Apri il menu principale
Unione nazionale ufficiali in congedo d'Italia
Sede UNUCI.jpg
Sede UNUCI a Roma, Via Nomentana, 313
AbbreviazioneU.N.U.C.I.
Fondazione9 dicembre 1926
Sede centraleItalia Roma
Area di azioneItalia
Lingua ufficialeitaliano
Sito web

L’ Unione nazionale ufficiali in congedo d'Italia (acronimo UNUCI) è un'associazione che raggruppa gli ufficiali in congedo delle forze armate italiane.

Istituita con Regio Decreto legge del 9 dicembre 1926, già Ente pubblico è stata trasformata in Associazione con personalità giuridica di diritto privato di rilevanza nazionale, per effetto del D.P.R. 18 marzo 2013, n. 50.

Indice

OrganizzazioneModifica

L'Unione si articola in una struttura centrale – la Presidenza Nazionale – e in organi periferici, le Sezioni, (163 in Italia) territorialmente inserite in 15 Delegazioni Regionali, e 5 all'estero.

Compiti e finalitàModifica

Si prefigge, soprattutto, di rinsaldare i vincoli fra le forze armate e la società civile. Il Sodalizio riunisce gli Ufficiali in congedo che hanno fatto parte, con qualsiasi grado, delle Forze Armate, dei Corpi armati dello Stato e dei Corpi ausiliari delle Forze Armate, che costituiscono i Soci Ordinari, nonché altre categorie di Soci (Soci Aggiunti, Aggregati, Onorari e Benemeriti). Ispirandosi alle tradizioni militari italiane, al proprio carattere patriottico, civico e di solidarietà, concorre alla formazione morale e professionale del personale in congedo e alle attinenti attività divulgative e informative per il loro impiego nell'ambito delle Forze di Completamento. A tale scopo, collabora con le autorità militari nell'addestramento e nella preparazione fisica e sportiva di detto personale; mantiene contatti con le Confederazioni interalleate degli Ufficiali della Riserva; promuove i valori di difesa e sicurezza della Patria, la fedeltà alle istituzioni democratiche; sensibilizza l'opinione pubblica sulle questioni della difesa e sicurezza nazionale, sul ruolo e l'importanza dei riservisti, sulla cultura della sostenibilità ambientale e sociale, sugli interventi di difesa e protezione civile; realizza, nell'ambito delle proprie disponibilità, assistenza morale e materiale nei confronti degli iscritti.

AttivitàModifica

Tali attività riguardano in particolare:

  • addestramento per gli iscritti e per le Forze di Completamento e della Riserva Selezionata, secondo specifiche convenzioni con gli Stati Maggiori interessati;
  • formazione e propaganda per gli arruolamenti;
  • sport; attività culturali e sociali;
  • assistenza umanitaria;
  • attività di collegamento Forze Armate-Società Civile;
  • tutela degli iscritti nel settore amministrativo e previdenziale;
  • pubblicazione della Rivista “UNUCI”.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica