Apri il menu principale

Unione per l'Europa delle Nazioni

Unione per l'Europa delle Nazioni
PresidenteCharles Pasqua (1999-2004)
Brian Crowley (2004-2009)
C.Muscardini (2004-2009)
StatoUnione europea Unione europea
Fondazione20 luglio 1999
Dissoluzione13 luglio 2009
IdeologiaConservatorismo nazionale
Partito europeoAEN
Seggi massimi Europarlamento
31 / 754
(20 luglio 1999)
30 / 754
(22 luglio 1999)
23 / 754
(30 aprile 2004)
30 / 754
(5 maggio 2004)
27 / 754
(4 giugno 2004)
27 / 754
(20 luglio 2004)
44 / 754
(10 febbraio 2008)
35 / 754
(11 giugno 2009)
Sito web

Il gruppo Unione per l'Europa delle nazioni (UEN) era un gruppo politico del Parlamento europeo che raccoglieva fino al 1º luglio 2009 i parlamentari europei che facevano riferimento a valori d'ispirazione nazional-conservatrice e orientativamente di destra e che appartenevano al partito politico europeo Alleanza per l'Europa delle Nazioni (AEN).

Storia del gruppoModifica

Il gruppo nacque il 20 luglio del 1999 come erede del Gruppo dell'Unione per l'Europa, che aveva perso il Raggruppamento per la Repubblica. I suoi principali partiti erano gli italiani Alleanza Nazionale e Patto Segni, il partito repubblicano irlandese Fianna Fáil, il portoghese Centro Democratico Sociale - Partito Popolare e alcuni francesi gollisti che non aderirono al Gruppo PPE. Suo presidente era Charles Pasqua. I più importanti partiti il 25 gennaio del 2002 diedero vita al partito europeo Alleanza per l'Europa delle Nazioni.

Con le elezioni europee del 2004 al gruppo aderirono anche molti partiti degli stati entrati da poco nell'Unione Europea, come il partito polacco Diritto e Giustizia. Il gruppo era presieduto da due co-presidenti: l'italiana Cristiana Muscardini, esponente di AN, e l'irlandese Brian Cowely, esponente del Fianna Fáil.

Nel 2007 il gruppo accoglie i deputati della Lega Nord dopo la loro espulsione dal gruppo Indipendenza e Democrazia.

Il gruppo si dissolve il 1º luglio 2009.

ComposizioneModifica

V Legislatura (1999-2004)Modifica

Partito Nome locale Abbr. Stato MPE
Raggruppamento per la Francia[1] Rassemblement pour la France RPF   Francia 7
Movimento per la Francia[1] Mouvement pour la France MPF   Francia 6
Alleanza Nazionale[2] Alleanza Nazionale AN   Italia 8
Patto Segni[2] Patto Segni PS   Italia 1
Soldati del Destino - Il Partito Repubblicano Fianna Fáil – The Republican Party FF   Irlanda 6
Centro Democratico Sociale - Partito Popolare Centro Democrático Social - Partido Popular CDS-PP   Portogallo 2

VI legislatura (2004-2009)Modifica

Partito Nome locale Abbr. Stato MPE Dal 2009 Note
Alleanza Nazionale Alleanza Nazionale AN   Italia 8[3] PPE[4] fino al 29 marzo 2009
La Destra - Alleanza Siciliana La Destra - Alleanza Siciliana LD-AS   Italia 1[5] nessuno
Lega Nord Lega Nord per l'Indipendenza della Padania LN   Italia 4 EFD aderisce nel 2007
Diritto e Giustizia Prawo i Sprawiedliwość PiS   Polonia 7 ECR lascia il 22 giugno 2009
Fianna Fáil Fianna Fáil – The Republican Party FF   Irlanda 4 ALDE lascia il 16 aprile 2009
Per la Patria e la Libertà Tēvzemei un Brīvībai/LNNK TB/LNNK   Lettonia 4 ECR lascia il 22 giugno 2009
Ordine e Giustizia Tvarka ir teisingumas TT   Lituania 1 EFD
Unione Popolare dei Contadini di Lituania Lietuvos valstiečių liaudininkų sąjunga LVLS   Lituania 1 nessuno
Partito del Popolo Danese Dansk Folkeparti DF   Danimarca 2 EFD

NoteModifica

  1. ^ a b Si presenta alle elezioni europee in una lista congiunta Raggruppamento per la Francia-Movimento per la Francia
  2. ^ a b Si presenta alle Elezioni europee del 1999 (Italia) in una lista congiunta AN-Patto Segni detta l'Elefantino
  3. ^ Alle Elezioni europee del 2004 (Italia) eletti 9 parlamentari
  4. ^ Alleanza Nazionale confluisce il 29 marzo 2009 nel Popolo della Libertà che aderisce al PPE
  5. ^ Nello Musumeci viene eletto nelle liste di Alleanza Nazionale e poi aderisce a Alleanza Siciliana, poi confluita ne La Destra

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Unione europea: accedi alle voci di Wikipedia che trattano l'Unione europea