L'unzione è l'atto dell'ungere il corpo umano o una parte di esso con unguenti, creme, oli a scopi medicamentosi o religiosi.

Unzione di Davide (opera di Paolo Veronese, 1555)

Tradizione biblicaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Messia e Cristo.

L'unzione nella tradizione biblica consisteva nel versare sulla testa di un eletto dell'olio consacrato. Era riservata ai re ed ai sacerdoti e tra questi, in particolare, al sommo sacerdote. Ad esempio Samuele unge i primi due re d'Israele, prima Saul:

« Samuele prese allora l'ampolla dell'olio e gliela versò sulla testa, poi lo baciò dicendo: Ecco: Non è perché Yahveh (יהוה) ti ha unto come condottiero sulla sua eredità?. »   (1 Samuele 10,1)

e poi Davide:

« Samuele prese pertanto il corno dell'olio e lo unse in mezzo ai suoi fratelli. E lo Spirito di Yahweh ( יהוה ) era operante su Davide da quel giorno in poi. In seguito Samuele si levò e se ne andò a Rama. »   (1 Samuele 16,13)

Il rito dell'unzione dava al re un carattere sacro e faceva di lui il vassallo di Dio, l'unto di Dio. In effetti il termine ebraico per indicare il re è messia, che significa appunto unto. L'unzione era anche prevista per i sacerdoti. Dapprima sembra che fosse riservata al solo sommo sacerdote, in seguito la si estese anche agli altri. Ad esempio Mosè, nel libro dell'Esodo, riceve questo comando riguardo Aronne, primo sacerdote:

« E devi prendere l'olio d'unzione e versarglielo sulla testa e ungerlo. »   (Esodo 29,7)

Liturgia cattolicaModifica

Nella liturgia cattolica, durante l'amministrazione di alcuni sacramenti, si unge la fronte e/o altre parti del corpo della persona che riceve il sacramento per infondere consacrazione, per implorare benedizione, per indicare perdono, etc.

La Chiesa utilizza tre tipi di oli: l'olio dei catecumeni, l'olio degli infermi ed il crisma.

Con l'olio dei catecumeni viene eseguita un'unzione durante il rito del battesimo.

Con l'olio degli infermi viene unto il malato durante il rito dell'unzione degli infermi.

Il Crisma è utilizzato in diversi sacramenti:

  • nel Battesimo, al termine del rito stesso, con un'unzione che conferma il sacramento ricevuto;
  • nella Confermazione come momento principale del sacramento stesso;
  • nell'Ordine sacro con l'unzione delle mani del candidato.

Altri contestiModifica

Fra i diversi contesti in cui si ricorreva all'unzione, vi era l'incoronazione dei sovrani di Francia, che avveniva tramite un olio tramandato sin dal tempo di Clodoveo I, conservato in una speciale fiala denominata «Santa Ampolla». Questa fu conservata per un certo periodo nella tomba di San Remigio e successivamente nell'abbazia di Saint-Remi a Reims, ma venne distrutta durante la Rivoluzione francese.[1]

In molte altre religioni l'unzione del corpo o parte di esso si usa per scopi magici di cura, o di trasmissione arcana di forze misteriose.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Reims, in Catholic Encyclopedia, New York, Encyclopedia Press, 1913.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4116313-8