Under the Iron Sea

album dei Keane del 2006
Under the Iron Sea
ArtistaKeane
Tipo albumStudio
Pubblicazione12 giugno 2006
Durata50:20
Dischi1
Tracce12
GenereRock alternativo[1]
Britpop[1]
EtichettaIsland
ProduttoreAndy Green, Keane
Registrazioneaprile-agosto 2005, Helioscentric Studios, Rye (Regno Unito)
ottobre 2005-febbraio 2006, The Magic Shop, New York (New York)
FormatiCD, 2 LP, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroDanimarca Danimarca[2]
(vendite: 20 000+)
Paesi Bassi Paesi Bassi[3]
(vendite: 40 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[4]
(vendite: 500 000+)
Svizzera Svizzera[5]
(vendite: 15 000+)
Dischi di platinoIrlanda Irlanda[6]
(vendite: 15 000+)
Regno Unito Regno Unito (3)[7]
(vendite: 900 000+)
Keane - cronologia
Album precedente
(2004)
Album successivo
(2008)
Singoli
  1. Atlantic
    Pubblicato: 24 aprile 2006
  2. Is It Any Wonder?
    Pubblicato: 29 maggio 2006
  3. Crystal Ball
    Pubblicato: 21 agosto 2006
  4. Nothing in My Way
    Pubblicato: 30 ottobre 2006
  5. A Bad Dream
    Pubblicato: 22 gennaio 2007
  6. Try Again
    Pubblicato: 26 gennaio 2007

Under the Iron Sea è il secondo album in studio del gruppo musicale britannico Keane, pubblicato il 12 giugno 2006 dalla Island Records.

Si è aggiudicato due dischi di platino nel Regno Unito, nel quale l'album ha debuttato alla prima posizione nella rispettiva classifica.[8]

L'album prende il nome da un verso del brano Crystal Ball. Ad oggi l'album ha venduto circa tre milioni di copie in tutto il mondo. Il gruppo considera l'album un seguito di Hopes and Fears, con influenze elettroniche, e lo descrive come una favola sinistra.

TracceModifica

Testi e musiche di Tim Rice-Oxley, Tom Chaplin e Richard Hughes.

  1. Atlantic – 4:13
  2. Is It Any Wonder? – 3:06
  3. Nothing in My Way – 4:00
  4. Leaving So Soon? – 3:59
  5. A Bad Dream – 5:04
  6. Hamburg Song – 4:37
  7. Put It Behind You – 3:36
  8. The Iron Sea – 2:57 – nelle edizioni europea e statunitense, il brano è unito a Put It Behind You
  9. Crystal Ball – 3:53
  10. Try Again – 4:27
  11. Broken Toy – 6:06
  12. The Frog Prince – 4:22
Traccia bonus nell'edizione giapponese
  1. Let It Slide – 4:10
DVD bonus presente nell'edizione limitata
  1. Recording Under the Iron Sea
  2. Short Film Set to an Extended Version of Atlantic
  3. Is It Any Wonder? Video
  4. Making the Is It Any Wonder? Video
  5. Atlantic (Demo 29th January 2005)
  6. Is It Any Wonder? (Demo 31st March 2005)
  7. Nothing in My Way (Live from Aragon Theater, Chicago 19th May 2005)
  8. Leaving So Soon? (Demo 29th October 2005)
  9. A Bad Dream (Demo 7th July 2005)
  10. Hamburg Song (Live from Aragon Theater, Chicago 19th May 2005)
  11. Put It Behind You (Demo 8th January 2005)
  12. The Iron Sea (Helioscentric Recording Session 9th April 2005)
  13. Crystal Ball (Demo 7th July 2005)
  14. Try Again (Live from Aragon Theater, Chicago 19th May 2005)
  15. Broken Toy (Demo 30th August 2005)
  16. The Frog Prince (Demo 7th July 2005)
DVD bonus presente nella Tour Edition latinoamericana
  1. Atlantic (Video) – 6:00
  2. Is It Any Wonder (Video) – 3:15
  3. Crystal Ball (Video) – 4:21
  4. Nothing in My Way (Video) – 3:59
  5. A Bad Dream (Video) – 4:12
  6. The Making of Is It Any Wonder? (Video) – 7:53

FormazioneModifica

Gruppo
Produzione

ClassificheModifica

Classifica (2006) Posizione
massima
Australia[9] 16
Austria[9] 4
Belgio (Fiandre)[9] 3
Belgio (Vallonia)[9] 4
Canada[10] 7
Danimarca[9] 5
Finlandia[9] 8
Francia[9] 8
Germania[9] 3
Irlanda[11] 1
Italia[9] 10
Messico[9] 65
Norvegia[9] 3
Nuova Zelanda[9] 5
Paesi Bassi[9] 1
Portogallo[9] 3
Regno Unito[8] 1
Spagna[9] 3
Stati Uniti[10] 4
Svezia[9] 4
Svizzera[9] 2

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Under the Iron Sea, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 16 aprile 2013.
  2. ^ (DA) Guld og platin november/december/januar, IFPI Danmark, 19 febbraio 2007. URL consultato il 14 maggio 2018 (archiviato dall'url originale il 30 gennaio 2015).
  3. ^ (NL) Goud/Platina, Nederlandse Vereniging van Producenten en Importeurs van beeld- en geluidsdragers. URL consultato il 15 ottobre 2019.
  4. ^ (EN) Keane - Under the Iron Sea – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato l'8 gennaio 2020.
  5. ^ (EN) The Official Swiss Charts and Music Community, Schweizer Hitparade. URL consultato il 14 aprile 2013.
  6. ^ (EN) Awards, The Irish Charts. URL consultato il 14 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 22 marzo 2019).
  7. ^ (EN) Under the Iron Sea, British Phonographic Industry. URL consultato l'8 gennaio 2020.
  8. ^ a b (EN) 2006 Top 40 Official UK Albums Archive - 24th June 2006, Official Charts Company. URL consultato il 16 aprile 2013.
  9. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q (EN) Keane - Under the Iron Sea, Ultratop. URL consultato il 16 aprile 2013.
  10. ^ a b (EN) Under the Iron Sea : Awards, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 16 aprile 2013.
  11. ^ (EN) TOP 75 ARTIST ALBUM, WEEK ENDING 15 June 2006, GFK Chart-Track. URL consultato il 16 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2017).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock