM a Los Angeles postò una nuova ballata intitolata "Happily Never After" dei Backstreet Boys sul suo sito l'8 maggio 2007. Attualmente è ancora ascoltabile in streaming.
  • Di Helpless When She Smiles fu fatta una cover dal cantante olandese Bastiaan Ragas
  • "Any Other Way", una canzone up-tempo pop rock prodotta da Muckula, e scritta da Muckula, Cates e Robbins, fu hackerata e resa pubblica su Internet alla fine del mese di maggio.
  • There's us, contenuta nella versione Deluxe, è una cover della canzone di Alexz Johnson per la seconda stagione del telefilm Instant Star.

NoteModifica

  1. ^ Backstreet Boys, su backstreetboys.com. URL consultato il 2 settembre 2007.
  2. ^ Stephen M. Silverman, Kevin Richardson Leaving Backstreet Boys, in News, People, 26 giugno 2006. URL consultato il 2 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 26 agosto 2007).
  3. ^ a b Jonathan Cohen, Backstreet Boys Plot Comeback With October CD, in News, Billboard, 25 luglio 2007. URL consultato il 2 settembre 2007.
  4. ^ Backstreet's Back – again, in Entertainment Story, The New Zealand Herald, 8 agosto 2007. URL consultato il 2 settembre 2007.
  5. ^ Dan Wilson, Backstreet Boys Release New Song – Album On Track For October 30th Release Date, in Best Syndication, 7 agosto 2007. URL consultato il 2 settembre 2007.
  6. ^ uselessdaily.com, https://www.uselessdaily.com/world/laura-pergolizzi-trivia-30-unknown-facts-about-the-singer/#.W9dC4mhKjIU.
  7. ^ mtv.com, http://www.mtv.com/news/articles/1573684/eagles-keep-britney-spears-from-billboard-1.jhtml.
  8. ^ rollingstone.com, https://www.rollingstone.com/music/albumreviews/unbreakable-20071115.
  9. ^ Copia archiviata, su vanityedge.com. URL consultato il 29 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 30 ottobre 2018).
  10. ^ australian-charts.com, https://australian-charts.com/showitem.asp?interpret=Backstreet+Boys&titel=Unbreakable&cat=a.
  11. ^ austriancharts.at, https://austriancharts.at/showitem.asp?interpret=Backstreet+Boys&titel=Unbreakable&cat=a.
  12. ^ ultratop.be, https://www.ultratop.be/nl/showitem.asp?interpret=Backstreet+Boys&titel=Unbreakable&cat=a.
  13. ^ ultratop.be, https://www.ultratop.be/fr/showitem.asp?interpret=Backstreet+Boys&titel=Unbreakable&cat=a.
  14. ^ billboard.com, https://www.billboard.com/music/Backstreet-Boys/chart-history/canadian-albums.
  15. ^ danishcharts.com, https://danishcharts.com/showitem.asp?interpret=Backstreet+Boys&titel=Unbreakable&cat=a.
  16. ^ ifpi.fi, http://www.ifpi.fi/tilastot/virallinen-lista/artistit/Backstreet+Boys/Unbreakable.
  17. ^ lescharts.com, https://lescharts.com/showitem.asp?interpret=Backstreet+Boys&titel=Unbreakable&cat=a.
  18. ^ Copia archiviata, su musicline.de. URL consultato il 29 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 22 giugno 2017).
  19. ^ oricon.co.jp, https://www.oricon.co.jp/rank/ja/w/%7B%7B%7Bdate%7D%7D%7D/.
  20. ^ Copia archiviata, su chart-track.co.uk. URL consultato il 2 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2019).
  21. ^ italiancharts.com, https://italiancharts.com/showitem.asp?interpret=Backstreet+Boys&titel=Unbreakable&cat=a.
  22. ^ Copia archiviata, su mexicancharts.com. URL consultato il 29 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 26 aprile 2012).
  23. ^ dutchcharts.nl, https://dutchcharts.nl/showitem.asp?interpret=Backstreet+Boys&titel=Unbreakable&cat=a.
  24. ^ portuguesecharts.com, https://portuguesecharts.com/showitem.asp?interpret=Backstreet+Boys&titel=Unbreakable&cat=a.
  25. ^ officialcharts.com, http://www.officialcharts.com/artist/_/Backstreet%20Boys/.
  26. ^ officialcharts.com, http://www.officialcharts.com/charts/scottish-albums-chart/20071104/40/.
  27. ^ spanishcharts.com, https://spanishcharts.com/showitem.asp?interpret=Backstreet+Boys&titel=Unbreakable&cat=a.
  28. ^ cita web|url=https://www.billboard.com/music/Backstreet-Boys/chart-history/billboard-200
  29. ^ swedishcharts.com, https://swedishcharts.com/showitem.asp?interpret=Backstreet+Boys&titel=Unbreakable&cat=a.
  30. ^ swisscharts.com, http://swisscharts.com/showitem.asp?interpret=Backstreet+Boys&titel=Unbreakable&cat=a.
  31. ^ Gold & Platinum Certification: November 2007, CRIA. URL consultato il 7 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2012).
  32. ^ ゴールド等認定作品一覧 2007年10月, RIAJ. URL consultato il 5 settembre 2010.
  33. ^ Russian certifications 2007, NFPP. URL consultato il 5 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2009).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica