Apri il menu principale

Utente:Camelia.boban/Katie Piper

BiografiaModifica

Piper era un'aspirante modella a metà degli anni 2000. Nel marzo 2008, venne attacata con l'acido dal suo ex fidanzato e da un complice, aggressione che le causò gravi danni al viso e cecità ad un occhio. Piper si sottopose a un intervento pionieristico per ripristinare il viso e la vista[1]. Entrambi gli aggressori sono stati condannati e condannati all'ergastolo. In 2009, Nel 2009, Piper ha rinunciato al suo diritto all'anonimato al fine di aumentare la consapevolezza sulle vittime di ustioni. La sua esperienza è stata documentata nel 2009 Channel 4 documentario Katie: My Beautiful Face parte del Cutting Edge Series. Successivamente è stato ripetuto in diverse occasioni, reso disponibile per l'accesso on-demand online e venduto a livello internazionale. 

Più recentemente, Piper è apparso nelle serie di follow-up per Channel 4, ha pubblicato un'autobiografia best-seller e ha avuto una rubrica regolare in riviste settimanali. Presenta anche la serie televisiva Bodyshockers di Channel 4 sui membri del pubblico in procinto di sottoporsi a procedure di alterazione del corpo e di coloro che rimpiangono le procedure che hanno avuto. Il suo lavoro principale è stato per la Katie Piper Foundation, che ha fondato per aiutare le vittime di ustioni e altri infortuni da deturpazione. Il 13 agosto 2018, è stata annunciata come la prima concorrente per Strictly Come Dancing di quell'anno .

Infanzia e istruzioneModifica

Piper è nata ad Andover, Hampshire, da David e Diane Piper e ha frequentato la Harrow Way School e la Portway Junior School da bambino. Ha un fratello maggiore, Paul e una sorella minore, Suzy.[2][3][4]

Dopo aver lasciato la scuola, Piper si è allenata come estetista , mirando a sviluppare la sua passione per la moda e la bellezza, e per seguire le orme di suo padre, che ha lavorato come barbiere.[5]

Carriera prima dell'attaccoModifica

Piper successivamente iniziò una carriera nella modellazione; ha partecipato a vari servizi fotografici di moda, glamour e promozionali durante la sua carriera, tra cui la creazione di modelli per giornali nazionali..[6]

Piper partecipò anche a concorsi e concorsi di bellezza competitivi; lei era il secondo runner-up nel signorina Winchester 2006 concorso di bellezza,[7] e ha partecipato al concorso Little Black Book organizzato dalla rivista Maxim  nel 2006.

Piper ha anche iniziato a lavorare come modella promozionale - apparendo e svolgendo attività pubblicitarie in occasione di eventi dal vivo, come ad esempio il lavoro come ragazza con biglietto da visita alle arti marziali.[8] Fu grazie al suo lavoro di suoneria che Piper divenne noto all'interno della comunità MMA (arti marziali miste).

Piper ha anche intrapreso la carriera di presentatore televisivo digitale, lavorando principalmente su spettacoli e caratteristiche di Web TV,[9] e su piccoli canali televisivi digitali, principalmente nei settori dello shopping e della live-chat. Mentre la sua carriera iniziava a svilupparsi, Piper si trasferì dalla sua casa di famiglia nell'Hampshire, e iniziò a vivere con gli amici in un appartamento nella zona di Golders Green a nord di Londra .

Assalto e attacco con l'acidoModifica

Daniel Lynch, un appassionato di arti marziali che aveva seguito le tracce dei media e della carriera di modella di Piper, l'ha incontrata attraverso il sito di social online Facebook.[10] I due si incontrarono per la prima volta a Reading , nel Berkshire , dove Piper aveva lavorato, e inizialmente Piper fu soddisfatto della relazione.

Due settimane dopo la loro relazione, la coppia ha prenotato un hotel a Bayswater , dopo un pasto fuori. Nella stanza d'albergo, Lynch violentò e picchiò Piper, minacciando di tagliarla con un rasoio e di impiccarla, e la pugnalò diverse volte tra le braccia. Dopo otto ore in hotel tsono tornati all'appartamento Golders Green di Piper . Piper è stata curata per le sue ferite al Royal Free Hospital , ma ha negato la natura dell'incidente ai medici e alla polizia, perché aveva paura di Lynch.

Piper ha ricevuto numerose telefonate e scuse da Lynch. Il 31 marzo 2008, due giorni dopo l'attacco iniziale, Lynch persuase Piper ad andare in un internet cafè per leggere un'email che aveva inviato al suo account Facebook. Lynch diede i suoi dettagli a Stefan Sylvestre, che la identificò in Golders Green Road.. Indossando una felpa con cappuccio per oscurare la sua identità, Sylvestre si avvicinò a Piper, che pensava che avrebbe intenzione di chiedere soldi, e poi gettò acido solforico sul suo viso.[11]

L'attacco è stato catturato su CCTV , e sia Lynch che Sylvestre sono stati successivamente arrestati.[12]

Lynch ha ricevuto due ergastoli e avrà un servizio minimo di 16 anni. Sylvestre ha ricevuto un'ergastolo e gli è stato detto che avrebbe scontato almeno 12 anni. Tuttavia, dopo nove anni di reclusione, la domanda di rilascio di parole di Sylvestre per il rilascio è stata approvata nel 2018.[13][14]

Trattamento e recuperoModifica

Subito dopo l'attacco, Piper si imbatté in un caffè locale, dove fu chiamata un'ambulanza.. Piper fu curata nel Chelsea e nell'Ospedale di Westminster , dove il suo trattamento fu guidato dal Dr. Mohammad Ali Jawad.L'acido, che Piper aveva ingoiato, la accecò nell'occhio sinistro e provocò uno spessore parziale e ustioni I chirurghi rimossero completamente la pelle del viso di Piper e la sostituirono con un sostituto della pelle, Matriderm, per costruire le basi per un innesto cutaneo. Questa procedura è stata la prima di questo tipo ad essere eseguita in un'unica operazione.

Piper fu messo in coma indotto per 12 giorni. Ha effettuato in totale 40 operazioni chirurgiche per curare le sue ferite e ha indossato una maschera di plastica per 23 ore al giorno, che ha appiattito le cicatrici e aiutato a trattenere l'umidità Come parte della sua cura dal Servizio Sanitario Nazionale , Piper fu trattato in una clinica nel sud della Francia. Il trattamento che ha ricevuto è stato progettato per abbattere il tessuto cicatriziale e prevenire la contrazione della pelle.

In seguito all'attacco, Piper lasciò l'appartamento di Londra e tornò in Hampshire per vivere con i suoi genitori e la sorella minore Suzy[15]

Vita privataModifica

Dopo la sua guarigione e il successo della fondazione della Katie Piper Foundation, Piper si trasferì di nuovo fuori dalla casa di famiglia e tornò a vivere da sola a Londra, un processo documentato negli episodi di Katie: My Beautiful Face ; in seguito si trasferì a vivere con il suo compagno Richard Sutton, un falegname ed eventuale padre di Belle. Anche se non risiede più lì, Piper continua a mantenere forti legami con Andover e Hampshire, dove rimane la sua famiglia.

Nell'ottobre 2013 ha annunciato di essere incinta.[16] Piper ha dato alla luce il suo primo figlio, Belle Elizabeth, nel marzo 2014.[17] Nel dicembre 2014, ha annunciato il fidanzamento con il suo partner Richard James Sutton. Si sono sposati il ​​6 novembre 2015.[18] Il 13 dicembre 2017, ha dato alla luce la seconda figlia della coppia[19]

CarrieraModifica

Televisione e radioModifica

Katie: My Beautiful FaceModifica

Anche se Piper aveva il diritto di rimanere anonima a causa dell'assalto sessuale, ha scelto di rinunciare al suo anonimato, nel tentativo di aumentare la consapevolezza pubblica della situazione per le vittime di ustioni, e anche il trattamento che subiscono.[20] Piper ha anche preso parte a un documentario sulla sua esperienza, Katie: My Beautiful Face , trasmesso da Channel 4 il 29 ottobre 2009, ae, secondo i dati di Attentional, guadagnato oltre 3,3 milioni di spettatori.[21] Il programma è stato ripetuto tre volte nel corso del 2009: una volta il giorno di Natale 2009 su Channel 4 (per legare con Piper al messaggio di Natale alternativo) e due volte su More4(all'inizio di novembre e alla fine di dicembre, ciascuno pochi giorni dopo uno screening C4). Il 13 febbraio 2011 è stato presentato lo screening More4 in vista del rilascio del libro di Piper e delle serie di follow-up. Il film è stato trasmesso ai telespettatori in Galles sull'ormai defunto servizio analogico di S4C il 15 novembre 2009 a mezzanotte:[22] i telespettatori digitali in Galles hanno avuto accesso alle trasmissioni Channel 4 e More4.

Il documentario è stato reso disponibile per la vendita globale da Mentorn International ed è stato ritirato per essere trasmesso in diversi territori..[23] Il film è stato inoltre reso disponibile agli spettatori del Regno Unito su base on-demand sulla piattaforma 4oD online di Channel 4[24] e sul canale 4oD della sezione Spettacoli TV di YouTube UK.

Messaggio alternativo di NataleModifica

Il 25 dicembre 2009, Katie Piper ha letto l' Alternative Christmas Message 2009 su Channel 4.[25][26] Il messaggio riguardava le esperienze personali di Piper, la famiglia, e non giudicare le persone dal loro aspetto. The Message è stato prodotto da Mentorn Media , la società che ha prodotto anche "Katie: My Beautiful Face".

Nel dicembre 2011, Piper ha preso parte al suo secondo messaggio natalizio alternativo per Channel 4; in uno dei due messaggi trasmessi in quell'anno, Piper è stato raggiunto dai partecipanti di Seven Dwarves , Beauty and the Beast: Ugly Face of Prejudice e My Transsexual Summer per un messaggio con il tema "Just Be Yourself" (l'altro messaggio includeva il personale senior di la scuola in evidenza in Educating Essex .)

20/20Modifica

L '8 gennaio 2010, la serie televisiva della serie televisiva 20/20 della rivista ABC (US) aveva come tema principale Katie Piper. Il programma consisteva in una nuova intervista con Piper, condotta da Elizabeth Vargas , e riprese di Piper in casa, incluso materiale apparso su "Katie: My Beautiful Face".[27]

Katie: My Beautiful FriendsModifica

Nel maggio 2010 è stato confermato che Katie Piper sarebbe stata coinvolta in una nuova serie per Channel 4. La serie vedrà di nuovo Piper lavorare con Mentorn Media, produttore di Katie: My Beautiful Face . La serie presenta Piper che incontra persone che sono state sfigurate, disabili o alterate fisicamente a causa di malattie, ferite, aggressioni, incidenti o interventi chirurgici.[28][29] Una richiesta di potenziali interviste è apparsa sul sito web di "Take Part" di Channel 4 nel maggio 2010.[30] I film riportano anche lo sviluppo e la crescita di Katie Piper Foundation e gli sforzi di Piper verso questo. La serie si intitola Katie: My Beautiful Friends[31] e ha iniziato la sua corsa in quattro parti il ​​22 marzo 2011. Elementi di informazioni di supporto e relativi contenuti correlati relativi al programma sono stati collocati sul sito Web di Channel 4 in tandem con la trasmissione del programma.. La serie è stata trasmessa in America sul PROPRIO dal 16 agosto 2011.

Guida agli episodiModifica

Episodio Descrizione Messa in onda
1.1 Katie incontra Chantelle, che soffre di malformazione artero-venosa e richiede un intervento chirurgico urgente, e Adele, una ballerina adolescente si è scottata quando ha sofferto di un attacco epilettico nella doccia. 22 March 2011
1.2 Katie incontra Will, un adolescente che inizia la sua strada per il recupero dopo una recente esplosione di barbecue , ed Emily, una laurea bruciata in un incendio di casa da bambina. 29 March 2011
1.3 Katie incontra Amit, studente universitario con neurofibromatosi , e aspirante illustratore di fumetti Andrew, che ha la sindrome di Treacher-Collins. 5 April 2011
1.4 Katie incontra il malato di sindrome di Pfeiffer, Kayleigh, e George, che sta subendo un intervento chirurgico per una forma di cancro della pelle ereditario . Rivisita anche Chantelle per verificare i suoi progressi.. 12 April 2011

Katie: The Science of Seeing AgainModifica

Il 7 febbraio 2012, Channel 4 ha trasmesso un nuovo film unico con Piper mentre si preparava a sottoporsi a un intervento chirurgico sulle cellule staminali nel tentativo di ripristinare la vista nell'occhio sinistro danneggiato. "Katie: The Science of Seeing Again"[32] visto Piper esaminare la biologia dell'occhio, visitare l'America per esaminare il dibattito religioso e morale sull'uso degli embrioni nella ricerca sulle cellule staminali e monitorarla mentre si sottoponeva a trattamento dal chirurgo Sheraz Daya al Center for Sight di East Grinstead , West Sussex.[33] Come i cinque precedenti film di Channel 4 di Piper, questo è stato prodotto da Mentorn Media. All'interno del programma Piper ha rivelato di aver subito 109 operazioni mediche nei quattro anni trascorsi dall'attacco acido, con l'operazione agli occhi al suo 110 ° posto.

BodyshockersModifica

Nella primavera del 2013, all'incirca nello stesso periodo in cui la partecipazione di Piper a Gok Live è stata confermata, è stato annunciato il suo prossimo progetto di Channel 4, che doveva essere una nuova serie di documentari con il titolo provvisorio "Undo Me" , che guarderebbe a procedure chirurgiche, e dare consigli a coloro che cercano di ripristinare un aspetto più naturale dopo aver subito trattamenti che ora rimpianti. "Undo Me" è stato, come Gok Live , prodotto da Endemol UK, braccio di Remarkable Television, ed è stato inizialmente programmato per la trasmissione alla fine del 2013, anche se la trasmissione è stata successivamente posticipata nel 2014.

Undo Me alla fine ha iniziato ad andare in onda settimanalmente dal 30 gennaio 2014, quando la serie di sei episodi proposti si è ridotta a quattro parti e ha acquisito il nome Bodyshockers , con ogni episodio con un sottotitolo collegato al tema principale dell'episodio.

Nell'estate 2014 è stato confermato che una seconda serie di Bodyshocker era stata commissionata da Channel 4 - i nuovi episodi sono entrati in produzione nell'autunno 2014 per la trasmissione programmata all'inizio del 2015. I bodyshockers diventano così il primo dei programmi di Piper da riordinare per una seconda manche. Questa seconda serie, che ha visto lo spettacolo acquisire il sottotitolo "Nips, Tucks and Tattoos" per tutti gli episodi trasmessi - i singoli episodi continuano ad essere elencati sul sito Web di Channel 4[34]- ha iniziato a trasmettere il lunedì sera dal 5 gennaio 2015, trasferimento al mercoledì sera a metà percorso. 

Nel febbraio 2015, a metà della trasmissione della serie due, è stato confermato che una terza serie di Bodyshocker era stata ordinata da Channel 4.[35]

Altre opere TV e radioModifica

Katie Piper è apparsa in numerosi programmi televisivi e radiofonici per parlare della sua esperienza; gli australiani della serie 60 Minutes presenti Piper nel novembre 2009.[36] Nello stesso mese, è comparso su Channel 4 di Krishnan Guru-Murthy -hosted dibattito televisivo-led La serie[37] per discutere la reazione al documentario originale.

Piper has also appeared as a guest on a number of British magazine and news programmes including Live From Studio Five, Woman's Hour,[38] BBC Breakfast[39] e This Morning.[40] Fuori dal Regno Unito, Piper è apparso su emittenti tra cui la CNN.[41]

Katie Piper è apparsa in The Michael Ball Show il 6 settembre 2010, e in Lorena il 7 ottobre 2010[42] Il 3 novembre di quell'anno, è apparsa in un talk show norvegese chiamato Trude[43] su TV2.

Intorno al tempo della trasmissione di Katie: My Beautiful Friends , Piper è apparso su un certo numero di riviste e presenta programmi di discussione della serie, in alcuni casi accompagnati da uno degli ambasciatori; queste apparizioni includevano This Morning (con Adele), The Vanessa Show (con Amitish), Fern (con Kayleigh), OK! TV e donne loose (solo Piper). Piper è anche apparso su BBC Radio 5 Live con Chantelle come ospiti di Phil Williams (seduto per Victoria Derbyshire ), ma prima che andassero in onda Chantelle è stata insultata da una guardia di sicurezza negli studi,[44] un incidente che è stato successivamente riferito da Williams on-air durante l'intervista.

Katie Piper è apparsa come ospite al Sunday Brunch di Channel 4 a maggio 2012 e di nuovo nell'aprile 2013 e nel 2012 al Paralympic Games Show del canale. Il 1 ° settembre 2012 è apparsa sul pannello di The Wright Stuff di Channel 5 il 29 ottobre, un'edizione dello show guest ospitata da Richard Madeley .

Nell'ottobre del 2012, Piper ha partecipato a una nuova serie di una settimana per Channel 4. Hotel GB ha visto un gruppo di personaggi di Channel 4 - con a capo Mary Portas , Gordon Ramsay , Gok Wan , Kirstie Allsopp , Phil Spencer , Christian Jessen , Kim Woodburn e Piper - gestione di un hotel di Londra con l'obiettivo di formare un gruppo di giovani disoccupati per potenziali opportunità nel settore dell'ospitalità, con gli spettatori in grado di visitare l'hotel come ospiti e utilizzare le strutture. Piper ha attinto il suo passato da estetista per dirigere il salone / centro benessere dell'hotel, assistito da uno degli apprendisti, Manisha.

All'inizio del 2013, Katie Piper ha partecipato di nuovo a un progetto multi-canale di Channel 4 insieme ad altri presentatori della stazione; questo era per The Secret Millions , uno spin-off segreto di Millionaire che vedeva ognuno dei cinque conduttori C4-Piper, Gok Wan, George Clarke , David Fishwick e Jimmy Doherty -lavoro con un'organizzazione caritatevole o di servizio pubblico, che gestiva uno schema o un pilota con l'aiuto di individui svantaggiati o disoccupati, con l'obiettivo di convincere il Big Lottery Fund rinunciare a 2 milioni di sterline di finanziamento (per schema) per la realizzazione di tali progetti in modo più completo. La serie di cinque episodi è iniziata con il progetto di George Clarke il 17 marzo 2013, l'episodio di Piper in onda il 14 aprile come il quarto di cinque trasmessi, e il programma presenta un progetto in cui i prigionieri riformati erano pronti per il rientro sul posto di lavoro intraprendendo il lavoro posizionamenti nella fabbricazione di mobili . Nella settimana che ha preceduto la trasmissione Secret Millions , The Community Channel ha riproposto diversi dei documentari di Channel 4 passati da Piper dall'8 aprile.

Nell'estate 2013 è stato annunciato da Channel 4 anche il nuovo progetto TV che coinvolge Piper che affianca Gok Wan. Questo vedrebbe Piper coinvolto come un normale partecipante in una nuova serie di moda dal vivo. Il film in tre parti Gok Live: Stripping for Summer è stato trasmesso in diretta da oltre tre settimane dalla piazza di MediaCityUK a Salford Quays e ha visto Piper partecipare al live makeover di ogni settimana, oltre a presentare reportage sui consigli estivi di bellezza per ogni episodio. Gok Live è stato prodotto da Remarkable Television, una divisione di Endemol UK. La commissione di Undo Me è stata confermata nello stesso periodo di quella di Gok Live , ma Gok Live è andato in onda per primo.

Piper è apparso anche come apripista nell'edizione di Gok Wan di Celebrity Deal o No Deal nel 2013.

Piper presenta Channel 4's Never Seen a Doctor , iniziato il 4 maggio 2016.

Nel 2018, Piper è diventato un ambasciatore del marchio per Swarovski , al fianco celebre chef Nadiya Hussain , e CoppaFeel fondatore Kris Hallenga.[45]

Il 13 agosto 2018, Piper è stato annunciato su BBC Breakfast come primo concorrente in Strictly Come Dancing di quell'anno.[46] Ha collaborato con la ballerina professionista Gorka Marquez ed è stata la terza concorrente ad essere eliminata..[47]

ScrittriceModifica

AutobiografiaModifica

L'autobiografia di Piper, chiamata Beautiful , è stata pubblicata in edizione economica da Ebury Press il 17 febbraio 2011.[48]

Libri successiviModifica

All'inizio del 2012 è stato annunciato che, in seguito al successo di Beautiful , Piper aveva firmato un nuovo accordo di tre libri con l'editore Quercus, che la vedrà scrivere una serie di nuovi titoli, a partire da maggio 2012 con l'uscita di un auto-aiuto libro da intitolare Le cose migliorano: se credi, sopravviverà .[49]

Il prossimo libro che portava il nome di Piper era una raccolta di affermazioni, citazioni e mantra positivi, Start Your Day with Katie , che uscirà a fine settembre 2012; in seguito a ciò, Quercus ha pubblicato una serie di citazioni dal libro nel mese di settembre su una pagina dedicata a Blogspot.[50]

Nell'ottobre 2013 Piper ha annunciato via Twitter di aver incontrato i rappresentanti di Quercus Books in merito alla produzione di un secondo volume di memorie, che probabilmente coprirà il periodo successivo alla pubblicazione di Beautiful nel 2011. Questa seconda autobiografia è stata successivamente confermata come intitolata Beautiful Ever Dopo è stato rilasciato il 1 ° settembre 2014.

Katie Piper ha pubblicato il suo prossimo libro "Confidence: the Secret" alla fine del 2016.

EditorialistaModifica

Piper ha iniziato una rubrica regolare nella rivista Reveal ad aprile 2011. Si è conclusa a luglio 2012. Nell'ottobre 2012 ha iniziato il suo secondo periodo come editorialista, scrivendo settimanalmente per la rivista Now ; questa colonna ha funzionato fino a gennaio 2014. Piper ha anche scritto occasionalmente "colonne ospiti" per giornali tra cui il Sunday Mirror e il suo compagno di scuderia Trinity Mirror , il Sunday People .

Premi e nominationModifica

Katie: My Beautiful Face è stata nominata per il "Miglior singolo documentario" ai BAFTA Television Awards nel giugno 2010 , ma non ha vinto - il trofeo è stato assegnato alla BBC One's Wounded[51]

Il mese precedente, la regista Jessie Versluys aveva vinto il premio Breakthrough Talent alla cerimonia Craft BAFTA 2010 , per i suoi crediti tra cui Katie: My Beautiful Face e The Hospital[52]

Katie Piper ha partecipato a entrambe le cerimonie BAFTA, accompagnando Versluys all'evento Craft.[53][54]

Katie Piper è stata nominata vincitrice del "Courage Award" al Pride of Andover Awards (supportato da Andover Sound ) nell'ottobre 2010;[55] poi, il 6 ottobre Piper fu proclamato vincitore del premio "Most Inspirational" votato pubblicamente agli Inspiration Awards for Women.

Nel 2010, Piper ha anche vinto il premio "Women to Watch: Inspiration" ai Red's Hot Women Awards della rivista Red.[56]

Nel febbraio 2011, Katie: My Beautiful Face ha vinto il premio "Best Documentary Program" agli Broadcast Awards; Piper ha partecipato per ritirare il premio insieme ai registi[57]

Piper ha ricevuto il premio "You Can" di Sainsbury's Women of the Year ai Women of the Year Awards 2011, svoltosi nell'ottobre 2011.[58]

Altre apparizioni pubblicheModifica

Il 28 aprile 2010, ha parlato (in un modo non partito politico) ad una conferenza stampa elettorale del Partito Laburista, dove ha descritto come le telecamere CCTV sono state strumentali nel condannare i suoi aggressori.[59] Piper ha anche partecipato all'evento Glam in the City, che si è svolto a Glasgow nel giugno 2010..[60]

Katie Piper FoundationModifica

Alla fine del 2009, Katie Piper ha istituito un'associazione benefica, la Katie Piper Foundation, con l'obiettivo di sensibilizzare la popolazione sulle vittime di ustioni e altri infortuni da deturpazione: l'organizzazione benefica fa anche ricorso al trattamento specialistico ricevuto da Piper, come lo schema postoperatorio in Francia - per essere più ampiamente disponibili per i pazienti in Gran Bretagna .[61] Simon Cowell è un patrono della fondazione, insieme al suo chirurgo Dr. Mohammad Ali Jawad.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Acid attack model Katie Piper gets sight back, su BBC, 7 febbraio 2012.
  2. ^ http://www.thesun.co.uk/sol/homepage/news/2688295/Acid-attack-victim-Katie-Piper-steps-out-in-public-for-first-time-since.html. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  3. ^ http://www.andoversound.com/pages/extranet/support-for-katie-i-3421.php. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  4. ^ http://www.andoveradvertiser.co.uk/news/4697466.Katie_relives_acid_attack_horror/. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  5. ^ "Relative Values", Times Online, 28 February 2010 Archiviato il 15 June 2011 Data nell'URL non combaciante: 15 giugno 2011 in Internet Archive.Data nell'URL non combaciante: 15 giugno 2011 in Internet Archive.
  6. ^ http://news.bbc.co.uk/1/hi/programmes/breakfast/8314689.stm. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  7. ^ Modelhub.co.uk Archiviato il 18 July 2010 Data nell'URL non combaciante: 18 luglio 2010 in Internet Archive.Data nell'URL non combaciante: 18 luglio 2010 in Internet Archive.
  8. ^ katiepiper.co.uk, http://www.katiepiper.co.uk/showthread.php?tid=29.
  9. ^ current.com, http://current.com/groups/on-current-tv/77912371_super-smoke-me.htm.
  10. ^ http://news.sky.com/skynews/Home/UK-News/Model-Katie-Piper-Reveals-Her-Plight-At-Acid-Attack-Injuries-To-Her-Face/Article/200910315408548?lpos=UK_News_Carousel_Region_3&lid=ARTICLE_15408548_Model_Katie_Piper_Reveals_Her_Plight_At_Acid_Attack_Injuries_To_Her_Face. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  11. ^ https://www.telegraph.co.uk/health/healthnews/6384367/Acid-attack-model-talks-about-recovery.html. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  12. ^ https://www.mirror.co.uk/news/top-stories/2009/10/19/acid-attack-model-katie-piper-reveals-she-wanted-to-die-after-burns-wrecked-her-face-115875-21757661/. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  13. ^ https://www.thetimes.co.uk/article/katie-piper-s-acid-attacker-stefan-sylvestre-to-be-freed-from-jail-ddwnts7bd. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  14. ^ theguardian.com, http://www.theguardian.com/world/2018/aug/24/katie-pipers-acid-attacker-to-be-released-from-prison.
  15. ^ Parametro url vuoto o mancante (aiuto); Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  16. ^ uk.omg.yahoo.com, http://uk.omg.yahoo.com/gossip/googoogaga/katie-piper-pregnancy-first-time-hospital-nice-123943051.htmlKatie.
  17. ^ hellomagazine.com, http://www.hellomagazine.com/healthandbeauty/mother-and-baby/2014031417518/katie-piper-gives-birth/.
  18. ^ mirror.co.uk, https://www.mirror.co.uk/3am/celebrity-news/katie-piper-marries-richard-sutton-6787172.
  19. ^ hellomagazine.com, https://www.hellomagazine.com/healthandbeauty/mother-and-baby/2017121544762/katie-piper-welcomes-second-child/.
  20. ^ channel4.com, http://www.channel4.com/programmes/katie-my-beautiful-face/articles/interview.
  21. ^ broadcastnow.co.uk, http://www.broadcastnow.co.uk/ratings/katies-face-brings-33m-to-c4/5007516.article.
  22. ^ s4c.co.uk, http://www.s4c.co.uk/top20/rm/view_top20_english_progs/uploadid/603/language/eng/.
  23. ^ broadcastnow.co.uk, http://www.broadcastnow.co.uk/news/international/katies-beautiful-face-to-be-seen-worldwide/5012108.article.
  24. ^ channel4.com, http://www.channel4.com/programmes/katie-my-beautiful-face/4od.
  25. ^   Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  26. ^ https://www.telegraph.co.uk/culture/tvandradio/6791355/Acid-attack-victim-Katie-Piper-to-give-Channel-4s-alternative-Christmas-message.html. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  27. ^ c21media.net, http://www.c21media.net/features/detail.asp?area=100&article=53642.
  28. ^ http://www.thesun.co.uk/sol/homepage/showbiz/tv/3047010/ACID-girl-Katie-Piper-gets-TV-series-dealing-with-facial-disfigurement.html. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  29. ^ digitalspy.co.uk, http://www.digitalspy.co.uk/tv/news/a240675/katie-piper-lands-own-television-show.html.
  30. ^ Channel 4 Take Part page for 2011 series Archiviato il 28 May 2010 Data nell'URL non combaciante: 28 maggio 2010 in Internet Archive.Data nell'URL non combaciante: 28 maggio 2010 in Internet Archive.
  31. ^ channel4.com, http://www.channel4.com/programmes/katie-my-beautiful-friends.
  32. ^ channel4.com, http://www.channel4.com/programmes/katie-the-science-of-seeing-again.
  33. ^ Centre for Sight - Limbal Stem Cell Deficiency | Retrieved 24 February 2013
  34. ^ channel4.com, http://www.channel4.com/programmes/bodyshockers-nips-tucks-and-tattoos/episode-guide/series-2/.
  35. ^ atvtoday.co.uk, http://atvtoday.co.uk/65237-c4/.
  36. ^ video.au.msn.com, http://video.au.msn.com/watch/video/katie-piper/xobkksj.
  37. ^ blogs.channel4.com, http://blogs.channel4.com/thetvshow/2009/11/06/katie-piper-the-tv-show-qa/.
  38. ^ bbc.co.uk, http://www.bbc.co.uk/radio4/womanshour/01/2009_43_wed.shtml.
  39. ^ http://news.bbc.co.uk/1/hi/programmes/breakfast/8314689.stm. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  40. ^ itv.com, http://www.itv.com/lifestyle/thismorning/more/beautifulmodelscarred/.
  41. ^ ourfuturehasnoviolenceagainstwomen.blogspot.com, http://ourfuturehasnoviolenceagainstwomen.blogspot.com/2010/01/katie-piper-recovering-from-acid-attack.html.
  42. ^ itv.com, http://www.itv.com/lorraine/celebrity/katie-piper/.
  43. ^ Katie Piper: – Folk trodde jeg var smittefarlig, 3 November 2010
  44. ^ https://www.telegraph.co.uk/culture/tvandradio/8390879/BBC-guard-tells-disfigured-radio-guest-youre-taking-Red-Nose-Day-a-bit-too-far.html. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  45. ^ http://www.professionaljeweller.com/swarovski-partners-uk-personalities-encourage-female-empowerment/. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  46. ^ bbc.co.uk, https://www.bbc.co.uk/news/entertainment-arts-45168010.
  47. ^ https://www.independent.co.uk/arts-entertainment/tv/news/strictly-come-dancing-week-four-katie-piper-eliminated-seann-walsh-katya-jones-kiss-a8583926.html. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  48. ^ thebookseller.com, http://www.thebookseller.com/news/125658-ebury-press-acquires-katie-piper-memoir.html.
  49. ^ thebookseller.com, http://www.thebookseller.com/news/quercus-buys-three-remarkable-piper.html.
  50. ^ startyourdaywithkatie.blogspot.com, http://startyourdaywithkatie.blogspot.com/.
  51. ^ bafta.org, http://www.bafta.org/awards/television/television-awards-nominations-in-2010,1095,BA.html.
  52. ^ bafta.org, http://www.bafta.org/awards/television-craft/nominations,1081,BA.html.
  53. ^ youtube.com, https://www.youtube.com/watch?v=hOZi7jOERTU.
  54. ^ youtube.com, https://www.youtube.com/watch?v=yEFTCpWNefI.
  55. ^ andoversound.com, http://www.andoversound.com/pages/extranet/katie-piper---courage-award-winner-i-7896.php.
  56. ^ redonline.co.uk, http://www.redonline.co.uk/red-women/red-s-hot-women-awards/red-s-hot-women-awards-2011/tips-from-previous-red-s-hot-women-award-winners?img=5.
  57. ^ entertainment.stv.tv, http://entertainment.stv.tv/tv/225521-broadcast-awards-2011-a-full-list-of-all-the-winners/.
  58. ^ mirror.co.uk, https://www.mirror.co.uk/celebs/news/2011/10/17/lulu-and-katie-piper-recognised-as-women-of-the-year-115875-23495307/.
  59. ^ http://news.bbc.co.uk/1/hi/uk_politics/election_2010/8647860.stm. Parametro titolo vuoto o mancante (aiuto)
  60. ^ thescottishsun.co.uk, http://www.thescottishsun.co.uk/scotsol/homepage/scotlandfeatures/3020901/Acid-attack-model-Katie-Piper-tells-Glam-In-The-City-her-story.html.
  61. ^ katiepiperfoundation.org.uk, http://www.katiepiperfoundation.org.uk.

BibliografiaModifica

  • Katie Piper, Beautiful: A beautiful girl. An evil man. One inspiring true story of courage, (Ebury Press, 2011) ISBN 978-0-09-194076-8978-0-09-194076-8
  • Katie Piper, Things Get Better (Quercus Books, 2012) ISBN 9781780874777

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica