Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Unione Sportiva Catanzaro.

Unione Sportiva Catanzaro
Stagione 1961-1962
AllenatoreItalia Bruno Arcari, poi
Italia Enzo Dolfin
PresidenteItalia Nicola Ceravolo
Serie B15º posto
Coppa Italiaquarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Bigagnoli, Raise (34)
Totale: Bagnoli, Bigagnoli, Raise (36)
Miglior marcatoreCampionato: Rambone (11)
Totale: Rambone (11)
StadioStadio Militare

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Catanzaro nelle competizioni ufficiali della stagione 1961-1962.

StagioneModifica

Nella stagione 1961-1962 il Catanzaro disputa il settimo campionato di Serie B della sua storia, un torneo che prevede tre promozioni e tre retrocessioni, con 34 punti si piazza in sedicesima posizione di classifica. Salgono in Serie A il Genoa con 54 punti che vince il campionato, il Napoli ed il Modena con 43 punti. Retrocedono il Prato e la Reggiana con 32 punti ed il Novara con 36 punti ma che deve scontare sei punti di penalizzazione per un illecito sportivo.

IL Catanzaro raggiunge la salvezza proprio sul filo di lana, nell'ultima giornata di campionato gioca a Reggio Emilia, con la Reggiana un punto dietro ai giallorossi calabresi, il pareggio (0-0) permette di raggiungere l'obiettivo di mantenere la categoria, mors tua vita mea, mentre Catanzaro gioisce la Reggiana retrocede in Serie B. Il napoletano Gennaro Rambone con undici reti è il bomber stagionale del Catanzaro, anche il centrocampista Osvaldo Bagnoli da un concreto contributo alla salvezza con sei reti. In Coppa Italia il Catanzaro fa molto bene, supera il primo turno ai rigori la Sambenedettese, al secondo turno sempre ai rigori il Bologna, negli ottavi di Finale supera il Catania (1-0), si ferma ai Quarti di Finale battuto (3-0) dal Mantova.

MaglieModifica

1ª maglia

Organigramma societarioModifica

Area direttiva

Area tecnica

RosaModifica

RisultatiModifica

Serie BModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1961-1962.

Girone di andataModifica

Brescia
3 settembre 1961
1ª giornata
Brescia1 – 2CatanzaroStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Barolo (Noale)

Verona
10 settembre 1961
2ª giornata
Verona1 – 0CatanzaroStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Orlando (Bergamo)

Catanzaro
17 settembre 1961
3ª giornata
Catanzaro1 – 1Pro PatriaStadio Militare
Arbitro:  Rancher (Roma)

Catanzaro
24 settembre 1961
4ª giornata
Catanzaro0 – 0MessinaStadio Militare
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Cosenza
1º ottobre 1961
5ª giornata
Cosenza0 – 0CatanzaroStadio Città di Cosenza
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Novara
8 ottobre 1961
6ª giornata
Novara3 – 2CatanzaroStadio Comunale
Arbitro:  Caporali (Cremona)

Catanzaro
22 ottobre 1961
7ª giornata
Catanzaro1 – 0SambenedetteseStadio Militare
Arbitro:  Trezza (Verona)

Catanzaro
29 ottobre 1961
8ª giornata
Catanzaro0 – 0PratoStadio Militare
Arbitro:  Gandiolo (Alessandria)

Parma
5 novembre 1961
9ª giornata
Parma0 – 0CatanzaroStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Napoli
19 novembre 1961
10ª giornata
Napoli3 – 1CatanzaroStadio San Paolo
Arbitro:  Cirone (Palermo)

Catanzaro
26 novembre 1961
11ª giornata
Catanzaro2 – 1ComoStadio Militare
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Catanzaro
3 dicembre 1961
12ª giornata
Catanzaro2 – 0AlessandriaStadio Militare
Arbitro:  Annoscia (Bari)

Lucca
10 dicembre 1961
13ª giornata
Lucchese2 – 1CatanzaroStadio Porta Elisa
Arbitro:  Ferrari (Milano)

Genova
17 dicembre 1961
14ª giornata
Genoa1 – 1CatanzaroStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Carminati (Milano)

Catanzaro
26 dicembre 1961
15ª giornata
Catanzaro1 – 1LazioStadio Militare
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Catanzaro
31 dicembre 1961
16ª giornata
Catanzaro2 – 2ModenaStadio Militare
Arbitro:  Righetti (Torino)

Bari
7 gennaio 1962
17ª giornata
Bari4 – 2CatanzaroStadio della Vittoria
Arbitro:  Babini (Ravenna)

Catanzaro
14 gennaio 1962
18ª giornata
Catanzaro2 – 1Simmenthal-MonzaStadio Militare
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Catanzaro
21 gennaio 1962
19ª giornata
Catanzaro1 – 1ReggianaStadio Militare
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Girone di ritornoModifica

Catanzaro
28 gennaio 1962
20ª giornata
Catanzaro1 – 0BresciaStadio Militare
Arbitro:  Cirone (Palermo)

Catanzaro
4 febbraio 1962
21ª giornata
Catanzaro1 – 3VeronaStadio Militare
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Busto Arsizio
11 febbraio 1962
22ª giornata
Pro Patria0 – 0CatanzaroStadio Comunale
Arbitro:  Cirone (Palermo)

Messina
18 febbraio 1962
23ª giornata
Messina5 – 1CatanzaroStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Orlando (Bergamo)

Catanzaro
25 febbraio 1962
24ª giornata
Catanzaro1 – 1CosenzaStadio Militare
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Catanzaro
4 marzo 1962
25ª giornata
Catanzaro2 – 2NovaraStadio Militare
Arbitro:  Carminati (Milano)

San Benedetto del Tronto
11 marzo 1962
26ª giornata
Sambenedettese0 – 0CatanzaroStadio Fratelli Ballarin
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Prato
19 marzo 1962
27ª giornata
Prato3 – 0CatanzaroStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Catanzaro
25 marzo 1962
28ª giornata
Catanzaro0 – 0ParmaStadio Militare
Arbitro:  Ferrari (Milano)

Catanzaro
1º aprile 1962
29ª giornata
Catanzaro1 – 2NapoliStadio Militare
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Como
8 aprile 1962
30ª giornata
Como4 – 0CatanzaroStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Barolo (Noale)

Alessandria
15 aprile 1962
31ª giornata
Alessandria2 – 0CatanzaroStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Rancher (Roma)

Catanzaro
22 aprile 1962
32ª giornata
Catanzaro2 – 1LuccheseStadio Militare
Arbitro:  Samani (Trieste)

Catanzaro
29 aprile 1962
33ª giornata
Catanzaro0 – 0GenoaStadio Militare
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Roma
6 maggio 1962
34ª giornata
Lazio1 – 0CatanzaroStadio Flaminio
Arbitro:  Babini (Ravenna)

Modena
13 maggio 1962
35ª giornata
Modena3 – 2CatanzaroStadio Comunale
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Catanzaro
20 maggio 1962
36ª giornata
Catanzaro3 – 0BariStadio Militare
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Monza
27 maggio 1962
37ª giornata
Simmenthal-Monza1 – 2CatanzaroStadio Città di Monza
Arbitro:  Francescon (Padova)

Reggio Emilia
3 giugno 1962
38ª giornata
Reggiana0 – 0CatanzaroStadio Mirabello
Arbitro:  Genel (Trieste)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1961-1962.
San Benedetto del Tronto
27 agosto 1961
1º turno eliminatorio
Sambenedettese1 – 1
(d.t.s.)
CatanzaroStadio Fratelli Ballarin
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Bologna
16 ottobre 1961
2º turno eliminatorio
Bologna1 – 1
(d.t.s.)
CatanzaroStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Carminati (Milano)

Catanzaro
25 aprile 1962
Ottavi di Finale
Catanzaro1 – 0
(d.t.s.)
CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Mantova
1º maggio 1962
Quarti di Finale
Mantova3 – 0CatanzaroStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Genel (Trieste)

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Competizione[3] Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie B 34 19 7 10 2 23 16 19 2 6 11 14 34 38 9 16 13 37 50 -13
  Coppa Italia 1 1 0 0 1 0 3 0 2 1 2 5 4 1 2 1 3 5 -2
Totale - 20 8 10 2 24 16 22 2 8 12 16 39 42 10 18 14 40 55 -15

Statistiche dei giocatori[4]Modifica

Giocatore Serie B Coppa Italia Totale
           
Barbaro, G. G. Barbaro --1-31-3
Barbato, Barbato --1010
Bagnoli, O. O. Bagnoli 33630366
Bertossi, L. L. Bertossi 31-403-234-42
Bigagnoli, D. D. Bigagnoli 34020360
Bonari, R. R. Bonari 14010150
Cesaroni, M. M. Cesaroni --2020
Claut, M. M. Claut 22030250
Costa, W. W. Costa 201030
Cristiano, Cristiano --2020
Doria, Doria --1010
Errichiello, G. G. Errichiello 15010160
Florio, V. V. Florio 31520335
Frontali, F. F. Frontali 31131342
Guglielmoni, C. C. Guglielmoni 24310253
Maccacaro, C. C. Maccacaro 22120241
Marsico, Marsico --1010
Mascalaito, L. L. Mascalaito 30331334
Masci, V. V. Masci 7-8--7-8
Micelli, R. R. Micelli 161--161
Nardin, S. S. Nardin 202040
Nisticò, A. A. Nisticò 102030
Pontieri, Pontieri --1010
Raise, S. S. Raise 341/-220361
Rambone, G. G. Rambone 3211203411
Susan, G. G. Susan 12321144
Tulissi, L. L. Tulissi 25010260

NoteModifica

  1. ^ Dolfin sostituisce Arcari, da Corriere dello Sport, 80 (XLIII), 4 aprile 1962, p. 7
  2. ^ Almanacco..., p. 170.
  3. ^ Melegari, p. 286.
  4. ^ Le statistiche sono ricavate sulla base dei tabellini pubblicati dal Corriere dello Sport (per le giornate di campionato dalla 1ª alla 15ª e dalla 17ª alla 38ª e per le gare di Coppa Italia) e da L'Unità (16ª giornata di campionato).

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del calcio 1963. Milano, Rizzoli, 1962.
  • Fabrizio Melegari (a cura di). Almanacco illustrato del calcio - La storia 1898-2004. Modena, Panini, 2004.
  • Corriere dello Sport, annate 1961 e 1962.
  • L'Unità, annate 1961 e 1962.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio