Apri il menu principale

Unione Calcio Sampdoria 2014-2015

1leftarrow blue.svgVoce principale: Unione Calcio Sampdoria.

Unione Calcio Sampdoria
Stagione 2014-2015
AllenatoreSerbia Siniša Mihajlović[1]
All. in secondaItalia Fedele Limone
Serbia Nenad Sakić[1]
PresidenteItalia Massimo Ferrero[1]
Serie A7º posto (in Europa League)[2]
Coppa ItaliaOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Palombo (36)
Totale: Palombo (37)
Miglior marcatoreCampionato: Éder (9)
Totale: Éder (12)
Abbonati18 061[3]
Maggior numero di spettatori30 585 vs. Genoa (24 febbraio 2015)[3]
Minor numero di spettatori3 255 vs. Brescia (4 dicembre 2014)
Media spettatori20 214¹
¹
considera le partite giocate in casa in tutte le competizioni.
Dati aggiornati al 31 maggio 2015

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Calcio Sampdoria nelle competizioni ufficiali della stagione 2014-2015.

StagioneModifica

L'estate 2014 segnò uno storico spartiacque per la società ligure, che interruppe definitivamente il sodalizio con la famiglia Garrone: la proprietà fu infatti rilevata da Massimo Ferrero, imprenditore cinematografico.[4] La conferma di Mihajlović rappresentò la prima mossa del nuovo presidente[5], dal carattere istrionico e guascone nonché spesso propenso alla battuta di spirito.[6][7] L'avvio del campionato risultò favorevole alla formazione blucerchiata, che alla sosta di ottobre occupava il terzo posto dietro Juventus e Roma.[8] Grazie ad una serie di buoni risultati nel girone di andata (tra cui i pareggi con il Milan[9] e i bianconeri, reduci fin lì da 25 affermazioni consecutive sul terreno casalingo[10]) la Sampdoria si confermò sul podio al giro di boa, totalizzando il medesimo punteggio del Napoli (33).[11] La cifra costituì, peraltro, un record per i doriani che mai - nell'èra dei 3 punti a vittoria - avevano racilomato un tale bottino durante la prima parte del campionato.[12] Nel corso del mercato invernale, il club procedette inoltre all'acquisto di Eto'o: il camerunense aveva già calcato le scene della Serie A con l'Inter, dal 2009 al 2011.[13]

 
L'attaccante Éder contribuì in maniera decisiva al ritorno nelle coppe europee dopo un lustro di assenza, coronando una stagione positiva con l'esordio nella Nazionale azzurra.[14]

Il suo impatto avvenne in un momento poco felice, allorché l'inizio della fase di ritorno non corrispose ad alcun punto per i liguri nell'arco di 5 giornate.[15][16] I blucerchiati reagirono nel mese di marzo, dal quale uscirono sempre vittoriosi.[17][18] Particolarmente degni di nota risultarono i successi su una Roma ancora imbattuta nel 2015 e su un'Inter in corsa per l'Europa League[19], obiettivo al quale i liguri erano stati "confinati" dopo aver abbandonato il podio per effetto della crisi di inizio anno.[20]

Il periodo primaverile coincise tuttavia con un nuovo calo per la formazione, che perse il quarto posto al quale si era issata dopo 28 giornate.[21][22] I doriani tornarono a vincere soltanto a metà maggio, con i verdetti ancora da definirsi.[23] La squadra trasse poi vantaggio dalla situazione del Genoa, più avanti in classifica ma non sicuro di potersi iscrivere alle coppe continentali per il mancato possesso della licenza richiesta.[24] Il campionato terminò con il settimo posto[25], mentre il Grifone - che pure era giunto sesto - non ottenne l'iscrizione all'Europa League.[26] La Sampdoria rischiò a sua volta di rimanerne esclusa per un'indagine su una partita con il Bari del 2011[27], ma l'accoglimento del ricorso ne comprovò la qualificazione.[28]

Maglie e sponsorModifica

Lo sponsor tecnico per la stagione 2014-2015 è Kappa. Riguardo allo sponsor sulle divise viene stipulata una temporary sponsorship con Lucky Red per pubblicizzare sulla maglia della Sampdoria l'uscita del film Sin City - Una donna per cui uccidere nelle partite casalinghe contro Torino, Chievo e nel derby d'andata.[29] In occasione della trasferta di Cagliari e della sfida casalinga contro la Roma la Samp scende in campo con la scritta Noi per Genova: e tu? per sensibilizzare l'opinione pubblica riguardo l'Alluvione di Genova del 9 e 10 ottobre 2014.[30] Il 3 gennaio 2015 viene ufficializzato che il marchio Parà Tempotest campeggerà come sponsor sulle maglie della Samp fino al termine della stagione.[31]

Casa
Trasferta
Terza Divisa
Portiere

Organigramma societarioModifica

Consiglio di Amministrazione

  • Presidente: Massimo Ferrero
  • Consiglieri: Marco Benucci, Vanessa Ferrero, Gaetano Sannolo

Area organizzativa

  • Segretario Generale: Massimo Cosentino (fino al 10 novembre 2014) poi Massimo Ienca
  • Area Segreteria: Federico Valdambrini
  • Team manager: Giorgio Ajazzone
  • Responsabile Biglietteria e SLO: Sergio Tantillo

Area amministrativa

  • Direttore Amministrazione: Alberto Bosco

Area comunicazione

  • Direttore Comunicazione: Paolo Viganò
  • Addetto Stampa: Federico Berlingheri
  • Ufficio Stampa: Federico Falasca

Area marketing

  • Direttore Marketing: Paolo Carito
  • Marketing Manager: Gianfranco Pastore

Area tecnica

  • Direttore sportivo: Carlo Osti
  • Responsabile Tecnico Settore Giovanile: Giovanni Invernizzi
  • Direttore Sportivo Settore Giovanile: Riccardo Pecini
  • Coordinatore Scouting: Fabio Papagni
  • Segretario Settore Giovanile: Alessandro Terzi (fino al 9 dicembre 2014) poi Tommaso Mattioli

Staff tecnico

  • Allenatore: Siniša Mihajlović
  • Allenatore in seconda: Nenad Sakić
  • Collaboratore tecnico: Renato Baldi, Emilio De Leo
  • Preparatore atletico: Antonio Bovenzi, Vincenzo Manzi
  • Recupero Infortuni: Massimo Catalano
  • Preparatore dei portieri: Andrea Sardini

Area sanitaria

  • Responsabile Medico: Dott. Amedeo Baldari
  • Medici sociali: Prof. Claudio Mazzola, Dott. Gian Edilio Solimei
  • Massaggiatori e Fisioterapisti: Roberto Cappannelli, Mauro Doimi, Giacomo Gazzari, Maurizio Lo Biundo

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Sessione estiva (dal 1º/7 al 1º/9)Modifica

La campagna acquisti della Sampdoria vede gli arrivi di: Viviano, Silvestre, Romagnoli, Mesbah, Marchionni, Duncan, Campaña, Bergessio e Đorđević. Dai rispettivi prestiti tornano Romero, Rizzo e Fedato che si aggregano alla rosa. Inoltre, la società riscatta gli interi cartellini di Cacciatore, Regini e Salamon; acquistando la compartecipazione del cartellino di De Silvestri.

Non vengono confermati invece Fiorillo, Sestu e Maxi López. Vengono cedute la metà del cartellino di Rossini, Bjarnason, Poli, Signori, Biabiany e Icardi e la totalità di quelli di Berardi, Costa, Mustafi, Gentsoglou, Renan e Juan Antonio. Sono ceduti in prestito Falcone, Tozzo, Rodríguez, Salamon, Volta, Campaña, Eramo, Gavazzi, Lombardo, Martinelli, Sampietro, Beltrame, Corazza e Piovaccari.

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Adams Barry Torcy definitivo
D Djamel Mesbah Parma definitivo (1 mln)
C José Campaña Crystal Palace definitivo (1,8 mln)
C Karlo Lulić Osijek definitivo
C Marco Marchionni Parma definitivo (1 mln)
A Denis Baumgartner Senica definitivo
A Gonzalo Bergessio Catania definitivo (3 mln)
P Andrea Tozzo Verona riscatto
D Fabrizio Cacciatore Verona riscatto (0,6 mln)
D Vasco Regini Empoli riscatto (1,4 mln)
D Bartosz Salamon Milan riscatto (1,6 mln)
P Sergio Romero Monaco fine prestito
D Vedran Celjak Benevento fine prestito
D Bruno Martella Pisa fine prestito
D Massimo Volta Cesena fine prestito
C Alessandro De Vitis Carpi fine prestito
C Mirko Eramo Empoli fine prestito
C Davide Gavazzi Ternana fine prestito
C Savvas Gentsoglou Spezia fine prestito
C Alessandro Martinelli Unione Venezia fine prestito
C Luca Rizzo Modena fine prestito
C Gianluca Sampietro Pisa fine prestito
A Juan Antonio Brescia fine prestito
A Stefano Beltrame Bari fine prestito
A Simone Corazza Südtirol fine prestito
A Francesco Fedato Catania fine prestito
A Massimo Maccarone Empoli fine prestito
A Federico Piovaccari Steaua Bucarest fine prestito
A Emanuele Testardi Honvéd fine prestito
D Lorenzo De Silvestri Fiorentina compartecipazione (1,35 mln)
P Emiliano Viviano Palermo prestito
D Alessio Romagnoli Roma prestito (0,5 mln)
D Matías Silvestre Inter prestito
C Alfred Duncan Inter prestito (0,4 mln)
A Luka Đorđević Zenit San Pietroburgo prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Massimo Maccarone rescissione
A Emanuele Testardi rescissione
P Vincenzo Fiorillo Juventus fine prestito
C Alessio Sestu Chievo fine prestito
A Maxi López Catania fine prestito
D Gaetano Berardi Leeds Utd definitivo (0,1 mln)
D Vedran Celjak Benevento definitivo
D Andrea Costa Parma definitivo (1 mln)
D Bruno Martella Crotone definitivo
D Shkodran Mustafi Valencia definitivo (8 mln)
D Jonathan Rossini Sassuolo definitivo
C Birkir Bjarnason Pescara definitivo (0,02 mln)
C Savvas Gentsoglou Ergotelīs definitivo
C Andrea Poli Milan definitivo (4 mln)
C Renan Al-Nasr definitivo (0,6 mln)
C Francesco Signori Modena definitivo
A Juan Antonio Parma definitivo (1 mln)
A Jonathan Biabiany Parma definitivo (2 mln)
A Mauro Icardi Inter definitivo (6,5 mln)
P Wladimiro Falcone Como prestito
P Andrea Tozzo Novara prestito
D Matías Rodríguez Grêmio prestito
D Bartosz Salamon Pescara prestito
D Massimo Volta Cesena prestito
C José Campaña Porto prestito
C Mirko Eramo Ternana prestito
C Davide Gavazzi Ternana prestito
C Mattia Lombardo Cremonese prestito
C Alessandro Martinelli Modena prestito
C Gianluca Sampietro Ancona prestito
A Stefano Beltrame Modena prestito
A Simone Corazza Novara prestito
A Federico Piovaccari Eibar prestito

Sessione invernale (dal 5/1 al 2/2)Modifica

Il mercato di riparazione invernale vede gli acquisti a titolo definitivo di Correa, Bonazzoli ed Eto'o e quelli a titolo temporaneo di Frison, Muñoz, Acquah, Coda e Muriel (gli ultimi due con obbligo di riscatto).

In uscita si registrano le partenze a titolo definitivo di da Costa, Gastaldello, Beltrame e Gabbiadini; mentre a titolo temporaneo vengono ceduti Fornasier, Krstičić, Bonazzoli, Fedato e Sansone.

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Atila Varga Juventus definitivo
C Joaquín Correa Estudiantes (LP) definitivo (8 mln)
C Jakub Hromada Juventus definitivo
A Federico Bonazzoli Inter definitivo (4.5 mln)
A Samuel Eto'o Everton definitivo
C Mattia Lombardo Cremonese fine prestito
A Stefano Beltrame Modena fine prestito
P Alberto Frison Catania prestito
D Andrea Coda Udinese prestito
D Ezequiel Muñoz Palermo prestito
C Afriyie Acquah Hoffenheim prestito
A Luis Muriel Udinese prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Angelo da Costa Bologna definitivo
D Daniele Gastaldello Bologna definitivo
A Stefano Beltrame Juventus definitivo
A Manolo Gabbiadini Napoli definitivo (6,25 mln)
D Michele Fornasier Pescara prestito
C Jakub Hromada Pro Vercelli prestito
C Nenad Krstičić Bologna prestito
C Mattia Lombardo Pontedera prestito
A Federico Bonazzoli Inter prestito
A Francesco Fedato Modena prestito
A Gianluca Sansone Bologna prestito

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2014-2015.

Girone di andataModifica

Palermo
31 agosto 2014, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Palermo1 – 1
referto
SampdoriaStadio Renzo Barbera (17.064[3] spett.)
Arbitro:  Tommasi (Bassano del Grappa)

Genova
14 settembre 2014, ore 12:30 CEST
2ª giornata
Sampdoria2 – 0
referto
TorinoStadio Luigi Ferraris (21.180 spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Reggio nell'Emilia
21 settembre 2014, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Sassuolo0 – 0
referto
SampdoriaMapei Stadium-Città del Tricolore (12.004 spett.)
Arbitro:  Di Bello (Brindisi)

Genova
24 settembre 2014, ore 20:45 CEST
4ª giornata
Sampdoria2 – 1
referto
ChievoStadio Luigi Ferraris (19.346 spett.)
Arbitro:  Fabbri (Ravenna)

Genova
28 settembre 2014, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Genoa0 – 1
referto
SampdoriaStadio Luigi Ferraris (29.800 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Genova
5 ottobre 2014, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Sampdoria1 – 0
referto
AtalantaStadio Luigi Ferraris (20.050 spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Cagliari
19 ottobre 2014, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Cagliari2 – 2
referto
SampdoriaStadio Sant'Elia (9.426 spett.)
Arbitro:  Gervasoni (Mantova)

Genova
25 ottobre 2014, ore 20:45 CET
8ª giornata
Sampdoria0 – 0
referto
RomaStadio Luigi Ferraris (23.548 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Milano
29 ottobre 2014, ore 20:45 CET
9ª giornata
Inter1 – 0
referto
SampdoriaStadio Giuseppe Meazza (28.057 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Genova
2 novembre 2014, ore 15:00 CET
10ª giornata
Sampdoria3 – 1
referto
FiorentinaStadio Luigi Ferraris (20.838 spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Genova
8 novembre 2014, ore 20:45 CET
11ª giornata
Sampdoria2 – 2
referto
MilanStadio Luigi Ferraris (23.893 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Cesena
23 novembre 2014, ore 15:00 CET
12ª giornata
Cesena1 – 1
referto
SampdoriaStadio Dino Manuzzi (16.184 spett.)
Arbitro:  Gervasoni (Mantova)

Genova
1º dicembre 2014, ore 21:00 CET
13ª giornata
Sampdoria1 – 1
referto
NapoliStadio Luigi Ferraris (21.033 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Verona
8 dicembre 2014, ore 21:00 CET
14ª giornata
Verona1 – 3
referto
SampdoriaStadio Marcantonio Bentegodi (18.390 spett.)
Arbitro:  Tommasi (Bassano del Grappa)

Torino
14 dicembre 2014, ore 12:30 CET
15ª giornata
Juventus1 – 1
referto
SampdoriaJuventus Stadium (39.089 spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

Genova
21 dicembre 2014, ore 15:00 CET
16ª giornata
Sampdoria2 – 2
referto
UdineseStadio Luigi Ferraris (21.413 spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Roma
5 gennaio 2015, ore 20:45 CET
17ª giornata
Lazio3 – 0
referto
SampdoriaStadio Olimpico (31.322 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Genova
11 gennaio 2015, ore 15:00 CET
18ª giornata
Sampdoria1 – 0
referto
EmpoliStadio Luigi Ferraris (19.931 spett.)
Arbitro:  Tommasi (Bassano del Grappa)

Parma
18 gennaio 2015, ore 15:00 CET
19ª giornata
Parma0 – 2
referto
SampdoriaStadio Ennio Tardini (14.130 spett.)
Arbitro:  Gervasoni (Mantova)

Girone di ritornoModifica

Genova
25 gennaio 2015, ore 15:00 CET
20ª giornata
Sampdoria1 – 1
referto
PalermoStadio Luigi Ferraris (22.023[3] spett.)
Arbitro:  Cervellera (Taranto)

Torino
1º febbraio 2015, ore 15:00 CET
21ª giornata
Torino5 – 1
referto
SampdoriaStadio Olimpico (14.401 spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Genova
8 febbraio 2015, ore 15:00 CET
22ª giornata
Sampdoria1 – 1
referto
SassuoloStadio Luigi Ferraris (19.710 spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Verona
15 febbraio 2015, ore 18:00 CET
23ª giornata
Chievo2 – 1
referto
SampdoriaStadio Marcantonio Bentegodi (9.128 spett.)
Arbitro:  Peruzzo (Schio)

Genova
24 febbraio 2015, ore 18:30 CET
24ª giornata[35]
Sampdoria1 – 1
referto
GenoaStadio Luigi Ferraris (30.595 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Bergamo
1º marzo 2015, ore 15:00 CET
25ª giornata
Atalanta1 – 2
referto
SampdoriaStadio Atleti Azzurri d'Italia (16.180 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Genova
7 marzo 2015, ore 18:00 CET
26ª giornata
Sampdoria2 – 0
referto
CagliariStadio Luigi Ferraris (21.127 spett.)
Arbitro:  Tommasi (Bassano del Grappa)

Roma
16 marzo 2015, ore 21:00 CET
27ª giornata
Roma0 – 2
referto
SampdoriaStadio Olimpico (33.250 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Genova
22 marzo 2015, ore 20:45 CET
28ª giornata
Sampdoria1 – 0
referto
InterStadio Luigi Ferraris (22.865 spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma 2)

Firenze
4 aprile 2015, ore 18:30 CEST
29ª giornata
Fiorentina2 – 0
referto
SampdoriaStadio Artemio Franchi (33.777 spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Milano
12 aprile 2015, ore 20:45 CEST
30ª giornata
Milan1 – 1
referto
SampdoriaStadio Giuseppe Meazza (30.735 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Genova
18 aprile 2015, ore 18:00 CEST
31ª giornata
Sampdoria0 – 0
referto
CesenaStadio Luigi Ferraris (21.182 spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Napoli
26 aprile 2015, ore 20:45 CEST
32ª giornata
Napoli4 – 2
referto
SampdoriaStadio San Paolo (30.724 spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

Genova
29 aprile 2015, ore 20:45 CEST
33ª giornata
Sampdoria1 – 1
referto
VeronaStadio Luigi Ferraris (19.609 spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Genova
2 maggio 2015, ore 18:00 CEST
34ª giornata
Sampdoria0 – 1
referto
JuventusStadio Luigi Ferraris (22.083 spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma 2)

Udine
10 maggio 2015, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Udinese1 – 4
referto
SampdoriaStadio Friuli (8.492 spett.)
Arbitro:  Di Bello (Brindisi)

Genova
16 maggio 2015, ore 20:45 CEST
36ª giornata
Sampdoria0 – 1
referto
LazioStadio Luigi Ferraris (21.843 spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Empoli
24 maggio 2015, ore 12:30 CEST
37ª giornata
Empoli1 – 1
referto
SampdoriaStadio Carlo Castellani (9.084 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Genova
31 maggio 2015, ore 20:45 CEST
38ª giornata
Sampdoria2 – 2
referto
ParmaStadio Luigi Ferraris (20.913 spett.)
Arbitro:  Massa (Imperia)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2014-2015.
Genova
24 agosto 2014, ore 20:45 CEST
Terzo turno
Sampdoria4 – 1
referto
ComoStadio Luigi Ferraris (8.089 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Genova
4 dicembre 2014, ore 21:00 CET
Quarto turno
Sampdoria2 – 0
referto
BresciaStadio Luigi Ferraris (3.255 spett.)
Arbitro:  Baracani (Firenze)

Milano
21 gennaio 2015, ore 21:00 CET
Ottavi di finale
Inter2 – 0
referto
SampdoriaStadio Giuseppe Meazza (38.497 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

StatisticheModifica

Statistiche aggiornate al 31 maggio 2015.

Statistiche di squadraModifica

Competizione Punti In casa In trasferta Totale D.R.
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 56 19 7 10 2 23 15 19 6 7 6 25 27 38 13 17 8 48 42 +6
  Coppa Italia - 2 2 0 0 6 1 1 0 0 1 0 2 3 2 0 1 6 3 +3
Totale 56 21 9 10 2 29 16 20 6 7 7 25 29 41 15 17 9 54 45 +9

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo T C T C T C T C T C C T C T T C T C T C T C T C T C T C T T C T C C T C T C
Risultato N V N V V V N N P V N N N V N N P V V N P N P N V V V V P N N P N P V P N N
Posizione 9 5 7 5 4 3 3 4 5 4 4 4 5 4 4 5 6 5 4 5 5 5 7 7 6 6 6 4 5 6 5 5 5 6 6 7 7 7 

Fonte: Serie A – Classifiche, Sky Sport.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatoriModifica

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
                       
Acquah, A. A. Acquah[34] 10131000010131
Bergessio, G. G. Bergessio 23100111024210
Cacciatore, F. F. Cacciatore 11001300014001
Coda, A. A. Coda[34] 201000002010
Correa, J. J. Correa[34] 600000006000
da Costa, A. A. da Costa[32] 0-0001-1001-100
De Silvestri, L. L. De Silvestri 33480200035480
De Vitis, A. A. De Vitis 000000000000
Đorđević, L. L. Đorđević 300020005000
Duncan, A. A. Duncan 26130100027130
Eder Éder 309501300311250
Eto'o, S. S. Eto'o[34] 18210000018210
Fedato, F. F. Fedato[32] 100010002000
Fornasier, M. M. Fornasier[32] 000010001000
Frison, A. A. Frison[34] 0-0000-0000-000
Gabbiadini, M. M. Gabbiadini[32] 13740220015940
Gastaldello, D. D. Gastaldello[32] 14230301017240
Ivan, D. D. Ivan 000000000000
Krstičić, N. N. Krstičić[32] 12000300115001
Lulić, K. K. Lulić 000010001000
Marchionni, M. M. Marchionni 100020003000
Massolo, S. S. Massolo 0-0000-0000-000
Mesbah, D. D. Mesbah 16020000016020
Muñoz, E. E. Muñoz[34] 401000004010
Muriel, L. L. Muriel[34] 16420000016420
Obiang, P. P. Obiang 3431202010363130
Okaka, S. S. Okaka 32460200034460
Palombo, A. A. Palombo 36170100037170
Regini, V. V. Regini 28051202030071
Rizzo, L. L. Rizzo 15120100016120
Romagnoli, A. A. Romagnoli 302901010312100
Romero, S. S. Romero 10-12101-20011-1410
Salamon, B. B. Salamon[33] 000010001000
Sansone, G. G. Sansone[32] 400020006000
Silvestre, M. M. Silvestre 29070100030070
Soriano, R. R. Soriano 3341102000354110
Viviano, E. E. Viviano 29-30301-00030-3030
Wszołek, P. P. Wszołek 601010017011

NoteModifica

  1. ^ a b c Rosa 2014-2015, su calcio.com. URL consultato il 23 giugno 2017.
  2. ^ La Sampdoria fu ammessa a partecipare all'Europa League 2015-2016 in sostituzione del Genoa, giunto sesto in campionato ma sprovvisto della licenza UEFA; cfr. note 24-28.
  3. ^ a b c d (EN) Statistiche Spettatori Serie A 2014-2015, su stadiapostcards.com. URL consultato il 3 giugno 2018.
  4. ^ Renzo Parodi, Sampdoria a Massimo Ferrero, finita l'era Garrone: i blucerchiati a "er viperetta", su ilfattoquotidiano.it, 12 giugno 2014.
  5. ^ Filippo Grimaldi, Sampdoria, Ferrero conquista Sinisa: Mihajlovic resta alla Samp, su gazzetta.it, 14 giugno 2014.
  6. ^ Sampdoria, Ferrero: "Farò lo stadio sul mare", su repubblica.it, 11 settembre 2014.
  7. ^ Maurizio Crosetti, Sampdoria, con Ferrero torna il presidente da avanspettacolo, su repubblica.it, 29 settembre 2014.
  8. ^ Serie A, Sampdoria, Mihajlovic: "3º posto? C'è tempo per rovinare tutto", su gazzetta.it, 5 ottobre 2014.
  9. ^ Marco Gaetani, Sampdoria-Milan 2-2: pari giusto, El Shaarawy torna al gol, su repubblica.it, 8 novembre 2014.
  10. ^ Stefano Ronchi, Serie A, Juventus-Sampdoria 1-1: Gabbiadini risponde a Evra, su sportmediaset.mediaset.it, 14 dicembre 2014.
  11. ^ Samp: 33 è record di punti nell'andata, su ansa.it, 18 gennaio 2015.
  12. ^ Sampdoria, è record con 33 punti nel girone di andata, su primocanale.it, 19 gennaio 2015.
  13. ^ Marco Lignana, Sampdoria, Eto'o: "Convinto da Ferrero, amo sognare", su repubblica.it, 29 gennaio 2015.
  14. ^ Nazionale, Eder: "In Italia ci sono ancora troppi preconcetti sugli oriundi", su gazzetta.it, 25 marzo 2015.
  15. ^ Fabrizio Turco, Quagliarella umilia la Samp Furia Mihajlovic con i suoi Eto'o, inutile esordio nel finale, in la Repubblica, 2 febbraio 2015, p. 38.
  16. ^ Sampdoria, Ferrero in clima derby: "Non siamo in crisi, ma Genoa favorito", su repubblica.it, 19 febbraio 2015.
  17. ^ Alex Frosio, Rimonta Samp: 2-1 in casa dell'Atalanta con Muriel e Okaka, su gazzetta.it, 1º marzo 2015.
  18. ^ Filippo Grimaldi, Sampdoria-Cagliari 2-0: Eto'o e De Silvestri fanno volare Sinisa, su gazzetta.it, 7 marzo 2015.
  19. ^ Jacopo Manfredi, Roma-Sampdoria 0-2: i giallorossi cadono dopo 4 mesi, secondo posto in pericolo, su repubblica.it, 16 marzo 2015.
  20. ^ Luca Taidelli, Sampdoria-Inter 1-0, magia di Eder: Mihajlovic quarto, Mancini a picco, su gazzetta.it, 22 marzo 2015.
  21. ^ Stefano Zaino, Napoli troppo forte per la Samp Zona Champions a due punti, in la Repubblica, 27 aprile 2015, p. 35.
  22. ^ Stefano Cantalupi, Sampdoria-Juventus 0-1: Vidal, è festa scudetto. La Signora cala il poker, su gazzetta.it, 2 maggio 2015.
  23. ^ Stefano Zaino, La Samp non molla l'Europa 4 gol a Udine, Soriano super, in la Repubblica, 11 maggio 2015, p. 32.
  24. ^ Samp, Mihajlovic: "In Europa grazie a disgrazie Genoa? Magra consolazione", su gazzetta.it, 24 maggio 2015.
  25. ^ Armando Ossorio, Sampdoria-Parma 2-2: l'Europa dei doriani sembra salva, i ducali salutano con un pari, su repubblica.it, 31 maggio 2015.
  26. ^ Genoa, niente Europa League: ci va la Sampdoria, su sportmediaset.mediaset.it, 3 giugno 2015.
  27. ^ Stefano Zaino, L'Uefa convoca Lazio e Sampdoria, adesso la licenza può essere a rischio, su genova.repubblica.it, 12 giugno 2015.
  28. ^ Coppe, Lazio e Sampdoria ammesse alla prossima edizione, su repubblica.it, 18 giugno 2015.
  29. ^ Sampdoria e Lucky Red insieme, i dettagli, calcionews24.com.
  30. ^ 'Noi per Genova: e tu?': sulle maglie del Doria lo slogan pro Superba[collegamento interrotto], sampdoria.it.
  31. ^ U.C. Sampdoria e Parà insieme per la stagione 2014/15, sampdoria.it (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2015).
  32. ^ a b c d e f g h i j k l m n Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato
  33. ^ a b Ceduto durante la sessione estiva di calciomercato
  34. ^ a b c d e f g h i j k l m n Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato
  35. ^ Partita inizialmente prevista alle 20:45 del 21 febbraio, ma rinviata per pioggia. Marco Gaetani, Sampdoria-Genoa rinviata per pioggia, si recupera martedì 24, su repubblica.it, 21 febbraio 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio