Utente:Blink03/Sandbox

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Blink03/Sandbox (disambigua).
2NE1
2NE1 Nolza 2.jpg
Le 2NE1 nel 2011
Paese d'origineCorea del Sud Corea del Sud
GenereK-pop[1]
Dance[1]
Elettropop[1]
Hip hop[1]
Rhythm and blues[1]
Periodo di attività musicale2009 – 2016
EtichettaYG Entertainment, Avex Group, Warner Music Group, Capitol Records, Schoolboy Records
Album pubblicati7
Studio3
Live3
Raccolte1
Logo ufficiale

Le 2NE1 (/tʰu.ɛ.ni.wʌn/, 투애니원?) sono state un gruppo musicale sudcoreano formatosi a Seul nel 2009.

Il gruppo era composto da quattro membri: Bom, CL, Park Sandara e Minzy. Conosciute per aver infranto lo stereotipo del gruppo femminile nel K-pop, la sperimentazione attraverso gli stili musicali, la loro moda e le esibizioni dal vivo, le 2NE1 sono state considerate uno dei gruppi femminili sudcoreani di maggior successo e influenti durante la loro carriera.[2][3] La loro discografia e le loro esibizioni dal vivo hanno attirato l'attenzione di numerose pubblicazioni in tutto il mondo, tra cui il New York Times, che ha nominato la tappa del New Evolution Global Tour del gruppo al Prudential Center nel New Jersey come uno dei "Migliori concerti del 2012". Secondo quanto riferito, le 2NE1 hanno venduto un totale complessivo di oltre 66,5 milioni di dischi, il che le renderebbe uno dei gruppi femminili più venduti di tutti i tempi.[4]

StoriaModifica

2009-2010: primi lavori, debutto e successo commercialeModifica

 
Le 2NE1 nel 2009

Le 2NE1 sono state menzionate per la prima volta dalla stampa sudcoreana alla fine del 2008. Sia Bohyung delle Spica che Linzy di Fiestar erano tirocinanti insieme ai membri delle 2NE1, ma sono stati eliminate dalla formazione prima del debutto del gruppo.[5] All'inizio del 2009, la YG Entertainment annunciò formalmente che il gruppo sarebbe stato composto da quattro membri e avrebbe debuttato nel maggio dello stesso anno. La compagnia ha dichiarato che il gruppo si è allenato per quattro anni e che il loro album di debutto conterrà canzoni prodotte dal leader degli 1TYM, Teddy Park.[6]

Il primo EP del gruppo, 2NE1 è stato preceduto da due singoli, il primo dei quali, Lollipop, è stato registrato con i Big Bang ed è stato pubblicato il 27 marzo 2009, per promuovere il telefono LG Cyon. Sebbene sia stato girato un video musicale, Lollipop non è stato promosso a causa della sua affiliazione con la pubblicità del prodotto, che ha causato problemi con l'idoneità alle classifiche di rete. Il secondo singolo, Fire, è stato scritto e prodotto da Teddy Park. Sono state prodotte due versioni del video del brano: una versione "space" e una versione "street". Nelle prime 24 ore dalla pubblicazione, entrambi i video hanno ricevuto oltre un milione di visualizzazioni. Il singolo finale, I Don't Care, è stato rilasciato insieme al loro primo EP omonimo a luglio. Quest'ultimo brano è diventato il pezzo più scaricato di quel mese, e in seguito è stata nominata dal portale musicale Bugs la canzone più scaricata dell'anno. Ha guidato la classifica con quattro delle altre canzoni del gruppo nella top 100, rendendo le 2NE1 l'atto con il maggior numero di canzoni nella top 100 dei Bugs nel 2009. Nel gennaio 2010, la canzone è stata classificata al primo posto nella classifica di popolarità di fine anno di Cyworld, diventando così la terza traccia consecutiva di un gruppo della YG Entertainment a posizionarsi in cima alla lista annuale.

 
Le 2NE1 sul set di Can't Nobody

Le 2NE1 hanno eseguito una versione reggae di I Don't Care ad Inkigayo a settembre; la versione reggae è diventata popolare ed è stata pubblicata il 3 settembre come singolo. Sostenuta dal successo dei loro singoli, le vendite delle 2NE1 hanno raggiunto le 100.000 copie entro la fine dell'anno. Le 2NE1 si sono poi esibite all'Asia Song Festival, rappresentando la Corea insieme ad altri tre gruppi e vincendo il premio Asian Newcomer. Nel febbraio 2010, le 2NE1 hanno pubblicato Try to Follow Me per promuovere il cellulare Samsung Corby. La canzone ha raggiunto la 1ª posizione nella classifica dei singoli sudcoreana. A metà del 2010, le 2NE1 si sono recate a Los Angeles e a Londra per registrare canzoni in lingua inglese per un album di debutto americano con il produttore musicale will.i.am dei The Black Eyed Peas. Il gruppo ha registrato 10 canzoni nelle loro sessioni iniziali. Il 9 settembre, il gruppo ha pubblicato il loro primo album completo To Anyone, che ha debuttato alla 7ª posizione della Billboard World Album Chart. Prima della sua uscita, l'album aveva ricevuto 120.000 preordini. Quattro delle dodici tracce del disco sono state pubblicate come singoli; i primi tre successi Clap Your Hands, Can't Nobody e Go Away sono stati resi disponibili in concomitanza con l'uscita dell'album. Le 2NE1 successivamente sono diventate le prime artiste nella storia del K-pop ad avere tutte e tre le title-track di un singolo album al primo posto in diversi programmi musicali, nonché il primo artista a posizionarsi in cima alla classifica Inkigayo per 4 settimane di fila. Il quarto singolo di To Anyone, It Hurts (Slow), è stato pubblicato il 31 ottobre. Il 26 novembre è stata pubblicata una quinta canzone chiamata Don't Stop the Music; la canzone è stata registrata come un «regalo speciale per i fan thailandesi» ed è stata utilizzata anche in combinazione con l'approvazione del gruppo Yamaha Fiore.

2011-2012: debutto giapponese, svolta internazionale e il primo tourModifica

2013-2014: collaborazioni, riconoscimento mondiale e tour mondialeModifica

2015-2017: pausa e scioglimentoModifica

Nel marzo 2015, le 2NE1 sono state solo una delle due band asiatiche premiate agli YouTube Music Awards del 2015, dove YouTube ha selezionato 50 dei più grandi ed emergenti artisti da guardare nel 2015 in base alla maggiore crescita di visualizzazioni, iscritti e coinvolgimento su YouTube nel corso negli ultimi sei mesi.[7] Dopo la pausa di Bom dall'industria dell'intrattenimento a causa del suo scandalo sulla droga dell'anno precedente, gli altri membri delle 2NE1 hanno iniziato a esplorare iniziative indipendenti per tutto il resto del 2015, mandando effettivamente il gruppo in pausa. Dara ha ristabilito la sua carriera di attrice recitando in web drama come Dr.Ian e We Broke Up, così come Missing You. Minzy ha aperto la Millennium Dance Academy.[8] CL ha intrapreso una carriera da solista negli Stati Uniti con l'uscita del suo singolo Hello Bitches.[9] L'unica attività di gruppo delle 2NE1 nel 2015 è stata una performance a sorpresa ai Mnet Asian Music Awards 2015 a Hong Kong. Dopo l'esibizione di CL dei suoi singoli da solista The Baddest Female e Hello Bitches, tutti i membri del gruppo si sono riuniti per eseguire Fire e I Am the Best.[10] La performance è diventata la performance più vista da un gruppo fenminile dell'award. È stato applaudito e, di conseguenza, Fuse lo ha nominato una delle migliori performance del 2015, insieme ad artisti come Beyoncé e Madonna, rendendo le 2NE1 solo uno dei due gruppi non occidentali menzionati dalla pubblicazione.[11]

Nonostante non siano tornate con nuova musica, le 2NE1 sono state il 16° gruppo K-pop più rebloggato su Tumblr per il 2015[12] e Spotify ha menzionato sia le 2NE1 che CL nella loro campagna Twitter "Year in Music" per aver raggiunto oltre un milione di ascoltatori ed essere state suonate per un tempo combinato "sbalorditivo" di 165 anni. Il gruppo ha anche vinto il premio China First Brand Grand Prize 2016 della Cina per "Top 10 K-Star più attesi del 2016".[13] Dopo più di un anno di pausa, la YG Entertainment ha confermato l'abbandono di Minzy nell'aprile 2016, affermando che il gruppo avrebbe continuato come trio.[14] Più tardi quel novembre, tuttavia, la società annunciò lo scioglimento del gruppo. CL e Dara sono rimasti sotto contratto come artisti solisti mentre Bom è stata liberata dal suo contratto.[15] L'ultimo singolo, intitolato Goodbye è stato pubblicato nel gennaio 2017 come addio ai loro fan; ispirato da una lettera che CL ha scritto a Minzy dopo il suo abbandono dal gruppo.

FormazioneModifica

DiscografiaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia delle 2NE1.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

Programmi televisiviModifica

TournéeModifica

  • 2011 – The Party in Philippines
  • 2011 – Nolza
  • 2012 – New Evolution Global Tour
  • 2014 – All Or Nothing World Tour

RiconoscimentiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Premi e riconoscimenti delle 2NE1.
 
Le 2NE1 ai Cyworld Digital Music Awards del 2009

le 2NE1 hanno ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui 9 Mnet Asian Music Award, 10 Melon Music Award, 2 Golden Disc Award, un Seoul Music Award, 4 Gaon Chart Music Award, 11 Cyworld Digital Music Awards, 2 Myx Music Awards, 2 Korean Music Award e 3 Mnet 20's Choice Awards.

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (EN) Matt Collar, Blink03/Sandbox, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 18 settembre 2021.
  2. ^ (EN) 2NE1 out to conquer the world, su news.abs-cbn.com, ABS-CBN, 14 luglio 2012. URL consultato il 18 settembre 2021.
  3. ^ (EN) Tamar Herman, 10 Best K-Pop Girl Groups of the Past Decade: Critic's Picks, su Billboard, 12 luglio 2017. URL consultato il 18 settembre 2021.
  4. ^ (EN) Jon Caramanica, Korean Pop's Singular Mélange, su The New York Times, 19 agosto 2012. URL consultato il 18 settembre 2021.
  5. ^ (EN) yw740030, SPICA's Kim Bo Hyung Reveals Why She Was Dropped from 2NE1, su Soompi, 22 agosto 2013. URL consultato il 19 settembre 2021.
  6. ^ (KO) Hong Jae-hyeon, 여자 아이들그룹 ‘3차 대전’ ‘애프터스쿨’·YG 3인조… '불꽃경쟁', su The Dong-a Ilbo, 6 gennaio 2009. URL consultato il 19 settembre 2021.
  7. ^ (EN) Julie Jackson, 2NE1, Big Bang honorees in 2015 YouTube Music Awards, su kpopherald.koreaherald.com, 3 marzo 2015. URL consultato il 19 settembre 2021.
  8. ^ (KO) 투애니원 공민지, 댄스 아카데미 YG 별개로 운영, su n.news.naver.com, Naver, 5 ottobre 2015. URL consultato il 19 settembre 2021.
  9. ^ (EN) E. Alex Jung, CL and Her Female Crew Will Mess You Up in the Music Video for 'Hello Bitches', su Vulture, 21 novembre 2015. URL consultato il 19 settembre 2021.
  10. ^ (EN) [2015 MAMA] 2NE1 Performs as a Group for the First Time in Two Years, su yg-life.com, YG, 2 dicembre 2015. URL consultato il 19 settembre 2021.
  11. ^ (EN) Jatnna Nunez, Beyoncé, 2NE1, Madonna & More: Amazing Performance of 2015, su Fuse, 19 dicembre 2015. URL consultato il 19 settembre 2021.
  12. ^ (EN) Tumblr 2015: Year In Review, su yearinreview.tumblr.com, Tumblr, 12 dicembre 2015. URL consultato il 19 settembre 2021.
  13. ^ (EN) Yoonjung Yi, Chinese Elect the Top 10 Most Anticipated K-Stars of 2016, su m.bntnews.co.uk, 21 dicembre 2015. URL consultato il 19 settembre 2021.
  14. ^ (KO) '2NE1'에 대한 공식 입장, su yg-life.com, YG, 5 aprile 2016. URL consultato il 19 settembre 2021.
  15. ^ (KO) YG "2NE1, 7년만 공식 해체…박봄 재계약 NO"(공식입장 전문), su entertain.naver.com, Naver, 25 novembre 2016. URL consultato il 19 settembre 2021.

Collegamenti esterniModifica