Unione Calcio Sampdoria 1990-1991

1leftarrow blue.svg Voce principale: Unione Calcio Sampdoria.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Calcio Sampdoria nelle competizioni ufficiali della stagione 1990-1991.

Unione Calcio Sampdoria
Unione Calcio Sampdoria 1990-1991.jpg
Stagione 1990-1991
SportFootball pictogram.svg calcio
AllenatoreJugoslavia Vujadin Boškov
PresidenteItalia Paolo Mantovani
Serie A1º posto (in Coppa dei Campioni)
Coppa ItaliaFinale
Coppa delle CoppeQuarti di finale
Supercoppa UEFAFinale
Maggiori presenzeCampionato: Dossena (34)
Totale: Pari (51)
Miglior marcatoreCampionato: Vialli (19)
Totale: Vialli (23)
StadioLuigi Ferraris
Abbonati20 474[1]
Maggior numero di spettatori39 487 vs Lecce (19 maggio 1991)[1]
Minor numero di spettatori24 321 vs Cesena (9 settembre 1990)[1]
Media spettatori31 383[1]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 9 giugno 1991
Si invita a seguire il modello di voce

StagioneModifica

 
I "gemelli del gol" Mancini e Vialli insieme al neoacquisto Mychajlyčenko

Dopo aver vinto la Coppa delle Coppe nella stagione precedente, nell'estate 1990 la Sampdoria procedette all'acquisto del sovietico Oleksij Mychajlyčenko.[2] Nei primi turni di Coppa Italia, i doriani eliminarono il Brescia e la Cremonese[3][4]; contesero inoltre la Supercoppa UEFA al Milan, vincitore dell'ultima Coppa Campioni, uscendone sconfitti, all'andata finì 1-1 e al ritorno persero 0-2.[5] In campionato i liguri avevano conquistato, a fine ottobre, il comando della classifica battendo gli stessi rossoneri[6]; il titolo d'inverno fu però conquistato dall'Inter che, malgrado la disfatta nello scontro diretto, superò i blucerchiati per due punti a conclusione del girone di andata.[7]

La Sampdoria emerse nella fase di ritorno, in cui nessuna avversaria riuscì ad averne ragione.[8] Sorpassati i nerazzurri a fine febbraio[9], poche settimane più tardi il Milan cadde a Marassi.[10] All'eliminazione in Coppa delle Coppe, maturata nei quarti di finale[11], i doriani reagirono mantenendo un vantaggio rassicurante sulle inseguitrici.[12]

 
I festeggiamenti della squadra per la vittoria dello scudetto

L'allungo decisivo fu piazzato nel mese di maggio, quando la vittoria sull'Inter — unita alla successiva battuta d'arresto dei nerazzurri per mano del Genoa — rese incolmabile il distacco[13]; lo Scudetto, il primo nella storia del club, venne vinto aritmeticamente grazie al 3-0 sull'ormai retrocesso Lecce.[14] Concluso il torneo con 5 punti di margine sulle milanesi, la Sampdoria sfiorò l'accoppiata di trofei: nella finale di Coppa Italia, si arrese però alla Roma.[15][16]

Maglie e sponsorModifica

Per la stagione 1990-1991 viene introdotto lo sponsor tecnico Asics, e confermato quello ufficiale ERG.

Casa
Trasferta

RosaModifica

N. Ruolo Giocatore
  P Gianluca Pagliuca
  P Giulio Nuciari
  D Moreno Mannini
  D Pietro Vierchowod
  D Luca Pellegrini (capitano)
  D Marco Lanna
  D Giovanni Dall'Igna
  D Michele Mignani
  C Ivano Bonetti
  C Giuseppe Dossena
N. Ruolo Giocatore
  C Toninho Cerezo
  C Attilio Lombardo
  C Fausto Pari
  C Srečko Katanec
  C Giovanni Invernizzi
  C Oleksij Mychajlyčenko
  A Gianluca Vialli
  A Roberto Mancini
  A Marco Branca
  A Umberto Calcagno

RisultatiModifica

Serie AModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1990-1991.

Girone d'andataModifica

Genova
9 settembre 1990, ore 10:00 UTC+1
1ª giornata
Sampdoria1 – 0
referto
CesenaStadio Luigi Ferraris (22.000 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Firenze
16 settembre 1990, ore 10:00 UTC+1
2ª giornata
Fiorentina0 – 0
referto
SampdoriaStadio Artemio Franchi (32.836 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Genova
23 settembre 1990, ore 10:00 UTC+1
3ª giornata
Sampdoria2 – 1
referto
BolognaStadio Luigi Ferraris (30.000 spett.)
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Torino
30 settembre 1990
4ª giornata
Juventus0 – 0
referto
SampdoriaStadio delle Alpi (47.116 spett.)
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Parma
7 ottobre 1990
5ª giornata
Parma0 – 0
referto
SampdoriaStadio Ennio Tardini (16.840 spett.)
Arbitro:  Stafoggia (Pesaro)

Genova
21 ottobre 1990
6ª giornata
Sampdoria4 – 1
referto
AtalantaStadio Luigi Ferraris (27.000 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Milano
28 ottobre 1990
7ª giornata
Milan0 – 1
referto
SampdoriaStadio Giuseppe Meazza (79.897 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Genova
11 novembre 1990, ore 10:00 UTC+1
8ª giornata
Sampdoria4 – 2
referto
PisaStadio Luigi Ferraris (28.000 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Napoli
18 novembre 1990, ore 10:00 UTC+1
9ª giornata
Napoli1 – 4
referto
SampdoriaStadio San Paolo (57.013 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Genova
25 novembre 1990, ore 10:00 UTC+1
10ª giornata
Sampdoria1 – 2
referto
GenoaStadio Luigi Ferraris (49.058 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Cagliari
2 dicembre 1990, ore 10:00 UTC+1
11ª giornata
Cagliari0 – 0
referto
SampdoriaStadio Sant'Elia (25.000 spett.)
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Genova
23 gennaio[17] 1991, ore 10:00 UTC+1
12ª giornata
Sampdoria2 – 1
referto
RomaStadio Luigi Ferraris (27.337 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Bari
16 dicembre 1990, ore 10:00 UTC+1
13ª giornata
Bari1 – 1
referto
SampdoriaStadio San Nicola (36.462 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Genova
30 dicembre 1990, ore 10:00 UTC+1
14ª giornata
Sampdoria3 – 1
referto
InterStadio Luigi Ferraris (42.509 spett.)
Arbitro:  Stafoggia (Pesaro)

Genova
6 gennaio 1991
15ª giornata
Sampdoria1 – 2
referto
TorinoStadio Luigi Ferraris (31.210 spett.)
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Lecce
13 gennaio 1991, ore 10:00 UTC+1
16ª giornata
Lecce1 – 0
referto
SampdoriaStadio Via del Mare (16.063 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Genova
20 gennaio 1991, ore 10:00 UTC+1
17ª giornata
Sampdoria1 – 1
referto
LazioStadio Luigi Ferraris (25.191 spett.)
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Girone di ritornoModifica

Cesena
27 gennaio 1991
18ª giornata
Cesena0 – 1
referto
SampdoriaStadio Dino Manuzzi (12.194 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Genova
3 febbraio 1991
19ª giornata
Sampdoria1 – 0
referto
FiorentinaStadio Luigi Ferraris (27.708 spett.)
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Bologna
10 febbraio 1991
20ª giornata
Bologna0 – 3
referto
SampdoriaStadio Renato Dall'Ara (19.000 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Genova
17 febbraio 1991
21ª giornata
Sampdoria1 – 0
referto
JuventusStadio Luigi Ferraris (39.184 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Genova
24 febbraio 1991
22ª giornata
Sampdoria1 – 0
referto
ParmaStadio Luigi Ferraris (31.714 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Bergamo
3 marzo 1991
23ª giornata
Atalanta1 – 1
referto
SampdoriaStadio Comunale (19.030 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Genova
10 marzo 1991
24ª giornata
Sampdoria2 – 0
referto
MilanStadio Luigi Ferraris (38.400 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Pisa
17 marzo 1991
25ª giornata
Pisa0 – 3
referto
SampdoriaStadio Arena Garibaldi (15.276 spett.)
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Genova
24 marzo 1991
26ª giornata
Sampdoria4 – 1
referto
NapoliStadio Luigi Ferraris (30.000 spett.)
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Genova
30 marzo 1991
27ª giornata
Genoa0 – 0
referto
SampdoriaStadio Luigi Ferraris (40.161 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Genova
7 aprile 1991
28ª giornata
Sampdoria2 – 2
referto
CagliariStadio Luigi Ferraris (32.274 spett.)
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Roma
14 aprile 1991
29ª giornata
Roma0 – 1
referto
SampdoriaStadio Olimpico (70.198 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Genova
21 aprile 1991
30ª giornata
Sampdoria3 – 2
referto
BariStadio Luigi Ferraris (29.778 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Milano
5 maggio 1991
31ª giornata
Inter0 – 2
referto
SampdoriaStadio Giuseppe Meazza (78.912 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Torino
12 maggio 1991
32ª giornata
Torino1 – 1
referto
SampdoriaStadio delle Alpi (41.224 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Genova
19 maggio 1991
33ª giornata
Sampdoria3 – 0
referto
LecceStadio Luigi Ferraris (48.487 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Roma
26 maggio 1991
34ª giornata
Lazio3 – 3
referto
SampdoriaStadio Olimpico (34.426 spett.)
Arbitro:  Chiesa (Milano)

Coppa italiaModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1990-1991.

Turni preliminariModifica

Genova
5 settembre 1990
Secondo turno - Andata
Sampdoria1 – 1BresciaStadio Luigi Ferraris

Brescia
12 settembre 1990
Secondo turno - Ritorno
Brescia0 – 4SampdoriaStadio Mario Rigamonti

Fase finaleModifica

Genova
14 novembre 1990
Ottavi di finale - Andata
Sampdoria1 – 1CremoneseStadio Luigi Ferraris

Cremona
21 novembre 1990
Ottavi di finale - Ritorno
Cremonese2 – 3SampdoriaStadio Giovanni Zini

Torino
6 febbraio 1991
Quarti di finale - Andata
Torino1 – 0SampdoriaStadio delle Alpi (13.621 spett.)
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Genova
20 febbraio 1991
Quarti di finale - Ritorno
Sampdoria1 – 0
(d.t.s.)
TorinoStadio Luigi Ferraris (15.000 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Napoli
12 marzo 1991
Semifinale - Andata
Napoli1 – 0SampdoriaStadio San Paolo

Genova
3 aprile 1991
Semifinale - Ritorno
Sampdoria2 – 0NapoliStadio Luigi Ferraris

Roma
30 maggio 1991, ore 20:30 UTC+2
Finale - Andata
Roma3 – 1SampdoriaStadio Olimpico (55.063 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Genova
9 giugno 1991, ore 18:30 UTC+2
Finale - Ritorno
Sampdoria1 – 1RomaStadio Luigi Ferraris (40.000 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Coppa delle CoppeModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa delle Coppe 1990-1991.
Kaiserslautern
19 settembre 1990
Sedicesimi di finale - Andata
Kaiserslautern1 – 0SampdoriaFritz-Walter-Stadion (32.674 spett.)
Arbitro:   Blankenstein

Genova
7 ottobre 1990
Sedicesimi di finale - Ritorno
Sampdoria2 – 0KaiserslauternStadio Luigi Ferraris (29.994 spett.)
Arbitro:   Midgley

Il Pireo
24 ottobre 1990
Ottavi di finale - Andata
Olympiakos0 – 1SampdoriaStadio Karaiskákis (14.289 spett.)
Arbitro:   Courtney

Genova
7 novembre 1990
Ottavi di finale - Ritorno
Sampdoria3 – 1OlympiakosStadio Luigi Ferraris (23.745 spett.)
Arbitro:   Aladrén

Varsavia
6 marzo 1991
Quarti di finale - Andata
Legia Varsavia1 – 0SampdoriaWojska Polskiego (7.028 spett.)
Arbitro:   Muhmenthaler

Genova
20 marzo 1991
Quarti di finale - Ritorno
Sampdoria2 – 2Legia VarsaviaStadio Luigi Ferraris (25.860 spett.)
Arbitro:   Ziller

Supercoppa UEFAModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa UEFA 1990.
Genova
10 ottobre 1990, ore 20:30 UTC+1
Andata
Sampdoria1 – 1
referto
MilanStadio Luigi Ferraris (19.724 spett.)
Arbitro:   Rosa dos Santos

Bologna
29 novembre 1990, ore 20:30 UTC+1
Ritorno
Milan2 – 0
referto
SampdoriaStadio Renato Dall'Ara (21.735 spett.)
Arbitro:   Petrović

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 51 17 13 2 2 37 16 17 7 9 1 20 8 34 20 11 3 57 24 +33
  Coppa Italia - 5 2 3 0 6 3 5 2 0 3 8 7 10 4 3 3 14 10 +4
  Coppa delle Coppe - 3 2 1 0 7 3 3 1 0 2 1 2 6 3 1 2 8 5 +3
  Supercoppa UEFA - 1 0 1 0 1 1 1 0 0 1 0 2 2 0 1 1 1 3 -2
Totale - 26 17 7 2 51 23 26 10 9 7 29 19 52 27 16 9 80 42 +38

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34
Luogo C T C T T C T C T C T C T C C T C T C T C C T C T C T C T C T T C T
Risultato V N V N N V V V V P N V N V P P N V V V V V N V V V N N V V V N V N
Posizione 4 5 4 3 3 3 1 1 1 1 1 1 1 1 1 4 3 3 2 1 1 1 2 2 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatoriModifica

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa delle Coppe Supercoppa UEFA Totale
                                       
Bonetti, I. I. Bonetti 2502091002001100037121
Branca, M. M. Branca 2051070005300200034810
Calcagno, U. U. Calcagno 20004000000000006000
Cerezo, T. T. Cerezo 1233040005000000021330
Dall'Igna, G. G. Dall'Igna 00001000000000001000
Dossena, G. G. Dossena 3410072006000200049300
Invernizzi, G. G. Invernizzi 3123093004000101045540
Katanec, S. S. Katanec 2621061005100100038410
Lanna, M. M. Lanna 2601080205001200041031
Lombardo, A. A. Lombardo 3230081006100200048500
Mancini, R. R. Mancini 3012221020052002010471632
Mannini, M. M. Mannini 2621070005000100039210
Mignani, M. M. Mignani 10100000000000001010
Mychajlyčenko, O. O. Mychajlyčenko 2431180105010210039431
Nuciari, G. G. Nuciari 2-2000000000000002-200
Pagliuca, G. G. Pagliuca 32-221010-10006-5102-30050-4020
Pari, F. F. Pari 33010100016000200051011
Pellegrini, L. L. Pellegrini 1500020102000200021010
Vialli, G. G. Vialli 261900731031001000372310
Vierchowod, P. P. Vierchowod 30300100104010100045320

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Andrea Bovone e Lorenzo Calvelli, Statistiche Spettatori Serie A 1990-1991, su stadiapostcards.com.
  2. ^ L'ultimo russo, in la Repubblica, 7 agosto 1990, p. 26.
  3. ^ Gianni Mura, La Sampdoria s'è svegliata, in la Repubblica, 13 settembre 1990, p. 39.
  4. ^ Luciano Pedrelli, Samp di malavoglia, in la Repubblica, 22 novembre 1990, p. 37.
  5. ^ Emilio Marrese, "Se l'erba c'è, non sbagliamo", in la Repubblica, 30 novembre 1990, p. 27.
  6. ^ Gianni Brera, Samp vede pericoli, in la Repubblica, 9 dicembre 1990, p. 36.
  7. ^ Licia Granello, Caro Micha, fatti da parte, in la Repubblica, 23 gennaio 1991, p. 36.
  8. ^ Gianni Brera, Il Genio in trappola?, in la Repubblica, 17 febbraio 1991, p. 38.
  9. ^ Gianni Brera, Avanti, avanti Fra le grandi è aria di sorpresa, in la Repubblica, 24 febbraio 1991, p. 25.
  10. ^ Renzo Cerboncini, Boskov, un trionfo amaro, in Stampa Sera, 11 marzo 1991, p. 7.
  11. ^ G. Cop., Samp, che botta!, in La Stampa, 22 marzo 1991, p. 6.
  12. ^ Gianni Piva, "Lassù nessuno ci ama", in la Repubblica, 16 aprile 1991, p. 37.
  13. ^ Giuseppe Smorto, Doriana e Roberta, in la Repubblica, 14 maggio 1991, p. 39.
  14. ^ Filippo Grassia, Il sigillo dell'incredibile nonno Cerezo, in La Stampa, 20 maggio 1991, p. 3.
  15. ^ Bruno Bernardi, Serata da magica Roma, in La Stampa, 31 maggio 1991, p. 34.
  16. ^ Bruno Perucca, La Roma ritira la Coppa prenotata, in La Stampa, 10 giugno 1991, p. 5.
  17. ^ Partita sospesa per pioggia il 9 dicembre 1990, successivamente recuperata.
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio