Urraca di Borbone-Due Sicilie

principessa napoletana

Urraca Maria Isabella Carolina Aldegonda Carmela di Borbone-Due Sicilie[1][2] (Castello di Nymphenburg, 14 luglio 1913Sigmaringen, 3 maggio 1999) è stata un membro del Casato dei Borbone, Principessa Borbone delle Due Sicilie.

S.A.R.
Urraca di Borbone-Due Sicilie
Herzogin von Calabrien und Prinzessin Urraca.jpg
Principessa delle Due Sicilie
(dal 14 luglio 1913 al 3 maggio 1999)
TrattamentoS.A.R. Principessa
NascitaCastello di Nymphenburg, Monaco, Regno di Baviera, 14 luglio 1913
MorteSigmaringen, Baden-Württemberg, Germania, 3 maggio 1999
SepolturaFilialkirche St. Peter und Paul, Rieden, Baviera, Germania
PadrePrincipe Ferdinando Pio, Duca di Calabria
MadrePrincipessa Maria Ludovica Teresa di Baviera
Religionecattolicesimo

FamigliaModifica

Urraca era la sestogenita e figlia minore del Principe Ferdinando Pio di Borbone-Due Sicilie, Duca di Calabria e dunque pronipote di re Ferdinando II delle Due Sicilie, e di sua moglie, la Principessa Maria Ludovica Teresa di Baviera.[1][2]

VitaModifica

Suo bisnonno era Ferdinando II, penultimo re delle Due Sicilie.

Durante l'età avanzata, Urraca fu sotto le cure di sua nipote, la contessa di Stolberg-Wernigerode. Trascorse gli ultimi 18 mesi della sua vita in una casa di cura per anziani a Sigmaringen.

Urraca desiderava che i suoi resti fossero cremati e collocati nella chiesa dei Borbone di Napoli a Santa Chiara, però, uno dei due Capi della Casa di Borbone-Due Sicilie Principe Ferdinando, Duca di Castro rifiutò di onorare i suoi desideri poiché egli era intenzionato a riservare spazio per i resti della sua famiglia. Urraca fu invece sepolta con i suoi genitori, la sorella maggiore Maria Antonietta, e suo fratello maggiore il Principe Ruggero Maria, duca di Noto presso la Filialkirche St. Peter und Paul a Rieden in Baviera.

Nel 2013, nel centenario della nascita della Principessa e nel XIV anniversario della morte, l’Istituto di Ricerca Storica delle Due Sicilie, guidato dal suo presidente comm. Giovanni Salemi, organizzò un viaggio a Starnberg in Baviera facendo celebrare una S.Messa nella Filialkirche St. Peter und Paul e deponendo una corona d’alloro sulla Sua tomba. Alla cerimonia parteciparono membri della famiglia reale bavarese, della nobiltà Napoletana ed alcuni Cavalieri del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.[3]

Titoli, trattamento, onorificenze e stemmaModifica

Titoli e trattamentoModifica

  • 14 luglio 1913 – 3 maggio 1999: Sua Altezza Reale Principessa Urraca di Borbone-Due Sicilie

OnorificenzeModifica

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Ferdinando II delle Due Sicilie Francesco I delle Due Sicilie  
 
Maria Isabella di Borbone-Spagna  
Alfonso di Borbone-Due Sicilie  
Maria Teresa d'Asburgo-Teschen (1816-1867) Carlo d'Asburgo-Teschen  
 
Enrichetta di Nassau-Weilburg (1797-1829)  
Principe Ferdinando Pio, Duca di Calabria  
Principe Francesco, Conte di Trapani Francesco I delle Due Sicilie  
 
Maria Isabella di Borbone-Spagna  
Principessa Maria Antonietta di Borbone-Due Sicilie  
Arciduchessa Maria Isabella d'Austria Leopoldo II, Granduca di Toscana  
 
Maria Antonia di Borbone-Due Sicilie  
Principessa Urraca di Borbone-Due Sicilie  
Principe Luitpold, Principe Reggente di Baviera Ludovico I di Baviera  
 
Teresa di Sassonia-Hildburghausen  
Ludovico III di Baviera  
Arciduchessa Augusta d'Austria Leopoldo II di Toscana  
 
Maria Anna Carolina di Sassonia  
Principessa Maria Ludovica Teresa di Baviera  
Ferdinando Carlo Vittorio d'Asburgo-Este Francesco IV, Duca di Modena  
 
Maria Beatrice di Savoia  
Maria Teresa Enrichetta d'Asburgo-Este  
Elisabetta Francesca d'Asburgo-Lorena Arciduca Giuseppe, Palatino d'Ungheria  
 
Duchessa Maria Dorotea di Württemberg  
 

NoteModifica

  1. ^ a b Darryl Lundy, Urraca Maria Isabella Carolina Aldegonda di Borbone, Principessa di Borbone delle Due Sicilie, su thepeerage.com, thePeerage.com, 22 gennaio 2009. URL consultato il 16 agosto 2009.
  2. ^ a b Paul Theroff, TWO SICILIES, su angelfire.com, Paul Theroff's Royal Genealogy Site. URL consultato il 16 agosto 2008.
  3. ^ Istituto di Ricerca Storica delle Due Sicilie, L'ISTITUTO IN TERRA DI BAVIERA PER RENDERE OMAGGIO ALLA PRINCIPESSA URRACA, su istitutoduesicilie.blogspot.com.