Uttam Kumar

Attore indiano

Uttam Kumar, nato Arun Kumar Chatterjee (Calcutta, 3 settembre 1926Calcutta, 24 luglio 1980), è stato un attore, regista, produttore cinematografico e cantante indiano che lavorava prevalentemente nel cinema bengalese. Kumar è ampiamente considerato come uno degli attori più popolari e amati di sempre in India. Durante la sua carriera ha ottenuto un successo commerciale e critico, e rimane un'icona culturale indiana. Considerata la star del cinema più popolare del cinema bengalese, popolarmente conosciuta come "Mahanayak", Kumar è riuscita ad avere un grande seguito di fan, che si concentrava principalmente nelle regioni del Bengala Occidentale, dell'India e del Bangladesh. Ha ricevuto numerosi premi nel corso della sua vita, incluso il National Film Award come miglior attore. Una stazione della metropolitana di Calcutta è stata ribattezzata in suo onore.

Uttam Kumar

BiografiaModifica

Uttam Kumar è nato a Calcutta nella casa di suo zio materno ad Ahiritola, mentre la sua casa ancestrale si trova in Girish Mukherjee Road, Bhowanipore. Dopo gli studi alla South Suburban School, frequenta gli studi superiori al Goenka College of Commerce and Business Administration, un college affiliato all'Università di Calcutta. Non riuscì a completare gli studi e iniziò a lavorare presso il porto di Calcutta come impiegato. Durante questo periodo, ha recitato in gruppi teatrali amatoriali. La sua famiglia unita aveva il suo gruppo teatrale, il Suhrid Samaj, che organizzò molti spettacoli amatoriali. Aveva l'abitudine di bere vino francese ogni giorno come suggerito dal suo medico e di mantenere il suo fascino.

Uttam Kumar era il maggiore di tre figli (Arun, Barun e Tarun) di Satkari Chatterjee e Chapala Debi. Il più giovane, il cui nome cinematografico era Tarun Kumar, ha recitato in diversi film bengalesi ed è cresciuto fino a diventare un attore di notevole fama, sullo schermo e sul palco. Ci sono molti film in cui Uttam Kumar e Tarun Kumar hanno recitato insieme come Saptapadi, Sonar Harin, Maya Mriga, Sesh Anka, Deya Neya, Jeeban-Mrityu, Dhanyi Meye, Mon Niye, Sanyasi Raja, Kamal lata e Agniswar. Uttam Kumar sposò Gauri Debi nel 1948. Anche suo nipote Gaurav Chatterjee[1] è un attore. Uttam Kumar visse insieme a Supriya Devi fino al 1980 dopo la morte di Kumar.[2] Pulak Bandyopadhyay, un noto paroliere, era suo zio. L'attore Rajesh Khanna una volta disse di Kumar: "È l'ambasciatore perfetto del cinema indiano. Nessuno porta la cultura indiana in un Kurta e Dhoti come lui ".

CarrieraModifica

La prima uscita di Uttam è stata Drishtidan (Il dono della vista, 1948) diretto da Nitin Bose, sebbene abbia lavorato in un film inedito precedente chiamato Mayador (Embrace of Affection). Quindi ha recitato in circa 4-5 film, tutti al flop. In quei film ha costantemente cambiato il suo nome: Arun Chatterjee, Arun Kumar, Uttam Chatterjee e infine Uttam Kumar. È stato soprannominato "Flop Master General". Quando entrava in studio, la gente rideva di lui e commentava "Ecco che arrivano i nuovi Durgadas..." "Incontra i nuovi Chabbi Biswas..". Ha preso in considerazione l'idea di abbandonare il mondo del cinema e di iniziare a lavorare a Calcutta Ports. Ma sua moglie, Gouri Chatterjee, gli disse che sarebbe stato meglio se non avesse fatto un lavoro nel quale il suo cuore non si trovava. In seguito ottenne il contatto da M.P. Studios per tre anni. M.P. gli studi cinematografici hanno prodotto il film Basu Paribar in cui è diventato famoso, ma il suo film rivoluzionario è stato Agni Pariksha nel 1954, che ha iniziato il successo della coppia romantica di tutti i tempi di Uttam Kumar e Suchitra Sen, anche se si erano inizialmente associati a Sharey Chuattor (1953). Il film è durato 65 settimane e ha creato Uttam nel settore.

 
Uttam Kumar è stato il primo vincitore in assoluto del National Film Award come miglior attore per le sue interpretazioni in Antony Firingee e Chiriyakhana nel 1967.

La defunta giornalista Randra Trivedi, nel suo Modern Uttam, ha spiegato l'incredibile bancabilità di questa stella. Dal 1947 al 1980, sia in bengalese che in hindi, Uttam Kumar ha recitato in 217 film. Nel 1947, ricevette un'offerta per un breve ruolo in un film hindi chiamato Mayador. Il film non ha mai visto la luce del giorno. La sua prima uscita fu il film bengalese Drishtidaan (1948), diretto da Nitin Bose. Nel film Uttam è stato accreditato come Arun Kumar. Il film è stato un flop. Nel 1949 fece il suo debutto come protagonista nel film Kamona, accreditandolo come Uttam Chatterjee. Ma anche questo è bombardato. A quel punto l'industria lo aveva definito un "maestro del flop". Nel 1948, sposò Gauri Ganguli. Fortunatamente per Uttam, Basu Paribar (1952), con Sabitri Chatterjee, fu un grande successo. Uttam ha consegnato un altro grande successo, Sharey Chuattor nel 1953. Dopo tutto, tutto ha fatto parte della storia. Anche se provare nei film hindi è stato deludente per lui, a causa del suo accento bengalese che non ha impressionato molto il pubblico in tutto il paese. È ampiamente considerato come uno dei più grandi attori della storia del cinema indiano e conosciuto dall'onorevole Mahanayak. Durante la sua carriera, ha ottenuto un successo sia commerciale che critico, e rimane un'icona culturale.

MorteModifica

Un maniaco del lavoro, si diceva che avesse detto che la sua scomparsa preferita sarebbe stata sul pavimento di uno studio, facendo ciò che amava di più: recitare. Durante le riprese di Ogo Bodhu Shundori nel 1980 Uttam Kumar ebbe un ictus e fu ammesso alla Clinica Belle Vue. I medici fecero del loro meglio per 16 ore, ma morì quella notte il 24 luglio 1980 all'età di 53 anni. Mentre il suo cadavere si faceva strada attraverso Bhowanipur e infine fino al Keoratala Burning Ghat, il traffico a Calcutta si fermò mentre migliaia di persone affollavano le strade per pagare i loro rispetti e dare un ultimo sguardo alla leggenda.[3][4]

FilmografiaModifica

Premi e riconoscimentiModifica

Premi cinematografici nazionali
  • 1955: riconoscimento da parte del governo indiano per Harano Sur.
  • 1961: 9 ° National Film Awards - Certificato di merito per il secondo miglior lungometraggio in bengalese - Saptapadi[5]
  • 1963: 11 ° National Film Awards - National Film Award per il miglior film bengalese : Uttar Falguni (come produttore)[6]
  • 1968: National Film Award come miglior attore per Chiriyakhana e Antony Firingee nel 15 ° National Film Award (è stato il primo attore a ottenere questo. Lo stesso anno in cui l'attrice Nargis ha ottenuto il premio come migliore attrice per Raat Aur Din )
Premi dell'Associazione dei giornalisti cinematografici del Bengala.
  • 1962: premio BFJA come miglior attore per Saptapadi. Uttam Kumar ha ricevuto il premio dal leggendario regista Debaki Bose.
  • 1967: premio BFJA come miglior attore per Nayak. Ha partecipato al Festival del cinema di Berlino come ospite illustre.
  • 1968: premio BFJA come miglior attore per Grihadaha.
  • 1972: premio come miglior attore BFJA per Ekhane Pinjar.
  • 1973: premio come miglior attore BFJA per Stree.
  • 1975: premio BFJA come miglior attore per Amanush.
Altri premi
  • Premio per il miglior attore dalla rivista Prosad per Stree (1973). Ha ricevuto il premio da Kanan Devi.
  • Premio Filmfare per il miglior attore (nominato) Amanush (1975).
  • Ha ricevuto il premio "miglior attore" MAHANAYAK per lo stesso film dal governo indiano il 25 novembre 1975. Il prezzo valeva 500000 rupie.
  • Premio come miglior attore sia dalla rivista Prosad che da Sanonskritik Sanbadik Sanostha per Anand Ashram (1977).
  • Premio "Evergreen" per "Anand Ashram" (1977).
  • " Filmfare Special Award " per Amanush (1975).

IntitolazioniModifica

C'è un teatro (Uttam Mancha) che porta il suo nome a Calcutta. Una statua a grandezza naturale è stata eretta vicino alla stazione della metropolitana Tollygunj, che è stata recentemente ribattezzata come l'iconico attore dal Ministero delle Ferrovie Centrali. [1] Inoltre, Shilpi Sansad, il progetto animalesco dell'attore di salvaguardare gli artisti, specialmente i poveri e gli anziani, è ancora attivo. Per celebrare l'89 ° anniversario della nascita di Uttam Kumar, il Dipartimento delle Poste nel 2009, ha pubblicato una serie di nuovi francobolli postali con l'attore su di essi. Il Dipartimento delle Poste ha anche pubblicato un opuscolo sul rilascio di Uttam Kumar Stamp con una nota che dice "Uttam Kumar - La leggenda del cinema indiano ". "The government of India" rilascia il 19 giugno 2015 il premio "UTTAM" per la migliore recitazione. Nell'anno 2016, una serie televisiva chiamata "Mahanayak" è stata trasmessa in televisione. Era basato sulla sua vita. [2]

  • La stazione della metropolitana Tollygunge di Kolkata Metro è stata ribattezzata "Mahanayak Uttam Kumar" e ha decorato la stazione con immagini di film sull'Uttam Kumar da parte delle ferrovie indiane.[7]
  • Il dipartimento postale indiano ha emesso un francobollo commemorativo di denominazione di Rs. 5 su Uttam Kumar.[8][9]
  • Il "Mumbai" Film Festival 2015 ha una proiezione speciale del premio "UTTAM" di Mahanayak.

NoteModifica

  1. ^ Gaurav Chatterjee
  2. ^ Actor Supriya Devi's legacy was more than just being Uttam Kumar's heroine, su dailyo.in, 26 January 2018.
  3. ^ He was the greatest actor in the Indian film. The Telegraph, http://www.telegraphindia.com/1100120/jsp/calcutta/story_12004236.jsp.
  4. ^ Copia archiviata, in The Telegraph. URL consultato il 1º aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  5. ^ 9th National Film Awards, International Film Festival of India. URL consultato l'8 September 2011 (archiviato dall'url originale il 2 December 2016).
  6. ^ 11th National Film Awards, International Film Festival of India (archiviato dall'url originale il 2 May 2017).
  7. ^ After station, it's a stamp in Uttam Kumar's name, in The Times of India. URL consultato il 18 November 2012.
  8. ^ Postage Stamp, su postagestamps.gov.in, 3 September 2009. URL consultato il 29 August 2017.
  9. ^ Uttam Kumar in Postage Stamp (JPG), su postagestamps.gov.in. URL consultato il 31 December 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN59294736 · ISNI (EN0000 0000 6310 6153 · LCCN (ENn89203994 · GND (DE129780766 · BNF (FRcb14195077j (data) · NLA (EN40542230 · WorldCat Identities (ENlccn-n89203994