«I have no special talent. I am only passionately curious»

(Albert Einstein, Letter to Carl Seelig (11 March 1952))


«E' vero che il software non potrebbe esercitare i poteri della sua leggerezza se non mediante la pesantezza del hardware; ma è il software che comanda, che agisce sul mondo esterno e sulle macchine, le quali esistono solo in funzione del software, si evolvono in modo d'elaborare programmi sempre più complessi. La seconda rivoluzione industriale non si presenta come la prima con immagini schiaccianti quali presse di laminatoi o colate d'acciaio, ma come i bits d'un flusso d'informazione che corre sui circuiti sotto forma d'impulsi elettronici. Le macchine di ferro ci sono sempre, ma obbediscono ai bits senza peso.»

(Italo Calvino, Lezioni americane)


(EN)

«Here’s to the crazy ones. The misfits. The rebels. The troublemakers. The round pegs in the square holes. The ones who see things differently. They're not fond of rules. And they have no respect for the status quo. You can praise them, disagree with them, quote them, disbelieve them, glorify or vilify them. About the only thing you can't do is ignore them. Because they change things. They invent. They imagine. They heal. They explore. They create. They inspire. They push the human race forward. Maybe they have to be crazy. How else can you stare at an empty canvas and see a work of art? Or sit in silence and hear a song that's never been written? Or gaze at a red planet and see a laboratory on wheels? We make tools for these kinds of people. While some see them as the crazy ones, we see genius.
Because the people who are crazy enough to think they can change the world, are the ones who do.»

(IT)

«Questo lo dedichiamo ai pazzi. I disadattati. I ribelli. I contestatori. Quelli sempre al posto sbagliato. Quelli che vedono le cose in modo diverso. Non amano le regole. E non rispettano lo status quo. Puoi lodarli, disapprovarli, citarli, Puoi non credere loro, puoi glorificarli o denigrarli. Ma ciò che non potrai fare è ignorarli. Perché loro sono quelli che cambiano le cose. Inventano. Immaginano. Curano. Esplorano. Creano. Ispirano. Mandano avanti l'umanità. Forse devono per forza essere pazzi. Altrimenti come potresti guardare una tela vuota e vederci un'opera d'arte? O sedere in silenzio e sentire una musica che non è mai stata composta? O guardare un pianeta rosso e immaginare un laboratorio su ruote? Noi realizziamo strumenti per questo tipo di persone. E se alcuni vedono la pazzia, noi vediamo il genio.
Perché le persone così pazze da pensare di poter cambiare il mondo sono quelle che lo cambiano davvero.»

(Apple, Think Different)
Babel utente
it-N Questo utente può contribuire con un livello madrelingua in italiano.
en-4 This user has near native speaker knowledge of English.
fr-2 Cet utilisateur dispose de connaissances intermédiaires en français.
Utenti per lingua
Macintosh SE b.jpg Questo utente usa un Mac.
Wikiwings2.png Questo utente partecipa al Progetto:Aviazione.
Macchi-Castoldi M.C.72.png Questo utente contribuisce al Portale aeronautica.
Gw-tomphoenix.jpg Questo utente adora l'F-14 Tomcat
Compound Microscope 1876.JPG Questo utente partecipa al Progetto:Scienza e tecnica.
Wikipedia anchors logo.svg Questo utente partecipa al Progetto Marina.

Dove Trovarmi OnlineModifica

Twitter: https://twitter.com/gtoffo

LinkedIn: https://www.linkedin.com/in/gtoffoletto

Progetti OnlineModifica

Bugg, app per vedere dove sono i tuoi migliori amici

LexDo.it, contratti personalizzati online in pochi minuti

Alcuni miei contributiModifica

Progetti a lungo termineModifica

  • Portare in vetrina la voce sull'F-14 Tomcat - Se volete collaborare lasciatemi un messaggio! nella mia Sandbox troverete gli ultimi progressi - Prima o poi lo farò davvero...