Università di Stoccolma

Università di Stoccolma
Stockholms universitet - KMB - 16000300026090.jpg
Ubicazione
StatoSvezia Svezia
CittàStoccolma
Dati generali
Nome latinoUniversitas Stockholmiensis
MottoEx lege libertas
Fondazione1878
Tipopubblica
RettoreKåre Bremer
Studenti27 656 (FTE, 2016[1])
Dipendenti5 200
AffiliazioniEUA, UNICA
Mappa di localizzazione
Sito web e Sito web

L'Università di Stoccolma (Stockholms universitet), è una delle principali istituzioni scolastiche della Svezia.

StoriaModifica

L'anno di fondazione risale al 1878. All'inizio si tenevano delle conferenze di scienze naturali aperte al pubblico. Nel 1904 diventa un istituto pubblico riconosciuto. Dal 1960 ha acquisito ufficialmente il titolo di università, diventando la quarta università della Svezia; a quel tempo fu situata nel centro della città, nel quartiere Observatorielunden, ma lo sviluppo crescente richiese spazi più ampi, motivo per cui dal 1970 la maggior parte delle attività universitarie fu trasferita a Frescati[2][3], zona della periferia nord di Stoccolma.

StrutturaModifica

L'ateneo è organizzato nelle seguenti facoltà:

  • Giurisprudenza
  • Scienze naturali
  • Scienze sociali
  • Studi umanistici

Centri collegati all'universitàModifica

  • Askö Laboratory (Ricerche marine)
  • Tarfala (Glaciology and Mountain)
  • Tjärnö (Biologia marina)
  • Tovetorp (Etologia)
  • Tullbotorp (Botanica)
  • Bergius Botanic Garden
  • Manne Siegbahn Laboratory
  • Stockholm Center for Marine Research (SMF)
  • Centre for Transdisciplinary Environmental Research (CTM)

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ (SV) Swedish Higher Education Authority (Högskoleverket) - Annual report 2010, page 106ff Archiviato il 31 ottobre 2010 in Internet Archive.
  2. ^ Frescati prende il nome dalla Villa Frescati costruita in questa zona dall'architetto Louis Jean Desprez per Gustaf Mauritz Armfelt. Il nome della villa deriva dal comune di Frascati, visitato dal re Gustavo III.
  3. ^ L'università ha una fermata (Universitetet) sulla linea rossa della metropolitana di Stoccolma.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN155867219 · ISNI (EN0000 0004 1936 9377 · LCCN (ENn78087627 · GND (DE1010717-4 · BNF (FRcb11880971b (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n78087627