Apri il menu principale

Riflessioni per la voce rchitettura
L'architettura è insieme alla scultura che spesso ne fa parte e la completa, la più astratta ed al contempo la più concreta delle arti.

    • astratta perchè interamente prefigurata dal pensiero, che non può trovare nella rappresentazione e nella convenzione del disegno (anche quanto altamente evoluto come la realtà virtuale) oppure nella simulazione del modello o plastico niente di più che la descrizione parziale di quel che sarà il suo farsi;
    • concreta perchè la sua realizzazione non si esaurisce nel suo farsi (come d'altra parte molte altre forme d'arte), ma sopravvive anche ai suoi stessi fallimenti. E' cioè per la stessa natura dell'architettura resistente all'errore più di qualsivoglia opera dell'ingegno umano.

E' delle arti la più coinvolgente e più totalizzante perchè capace di agire per sua stessa necessità intrinseca su tutti i nostri sensi
Louis Hautecouer: L'architettura che fra tutte le arti è quella maggiormente sottoposta alle condizioni materiali, economiche e sociali, è anche quella che, grazie alle proporzioni matematiche e alle forme geometriche, esprime le speculazioni più astratte del pensiero umano. architettura