Apri il menu principale

aCiD.HouSe (altrove aCiD_HouSe) si riferisce ad un sottogenere in via d'estinzione della famiglia dei viverridi. È una creatura di taglie forti, a pelo prevalentemente lungo; è solito andare in letargo nei mesi estivi, in ibernazione in quelli invernali, in dubbie situazioni nelle mezze stagioni. Il suo sostentamento consiste fondamentalmente di muschi, licheni e piccole buste paga mensili derivanti dalla sua attività di cacciatore di mosche part-time. Il suo habitat naturale è il divano longobardo , ma può essere sovente avvistato tra le scrivanie del proprio ufficio, territorio che marca con potenti linee di Caos, dove tende agguati agli ominidi che ivi operano e prosperano; viene altrimenti ritrovato tra le antiche vestigia imperiali, dove si dedica paternamente alla cura di uno splendido cucciolo non consanguineo. Quando non affronta impervi deliri digitali, è solito giocare alla scoperta del senso della vita tra le mura della locale universitas studiorum, talvolta intavolando drammatici duelli a colpi di corna con i locali detentori del Sapere Universale (quelli della enciclopedia interna per barbari esterni, per intenderci). Talvolta, ma è raro, questo curioso animaletto metropolitano si cimenta in perversioni acustiche, di cui gli sono grati solo gli abitanti del camposanto; altrove, ma sempre raramente, volteggia rapsodicamente su gialli taccuini, perlopiù perdendo tempo. Ama poche cose, e le ama molto. Ogni tanto, per dare spazio alla grafomania che lo possiede, lorda un poco questa sacra wikipedia con le proprie sconsiderazioni personali, si guarda dal non infastidire i più, e ritorna nel piccolo mondo degli animali da cortile.